Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Notizie

MIC 8130Domani e domenica, al PalaTennistavolo "Aldo De Santis" di Terni, si disputerà il secondo torneo nazionale assoluto e di terza categoria della stagione, organizzato dall'Asd Terni Tennistavolo. Domani alle ore 9 inizieranno i gironi di qualificazione dei due singolari di terza e domenica alla stessa ora quelli delle gare assolute. L'intero programma agonistico sarà trasmesso in diretta streaming sulla Web Tv della FITeT, accessibile dal banner presente sulla home page del sito federale o cliccando al link http://webtv.fitet.org/.

Nell'assoluto maschile le prime teste di serie saranno Alessandro Baciocchi (Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre) Paolo Bisi (Cral Comune di Roma), Antonino Amato (Top Spin Messina), Federico Pavan (Cral Comune di Roma), Matteo Mutti (Milano Sport Tennistavolo), Luca Bressan (Tennistavolo Castel Goffredo), Alberto Margarone (Apuania Carrara), Francesco Lucesoli (Upr Montemarciano), Romualdo Manna (Tennistavolo Norbello - Comuni del Guilcer) e Marco Sinigaglia (Tennistavolo Villa d'Oro Modena).

Nel femminile le migliori del seeding sono Chiara Colantoni (Tennistavolo Castel Goffredo), Debora Vivarelli (Centro Sportivo Esercito), Katja Milic (Sportni Krozek Kras), Giulia Cavalli (Eppan Tischtennis Raiffeisen), Veronica Mosconi (Tennistavolo Vallecamonica), Eva Carli (Alfieri di Romagna TT Edera), Arianna Barani (Anspi Tennistavolo Cortemaggiore), Evelyn Vivarelli (Eppan TT Raiffeisen), Sofia Mescieri (Tennistavolo Asola) e Valentina Roncallo (Asd Toirano).

In terza categoria i favoriti sono Matteo Carboni (Tennistavolo San Polo), Daniel Ruben Gaybakyan (Unione Sportiva Sarmeola), Vittorio Pappaianni (Sant'Espedito), Gerardo Palladino (Tennistavolo Torre del Greco), Davide Ferrero (Tennistavolo Cus Torino), Antonio Carbotta (Asd Fiaccola), Michele Bertuzzi (Tennistavolo Marco Polo), Giacomo Levati (King Pong), Francesco Colantoni (Tennistavolo Campomaggiore Terni) e Leonardo Milza (Tennistavolo San Polo).

Fra le donne il pronostico è dalla parte di Chiara Morri (Juvenes Repubblica di San Marino), Stella Frisone (Tennistavolo Savona), Caterina Angeli (Tennistavolo Acli Lugo), Irene Favaretto (Tennistavolo Vallecamonica), Elisa Marzolla (Tennistavolo Savona), Cristina e Catalina Triboi (Tennistavolo Villa d'Oro Modena), Chiara Rensi (Dlf Poggibonsi), Monia Franchi (King Pong) e Gaia Smargiassi (Polisportiva P.G. Frassati).

Nel primo torneo stagionale nell'assoluto si sono imposti Go Ze (Milano Sport), per 3-1 su Pavan (terzi Maurizio Massarelli e Damiano Seretti della Top Spin Messina), e Denisa Zancaner (Eppan), per 3-2 su Mosconi (terze Mescieri e Colantoni).

In terza categoria hanno vinto Ferrero, per 3-2 su Davide Castracane (Milano Sport), con terzi Federico Baciocchi (Tennistavolo Vicenza) e Marian-Ionut Muscalu (Tennistavolo Ennio Cristofaro), e Nicole Arlia (Tennistavolo Castel Goffredo), per 3-0 su Angeli (eliminate in semifinale Chiara Visentin della Polisportiva Treviso e la sanmarinese Morri).

Regaldi Novara A2 2017 2018Sono state ufficializzate le squadre ammesse alla Coppa Italia, in programma al PalaTennistavolo "Aldo De Santis" di Terni da venerdì 26 a domenica 28 gennaio.

Le otto compagini  maschili sono l'Apuania Carrara, l'Aon Milano Sport, il Tennistavolo Lomellino - Cipolla Rossa di Breme, il Tennistavolo Castel Goffredo, la Top Spin Messina e il Cral Comune di Roma, che si sono classificate ai primi sei posti in serie A1 al termine dell'andata, e l'A4 Verzuolo Scotta e il Tennistavolo Genova, che si sono laureati campioni d'inverno nei gironi A e B di A2.

