Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Notizie

Podio singolare maschile assoluto Terni gennaio 2018Che sia in crescita non ci sono dubbi. Matteo Mutti (Milano Sport Tennistavolo), dopo i quarti di finale raggiunti ai Mondiali Juniores di Riva del Garda, non si è fermato.

Al suo esordio in A1 ha contribuito, con il fratello Leonardo e il cinese Guo Ze, al secondo posto della sua squadra al termine del girone d'andata.

Non poteva non essere considerato uno dei favoriti del secondo torneo nazionale assoluto, che si è svolto oggi al PalaTennistavolo "Aldo De Santis" di Terni, e il 17enne lombardo ha onorato il pronostico.

È andato a prendersi il secondo successo, dopo quello ottenuto a maggio 2017, quando a Livorno aveva sconfitto in finale per 3-1 Francesco Lucesoli (Upr Montemarciano). Questa volta il suo avversario nell'atto decisivo è stato il 18enne Antonino Amato (Top Spin Messina), suo compagno di Nazionale e reduce dall'ottima trasferta all'Open d'Ungheria, che è stato battuto per 3-1 (11-8, 8-11, 11-8, 11-4).

In semifinale Mutti si è preso la rivincita nei confronti di Romualdo Manna (Tennistavolo Norbello - Comuni del Guilcer), che si era aggiudicato per 3-2 la sfida di campionato, e lo ha regolato per 3-0 (11-7, 11-5, 12-10). Il molisano ha confermato il suo ottimo stato di forma, eliminando nei quarti per 3-0 (11-4, 11-8, 11-6) la testa di serie numero uno Alessandro Baciocchi (Tennistavolo Lomellino).

Amato in semifinale ha avuto la meglio per 3-1 (2-11, 11-4, 11-8, 11-9) su Paolo Bisi (Cral Comune di Roma), che nel turno precedente aveva prevalso alla "bella" (11-4, 9-11, 11-8, 8-11, 15-13) su Lucesoli. Ottimo approdo ai quarti per Rocco Conciauro (Falcon Palermo), fermato poi da Amato per 3-0 (11-7, 11-6, 11-6), e di Matteo Gualdi (Tennistavolo Villa d'Oro Modena), piegato per 3-1 (8-11, 11-5, 11-6, 11-1) da Mutti.

Dopo il primo torneo dello scorso settembre, vinto da Guo Ze, il Milano Sport ha dunque piazzato un altro suo atleta sul primo gradino del podio.

Podio singolare femminile assoluto Terni gennaio 2018Hanno fatto in tempo a rientrare dall'Open d'Ungheria, per partecipare al secondo torneo nazionale assoluto del 2017-2018 in programma a Terni. Debora Vivarelli (Centro Sportivo Esercito) e Veronica Mosconi (Tennistavolo Vallecamonica) hanno svolto fino in fondo il loro dovere e sono arrivate in finale.

Sulla carta la favorita era la bolzanina, nel recente confronto diretto di dieci giorni fa, nel match di serie A1 dell'ultima giornata di andata, si era però imposta la novarese per 3-1. Mosconi ha confermato quel risultato e ha superato la compagna in azzurro per 11-6, 11-9, 10-12, 11-6.

Veronica, che nel 2015 a Molfetta si è laureata campionessa italiana assoluta, era già arrivata all'atto conclusivo nella prima gara stagionale e si era trovata in vantaggio per 2-0 su Denisa Zancaner (Eppan Tischtennis Raiffeisen), per poi perdere in recupero al quinto set. In quell'occasione aveva sconfitto in semifinale alla "bella" Chiara Colantoni (Tennistavolo Castel Goffredo) e questa volta si è ripetuta (11-6, 5-11, 4-11, 13-11, 11-7). La romana, testa di serie numero 1, è appena tornata all'attività dopo un infortunio e ha comunque dato una buona dimostrazione di competitività.

Mosconi ha rischiato grosso anche nei quarti, in cui è stata rimontata da Giulia Cavalli (Eppan) e ha prevalso al set decisivo (11-9, 11-6, 4-11, 8-11, 11-7). Nella parte bassa Vivarelli ha avuto la meglio per 3-1 (7-11, 11-8, 12-10, 11-7) sulla campionessa italiana di seconda categoria Katja Milic (Sportni Krozek Kras). Quest'ultima nei quarti, nella riedizione della sfida che le ha consegnato il titolo tricolore, ha ribadito la sua superiorità (11-5, 4-11, 9-11, 11-6, 11-4) sull'ex compagna di società Eva Carli, attualmente in forza agli Alfieri di Romagna TT Edera.

Sono arrivate all'appuntamento con il terzultimo turno anche le due juniores Arianna Barani (Anspi Tennistavolo Cortemaggiore), regolata per 3-0 (11-3, 11-9, 11-6) da Vivarelli, e Valentina Roncallo (Asd Toirano), fermata per 3-0 (11-7, 12-10, 11-3) da Colantoni.

Podio singolare maschile di quarta categoria di Modena gennaio 2018Allo storico PalaPanini di viale dello Sport a Modena è andato in scena il torneo nazionale di quarta categoria, che aveva in programma le competizioni di singolare maschile e femminile. Fra gli uomini  si è imposto Alessio Quatraro (Milano Sport Tennistavolo), che nel match per il primo gradino del podio ha sconfitto per 3-1 (6-11, 11-9, 11-7, 11-8) la testa di serie numero 1 Ludovico Grigatti (Tennistavolo Lomellino).

Quatraro ha regolato nei trentaduesimi per 3-1 (7-1, 11-9, 11-8, 11-8) Federico Toniolo (Tennistavolo San Pancrazio Verona 1972), nei sedicesimi per 3-1 (8-11, 11-8, 11-7, 11-4) Benjamin Pichler (Amateursportclub Passeier) e negli ottavi per 3-0 (13-11, 12-10, 11-8) Lorenzo Maccanelli (Tennistavolo San Polo). Nei quarti ha incontrato maggiori difficoltà per superare per 3-2 (11-5, 8-11, 11-7, 13-15, 11-8) Antonio Arisi (Tennistavolo San Polo). Anche in semifinale gli sono stati necessari cinque set (5-11, 11-9, 11-5, 9-11, 11-5) per avere la meglio su Francesco Fragolino (Cus Torino), che nei quarti aveva eliminato per 3-2 (11-9, 9-11, 1-6, 7-11, 11-6) il numero 2 del tabellone Luca Della Rosa (Pulcini Cascina TT).

Grigatti ha avuto un inizio in salita e nei trentaduesimi ha prevalso alla "bella" (11-9, 8-11, 11-4, 8-11, 11-5) su Andrea Morri (Juvenes Repubblica di San Marino). Nei sedicesimi si è affermato per 3-1 (13-11, 5-11, 11-8, 13-11) su Luca Tosatti (Alfieri di Romagna TT Edera), negli ottavi per 3-1 (16-18, 11-6, 11-6, 11-5) su Marco Piacente (Tennistavolo Villa d'Oro Modena), nei quarti per 3-0 (11-6, 11-9, 11-5) su Sebastiano Galeotti (Fondazione Bentegodi) e in semifinale per 3-0 (11-8, 11-4, 11-8) su Filippo De Marni (Il Circolo Prato 2010).   

Podio singolare femminile di quarta categoria di Modena gennaio 2018Nel femminile il successo è andato a Emli Salliu (Tennistavolo Castel Goffredo), che in semifinale si è dovuta impegnare al limite del quinto set (11-6, 11-3, 8-11, 2-11, 11-7) per avere ragione di Stefania Demonte (Unione Sportiva Villazzano) e in finale ha faticato molto meno, grazie al 3-0 (11-7, 11-9, 11-7) su Marica Carrara (Vis Gazzaniga 1919), numero 2 del tabellone, brava nel turno precedente a battere per 3-1 (11-6, 12-10, 11-13, 11-7) Susanna Caimi (Polisportiva San Giorgio Limito).