In campo femminile si contenderanno il trofeo Tennistavolo Castel Goffredo, Teco Corte Auto Cortemaggiore, Eppan Tischtennis Raiffeisen, Tennistavolo Norbello - Comuni del Guilcer e Polisportiva Bagnolese, ovvero le prime cinque di A1, e la Regaldi Novara (nella foto da sinistra Nevena Kostova, Ileana Irrera ed Erika Stanglini), il Tennistavolo Savona e il Tennistavolo Asola Marino Allestimenti, in rappresentanza dei gironi A, B e C di A2. Le piemontesi e le liguri, che sono arrivate seconde al giro di boa, hanno sostituito l'Eppan e il Cortemaggiore, che si erano già qualificate con la prima squadra.

I team saranno suddivisi in due quadrangolari (con i tre turni d'incontri alle ore 18 di venerdì e alle 9 e alle 12 di sabato), al termine dei quali i primi due s'incroceranno nelle semifinali (alle 15 di sabato). I vincenti si affronteranno nelle finali (domenica alle 9,30) La formula prevede la disputa di due singolari, un doppio ed eventuali altri due singolari, tutti sulla distanza dei tre set su cinque.

MIC 8145I primi tornei nazionali del 2018 si svolgeranno nel fine settimana. Il programma agonistico prevede un appuntamento di terza categoria e assoluto a Terni, tre di quarta categoria a Modena, Vasto e Messina e quattro di quinta a Chiavari, Appiano, Firenze e Ariano Irpino.

Di seguito il dettaglio degli iscritti alle singole gare:

3^ CATEGORIA E ASSOLUTO

TERNI

Singolo maschile 3^ Categoria

118

Singolo femminile 3^ Categoria

44

Singolo maschile Assoluto

60

Singolo femminile Assoluto

19

4^ CATEGORIA

MODENA

VASTO

MESSINA

Singolo Maschile 4^ CATEGORIA

135

78

36

Singolo Femminile 4^ CATEGORIA

11

14

7

Doppio Maschile 4^ CATEGORIA

--

16

6

Doppio Misto 4^ CATEGORIA

--

9

2

Doppio Femminile 4^ CATEGORIA

--

4

--

5^ CATEGORIA

CHIAVARI

APPIANO

FIRENZE

ARIANO IRPINO

Singolo Maschile 5^ CATEGORIA

94

75

167

136

Singolo Femminile 5^ CATEGORIA

13

8

18

6

Doppio Femminile 5^ CATEGORIA

3

 

 

 

CARNOVALE Miriam1Da oggi pomeriggio a sabato sono state convocate per uno stage di preparazione fisica e tecnica al Centro Federale di Formia le quattro cadette Caterina Angeli (Tennistavolo Acli Lugo), Nicole Arlia (Tennistavolo Castel Goffredo), Miriam Benedetta Carnovale (Tennistavolo Piscopìo), nella foto, e Gaia Smargiassi (Polisportiva P.G. Frassati), che si alleneranno con il tecnico federale Sebastiano Petracca.

Domenica, reduci dal torneo assoluto di Terni, saranno invece impegnate in un raduno nella stessa sede fino a venerdì 26 gennaio le juniores Elisa Armanini (Tennistavolo Castel Goffredo) e Arianna Barani (Anspi Tennistavolo Cortemaggiore), che svolgeranno l'attività con il tecnico federale Giuseppe Del Rosso.

Privalova 7024Il derby della Sardegna, che ha concluso il girone di andata in serie A1 femminile, è stato vinto dal Tennistavolo Norbello - Comuni del Guilcer, che ha battuto per 4-1 in trasferta la matricola Quattro Mori Cagliari.

Il match più equilibrato è stato quello iniziale, in cui l'ucraina Diana Styhar ha superato per 3-2 Marina Conciauro. La veterana italo-cinese Wei Jian, ex di turno, ha impattato, regolando per 3-0 Anna Fornasari. Nessuno problema neppure per la bielorussa Aleksandra Privalova (nella foto), che si è imposta per 3-0 sulla romena Madalina Pauliuc.

La Styhar ha prevalso per 3-1, in una sfida equilibrata, su Wei Jian, sua compagna di squadra l'anno scorso, e la Privalova non ha lasciato set alla Conciauro. In classifica le norbellesi hanno raggiunto al quarto posto con 5 punti la Polisportiva Bagnolese Panino LAB, alle spalle di Battini Agri Castel Goffredo (12), Teco Corte Auto Cortemaggiore (9) ed Eppan Tischtennis Raiffeisen (8). Dietro di loro ci sono il Tennistavolo Vallecamonica (3) e il Quattro Mori (0).

Rossi 6532Nei due incontri serali che hanno completato il quadro della settima e ultima giornata di andata in serie A1 maschile, si sono registrati il pareggio fra il Tennistavolo Lomellino - Cipolla Rossa di Breme e il Calzitaly Castel Goffredo e il successo per 4-2 della Marcozzi Cagliari sul Tennistavolo Norbello - Comuni del Guilcer.