Podio singolare femminile di quarta categoria Messina gennaio 2018Dopo il singolare e il doppio maschili di ieri, oggi al torneo nazionale di quarta categoria di Messina è stato il giorno delle omologhe gare femminili. Nel singolare Martina Tirrito (Polisportiva Eos Enna) ha superato in semifinale per 3-1 (5-11, 11-9, 11-9, 11-3) Lara Sceni (Tennistavolo Polistena) e in finale per 3-0 (11-9, 11-2, 12-10) Diana Renata Kosmider (Top Spin Messina), che nel turno precedente aveva prevalso per 3-1 (7-11, 11-9, 11-7, 12-10) su Martina Petralia (Tennistavolo Casper).

Nel doppio Tittito ha ottenuto il suo secondo successo con Giulia Palmisano (Tennistavolo Himera G. Randazzo), superando in finale per 3-1 (11-7, 11-5, 9-11, 11-9) Petralia e Sceni.

Podio doppio femminile di quarta categoria Messina gennaio 2018

Podio singolare femminile di quinta categoria di Vasto gennaio 2018Tre gare hanno animato la seconda giornata del torneo nazionale di quarta categoria di Vasto. Nel singolare femminile Asia Bertolaccini (King Pong) è salita sul primo gradino del podio, battendo nei quarti per 3-0 (11-9, 11-2, 11-8) la sua compagna di società Raffaella Riondino, in semifinale per 3-1 (11-8, 5-11, 11-6, 11-5) Claudia Gatto (TT San Nicola Caserta) e nel match decisivo per 3-2 (3-11, 11-9, 11-2, 8-11, 11-4) Margherita Cerritelli (Tennistavolo Vasto).

La finalista ha lottato fino alla "bella" (4-11, 12-10, 11-8, 9-11, 11-4) per aver ragione nei quarti di Sara Varveri (King Pong), mentre nel penultimo turno le sono bastati tre set (11-4, 12-10, 11-4) per superare Angela Doriana Di Giovanni (TT L'Azzurro Molfetta).

Podio doppio femminile di quinta categoria di Vasto gennaio 2018Nel doppio femminile Di Giovanni e Nicoletta Minervini (TT L'Azzurro Molfetta) non hanno lasciato set (11-5, 11-4, 13-11) in finale a Bertolaccini e Varveri, dopo averne concesso uno (11-4, 5-11, 11-9, 11-5) in semifinale a Debora Conte (King Pong) e a Riondino. Stesso punteggio (14-12, 8-11, 11-9, 11-5) per Bertolaccini e Varveri su Cerritelli e Marzia Comparelli (Tennistavolo Vasto) per andare alla sfida conclusiva.

Podio doppio misto di quinta categoria di Vasto gennaio 2018Nel doppio misto Bertolaccini ha bissato il successo con Giacomo Felici. La coppia del King Pong ha prevalso per 3-2 (11-8, 9-11, 8-11, 15-13, 11-9) su Matteo Florio (Asd Atlantide) e Minervini. Terzo posto a pari merito per Cerritelli e Federico Antenucci (Virtus Servigliano), fermati in semifinale per 3-2 (3-11, 11-7, 13-11, 4-11, 6-11) da Bertolaccini e Felici, e per Milo Rossetti (King Pong) e Varveri, piegati per 3-2 (7-11, 11-5, 5-11, 11-7, 10-12) da Florio e Minervini.