Quello fra i vigevanesi e i castellani era l'incontro più atteso della giornata, che metteva di fronte la terza e la quarta della classifica. In apertura l'ucraino Viktor Yefimov, che nei turni precedenti non era mai riuscito a mostrare il suo valore, si è finalmente sbloccato e, dopo aver ceduto il primo set ai vantaggi (11-13) a Marco Rech Daldosso, ha messo in carniere i tre successivi (11-8, 11-6, 11-5). Anche il cinese Chen Shuainan, fin qui non molto convincente, si è espresso su un ottimo livello e Alessandro Baciocchi ha dovuto arrendersi per 3-0. Jordy Piccolin ha poi regolato per 3-0 Daniele Pinto (11-6, 11-6, 11-7). A tratti molto spettacolare la sfida fra i due stranieri, in cui Yefimov si è assicurato il primo set (risalendo da 3-8 a 11-9) e il quarto (11-5) e Chen Shuainan i due intermedi (11-6, 11-4). Alla "bella" l'ucraino è partito avanti e ha tagliato il traguardo a mani alzate (11-7). Nel quinto singolare sono scesi in campo Piccolin e Rech Daldosso e l'atleta ospite è andato via in scioltezza (11-3, 11-5), ha ceduto il terzo set al compagno di Nazionale (6-11) e nel quarto ha rimontato e ha chiuso i conti (11-7). Si è deciso tutto, dopo oltre tre ore di battaglia, fra Baciocchi e Luca Bressan, entrato in sostituzione di Pinto. Il mantovano si è assicurato il primo parziale (12-10), dopo essere stato avanti per 9-6 e aver annullato un set-point al perugino sul 9-10. Nel secondo ha confermato la sua maggior freddezza nei momenti topici (13-11). Si è finiti ai vantaggi anche nel terzo e ha avuto la meglio (12-10) Baciocchi, che ha neutralizzato due match-point (8-10) al rivale. Bressan è scappato via nel quarto e a mezzanotte e venticinque minuti l'11-7 conclusivo ha sancito il pareggio. Dopo due sconfitte per 4-0 contro l'Apuania Carrara e il Milano Sport, immeritate nelle dimensioni, il Lomellino è così tornato a far punti e ha difeso il terzo posto dall'assalto dei castellani

Nel derby sardo c'è stata grande lotta e la Marcozzi ha ottenuto il primo successo, scavalcandolo in graduatoria proprio il Norbello. I marcozziani hanno messo subito due bei punti a referto. Carlo Rossi (nella foto di Michele Castellani) ha dominato per due set il nigeriano Seun Ajetunmobi (11-4, 11-4) e ha poi patito il ritorno del rivale (7-11, 6-11), che lo ha costretto al quinto. Qui ha però ritrovato il suo miglior gioco (11-7) e ha sfatato il tabù, dopo nove sconfitte stagionali consecutive. Bravo anche l'altro azzurro Gabriele Piciulin a piegare l'esperto italo-russo Maxim Kuznetsov per 3-0 (13-11, 11-5, 11-5). Sul 2-0 per i locali, Romualdo Manna ha fatto ricorso a tutte le sue doti di combattente per aver ragione per 3-0 (14-12, 13-11, 11-7) del nigeriano Olajide Omotayo. Ajetunmobi ha riscattato il passo falso iniziale e ha domato per 3-0 (11-9, 11-3, 12-10) Piciulin, riportando i suoi colori in parità. A ridare entusiasmo alla Marcozzi è stato Rossi, che si è imposto per 3-1 (12-10, 11-9, 4-11, 11-5) su Manna. Omotayo ha infine prevalso per 3-0 (13-11, 11-4, 11-5) su Kuznetsov. Risultato importante per i marcozziani, che vedono riaperte le prospettive di salvezza.

Al termine dell'andata comanda l'Apuania Carrara con 13 punti, davanti al Milano Sport (12), al Lomellino (9), al Castel Goffredo (7), a Top Spin Messina e Cral Comune di Roma (5), alla Marcozzi (3) e al Norbello (2).

Li Xiang 6968Anche nella settima e ultima giornata di andata della serie A1 femminile la Battini Agri Castel Goffredo ha continuato la sua marcia trionfale, imponendosi per 4-1 in casa della Teco Corte Auto Cortemaggiore, la sua più immediata inseguitrice, che era priva dell'ucraina Ganna Farladanska.

Le due consuete trascinatrici non si sono smentite e hanno dato propulsione alla fuga delle mantovane. La cinese Li Xiang (nella foto) ha sconfitto per 3-0 Giorgia Piccolin e con lo stesso punteggio Tian Jing ha superato Maria Rita Pilloni.