Podio singolare maschile di quinta categoria Firenze gennaio 2018Al Palasport "Ugo Betti" di Firenze si è disputato uno dei quattro tornei nazionali di quinta categoria, organizzato dal CIATT Firenze. Nel singolare maschile Roland Kiechle ha sconfitto in finale Luca Masini per 3-1 (11-6, 11-7, 9-11, 11-5). L'atleta dell'As Roma Tennistavolo ha eliminato nei trentaduesimi per 3-0 (11-3, 11-9, 11-5) Otto Bergamo (CIATT Firenze), nei sedicesimi per 3-1 (10-12, 11-4, 11-7, 11-6) Daniele Palagi (Dlf Viareggio), negli ottavi per 3-1 (11-13 11-5, 11-3, 11-9) Lorenzo Buzzoni (Pulcini Cascina TT), nei quarti per 3-0 (11-7, 11-3, 12-10) Antonino Amedeo (TT L'Isola che non c'era) e in semifinale per 3-1 (10-12, 11-5, 11-3, 12-10) la testa di serie numero 1 Marco Matteucci (Bernini TT Livorno).

Masini (Alfieri di Romagna TT Edera) ha battuto nel'ordine per 3-0 (11-4, 11-6, 11-8) Simone Sessoli (Artigianelli Tennistavolo), per 3-0 (11-9, 11-8, 11-5) Simone Spezie (Tennistavolo Senigallia), per 3-0 (12-10, 11-6, 11-6) Leonardo Cerofolini (Tennistavolo Arezzo), per 3-1 (11-1, 11-9, 6-11, 11-9) Giovanni Scaglioni (Polisportiva Sermide Tennistavolo) e per 3-0 (11-7, 11-7, 11-5) Daniele Rensi (Dlf Poggibonsi).

Pamela Bellari singolare femminile quinta categoria Firenze gennaio 2018Nella gara femminile, Pamela Bellari (Tennistavolo Pistoia) ha avuto la meglio nell'atto conclusivo per 3-0 (11-8, 11-9, 11-6) su Sabrina Baroncini (CIATT Firenze), numero 1 del seeding. La vincitrice ha prevalso nei quarti di finale per 3-0 (11-3, 11-3, 11-7) su Irene Vecchio (TT Albatros Zafferana Etnea) e in semifinale per 3-1 (11-8, 11-2, 6-11, 11-8) su Giulia Castellani (Asd Montegrillo), seconda pongista del tabellone.

La finalista si è imposta nei quarti per 3-1 (6-11, 11-5, 11-5, 11-6) su Denise Lolini (CIATT Prato) e in semifinale per 3-1 (11-2, 11-6, 3-11, 11-5) su Sara Truono (Bernini TT Livorno).

Podio singolare femminile di quinta categoria di Chiavari gennaio 2018La seconda giornata del torneo nazionale di quinta categoria di Chiavari è stato dedicato alle gare femminili. Nel singolare si è imposta Giuseppina Volpi (TT Athletic Club), che ha battuto in finale per 3-2 (11-8, 5-11, 11-6, 10-12, 11-8) Olivia Capurro (Tennistavolo Genova). Si sono concluse al quinto set anche le semifinali, in cui la Volpi ha superato (16-18, 11-7, 9-11, 11-7, 11-8) Mara Dompè e la Capurro ha prevalso (7-11, 7-11, 11-8, 11-7, 11-6) su Marta Riva Rivot. Le due atlete del Tennistavolo Torino hanno dunque condiviso il terzo gradino del podio.

Podio doppio femminile di quinta categoria di Chiavari gennaio 2018

Nel doppio si è disputato un girone a tre coppie, in cui Dompè e Riva Rivot hanno preceduto Gemma Taurisano e Joanna Marie Mirisola (TT Athletic Club) e Lena Lamparelli (Victoria Tennistavolo) e Volpi.

 

 

Podio singolare maschile di terza categoria Terni gennaio 2018Al PalaTennistavolo "Aldo De Santis" la prima giornata di gare, dedicata alla terza categoria, si è conclusa con il singolare maschile. La finale ha messo di fronte Alessandro Pizzi (Cral Comune di Roma) e Stefano Curcio (Marcozzi Cagliari) ed è stata per tre set su quattro un concentrato di equilibrio.

Il sardo ha fatto suo il primo per 12-10 e il capitolino ha risposto assicurandosi il secondo per 17-15 e il terzo per 13-11. Il più per l'atleta del Cral era fatto, perché Curcio aveva esaurito quasi tutte le energie e nel quarto parziale la superiorità di Pizzi è stata più netta (11-6).

La testa di serie numero 11 ha iniziato la fase a eliminazione diretta battendo per 3-1 (11-4, 0-11, 11-9, 11-2) Matteo Carboni (Tennistavolo San Polo), il migliore del seeding relegato in quella parte di tabellone dal secondo posto ottenuto nel girone. Nei sedicesimi ha sconfitto per 3-0 (11-9, 11-1, 11-8) il veterano Andrea Serpe (Tennistavolo Torre del Greco), campione italiano di doppio, e negli ottavi si è ripetuto con il 3-1 (5-11, 11-8, 16-14, 11-4) ai danni di Antonio Carbotta (TT L'Isola che non c'era).

Nei quarti Pizzi ha lottato al limite del quinto set (11-4, 9-11, 3-11, 11-7, 11-8) per avere ragione di Simone Ercolani (Alfieri di Romagna TT Edera) e in semifinale gli ci sono voluti quattro set (11-9, 11-8, 13-15, 11-6) per mettere fuori dai giochi Salvatore De Rosa (TT Stella del Sud), compagno tricolore di Serpe e bravo a piegare nei quarti alla "bella" (11-6, 11-13, 9-11, 11-8, 11-8) il n. 2 Daniel Ruben Gaybakyan (Unione Sportiva Sarmeola).

Curcio, che era il n. 20 nella lista dei favoriti, ha cominciato la sua scalata con il 3-2 in risalita da 0-2 (6-11, 9-11, 11-8, 11-3, 11-8) su Simone De Vito (Polisportiva Treviso). Ha poi avuto la meglio per 3-1 (11-8, 3-11, 13-11, 13-11) su Antonio Pellegrini (Tennistavolo Ennio Cristofaro), per 3-1 (11-7, 4-11, 13-11, 11-8) su Cosmo Germinario (Circolo Tennistavolo Molfetta), per 3-0 (15-13, 11-9, 11-9)  su Emanuele Vasta (TT Acsi Pisa) e per 3-0 (14-12, 11-9, 11-5) su Mattia Berardi (Juvenes Repubblica di San Marino).

Podio singolare maschile di quinta categoria Ariano Irpino gennaio 2018Al Palazzetto dello Sport di Ariano Irpino (Avellino) si è concluso il torneo nazionale di quinta categoria organizzato dall'Asd Martiri Ariano Tennistavolo. Nel singolare maschile Dario De Rosa  si è messo in tasca il successo, al termine di una giornata che lo ha visto sempre padrone della situazione, anche quando è stato messo alla frusta dagli avversari.

Il pongista del Sant'Espedito ha battuto nei trentaduesimi per 3-0 (11-9, 11-7, 11-7) Alessandro Ciccia (Circolo Tennistavolo Molfetta), nei sedicesimi per 3-1 (13-11, 11-13, 11-9, 11-9) Pasquale Di Maro (TT Galleria Auchan Mugnano), negli ottavi per 3-2 (7-11, 10-12,11-8, 11-6, 12-10) Giancarlo Amendolito (Tennistavolo Ennio Cristofaro), nei quarti per 3-1 (7-11, 11-7, 11-7, 11-7) Francesco Buzzerio (Tennistavolo Olimpia Martina) e in semifinale per 3-2 (9-11, 11-1, 9-11, 11-5, 11-9) Alessandro Nocco (Tennistavolo Otranto). La finale è stata praticamente a senso unico e De Rosa non ha lasciato scampo (11-4, 11-5, 11-7) a Claudio Di Carlo (Sport 2000).

Podio singolare femminile di quinta categoria Ariano Irpino gennaio 2018Quest'ultimo è arrivato all'atto conclusivo piuttosto provato dai turni precedenti. Dopo il veloce 3-0 (11-2, 11-2, 11-5) dei trentaduesimi su Manuel Maria Mastroberti (Polisportiva P.G. Frassati), ci sono infatti stati il 3-2 (9-11, 11-8, 16-14, 6-11, 11-8) dei sedicesimi su Giovanni Russo (TT Magna Grecia), il 3-2 (12-14, 9-11, 11-6, 12-10, 11-8) degli ottavi su Renato Adesso (Cus Salerno), il 3-1 (11-13, 11-9, 14-12, 11-5) dei quarti su Luigi Di Gilio (TT Stella del Sud) e il 3-1 (11-3, 8-11, 11-7, 11-7) della semifinale su Angelo Massaro (Martiri Ariano Tennistavolo).

Il singolare femminile si è risolto in un girone a sei, che ha registrato il primo posto di Filomena Della Gloria (TT Aldo Pappalardo), il secondo di Sofia Minurri (TT Ennio Cristofaro), il terzo di Maria Carmela Buonviaggio (Tennistavolo Campobasso), il quarto di Maria Carmela Pierro (Tennistavolo Bari), il quinto di Marina Misceo (TT Ennio Cristofaro) e il sesto di Rosanna D'Ambrosio (Tennistavolo Bernalda 2000).

Podio doppio maschile di quinta categoria Ariano Irpino gennaio 2018

Nel doppio maschile si sono imposti Massimo Canfora e Gennaro Manfrevola (Polisportiva P.G. Frassati), per 3-2 (3-11, 13-11, 9-11, 16-14, 11-6) in finale su Giuseppe De Matteis (Tennistavolo Otranto) e Nocco. Combattutissime anche le semifinali, in cui Canfora e Manfrevola hanno prevalso per 3-2 (11-6, 8-11, 11-8, 9-11, 11-9) su Claudio e Giuseppe Di Carlo (Sport 2000) e De Matteis e Nocco hanno avuto la meglio per 3-2 (11-7, 11-4, 4-11, 9-11, 13-11) su Federico e Massimo Ercole (Tennistavolo Avezzano).

 

 

Podio singolare maschile di quinta categoria di Chiavari gennaio 2018Roberto Piras si è aggiudicato il successo nel singolare del torneo nazionale di quinta categoria di Chiavari, in corso di svolgimento nel Palazzetto dello Sport "Carrino" sotto l'organizzazione del TT Villaggio Sport. Il suo avversario in finale era il compagno di società Giorgio Gaibazzi e lo ha battuto per 3-1 (11-3, 13-11, 11-13, 11-9).

Per arrivare a disputare il derby Piras ha battuto nei sedicesimi per 3-0 (11-6, 11-7, 11-3) Daniele Gramegna (OSG Guanzate), negli ottavi per 3-1 (9-11, 11-5, 11-9, 11-9) Alberto Mazzeri (Tennistavolo Vercelli), nei quarti per 3-0 (11-5, 11-7, 11-8) Mattia Arrighini (Tennistavolo Arma di Taggia) e in semifinale per 3-1 (11-9, 10-12, 12-10 11-3) Tomas Valle (Tennistavolo Regina Sanremo).

Gaibazzi ha eliminato nell'ordine per 3-1 (6-11, 12-10, 11-8, 11-8) Marco Ferrari (Tennistavolo Genova), per 3-1 (9-11, 11-4, 11-7, 12-10) Mario Galbo (TT Athletic Club), per 3-0 (11-4, 11-5, 11-9) Lorenzo Mariani (Tennistavolo Lomellino) e per 3-1 (10-12, 11-6, 11-7, 11-7) Riccardo Fornaro (Luigi Rum Compagnia Unica), testa di serie numero 1.