Più complicato il compito di Chiara Colantoni, al suo secondo incontro dopo il rientro da infortunio. Ha ceduto il primo set alla giovane slovena Ana Tofant, si è aggiudicata il secondo e nel terzo è venuta fuori con tenacia da una situazione di difficoltà, imponendosi per 16-14. Suo anche il quarto parziale, che ha consegnato il 3-0 alle ospiti.

Il tecnico Jiang Zilong, come già accaduto nello scorso fine settimana, ha inserito Le Thi Hong Loan al posto di Tian Jing ed è andato in scena il derby azzurro contro Piccolin, che due anni fa ha anche assegnato lo scudetto. L'atleta di casa si è fatta preferire nella prima parte (2-0), salvo poi subire la rimonta dell'avversaria, che l'ha costretta alla "bella".

Qui, però, la bolzanina ha avuto uno scatto bruciante (4-1) e non si è fatta più raggiungere (11-7). La vittoria lombarda è stata solo rinviata, perché poco dopo Li Xiang ha ottenuto, con il 3-0 su Tofant, il suo decimo successo stagionale su altrettanti match.

Castel Goffredo arriva dunque al giro di boa a quota 12 e precede Cortemaggiore (9), Eppan Tischtennis Raiffeisen (7), Polisportiva Bagnolese (5), Tennistavolo Norbello - Comuni del Guilcer  e Tennistavolo Vallecamonica (3) e Quattro Mori Cagliari (0). Norbello e Quattro Mori hanno una partita in meno e domani mattina alle ore 10 il derby isolano concluderà il programma agonistico. Ha riposato la Polisportiva Bagnolese.

L Mutti 6644 okL'Apuania Carrara chiama e l'Aon Milano Sport risponde. Alla franca vittoria (4-1) di ieri pomeriggio a Messina dei campioni d'Italia in carica, la matricola terribile ha replicato oggi, espugnando per 4-1 il campo del Cral Comune di Roma. Ad aprire la strada agli ospiti è stato Leonardo Mutti (nella foto di Michele Castellani), che ha battuto per 3-0 Federico Pavan. Anche il cinese Guo Ze non ha concesso set a Nicola Di Fiore e Matteo Mutti ha lasciato solo il secondo a Paolo Bisi.

Pavan si è riscattato contro Guo Ze, aggiudicandosi i primi due parziali più agevolmente e il terzo, tiratissimo, per 15-13. Leo Mutti è salito 2-0 contro Bisi e nella terza frazione ha saputo recuperare l'iniziale 0-4 ed è volato verso l'11-7 conclusivo. I meneghini chiudono dunque il girone d'andata imbattuti, con cinque successi e due pareggi, a una sola lunghezza dall'Apuania. I capitolini sono invece quinti a pari merito con la Top Spin.

«Per noi è un ottimo risultato - commenta Leo Mutti - che ci permette di confermare il secondo posto. Abbiamo superato una squadra che sulla carta ci è inferiore, ma che rimane molto ostica e con atleti imprevedibili. Per quanto mi riguarda, sono partito bene contro Pavan e nell'ultimo set sono sempre stato in vantaggio fino al 10-7, poi Federico mi ha rimontato e raggiunto sul 10-10. Con un successivo punto un po' di fortuna ho portato via la partita. Nell'ultimo match sono riuscito a non far entrare in gara Paolo e quando nel terzo set ha avuto un buon avvio due bei rovesci, un colpo che oggi sentivo molto bene, mi hanno permesso di risalire. Non ci aspettavamo il successo di Matteo, che ha disputato un grande incontro, molto importante per la fiducia in se stesso, anche in ottica futura. Si è espresso bene tecnicamente ed è stato forte di testa, contro un avversario come Bisi, che non molla mai, è sempre attivo ed è capace di cambiare gioco. Dopo aver sconfitto Di Fiore, Guo Ze ha avuto difficoltà, come ci aspettavamo, contro Pavan, che è stato autore di un'ottima prestazione».

Veronica Mosconi TerniDue ore e mezza di battaglia hanno sancito il pareggio per 3-3 fra l'Eppan Tischtennis Raiffeisen e il Tennistavolo Vallecamonica, nell'anticipo della settima giornata della serie A1 femminile. Il coach locale Jason Davide Luini ha dovuto rinunciare all'influenzata Giulia Cavalli e ha schierato la 14enne Evelyn Vivarelli al fianco della sorella Debora e di Denisa Zancaner. Il tecnico bresciano Oana Copaci ha invece confermato il terzetto composto da Veronica Mosconi (nella foto di Michele Castellani), Jamila Laurenti e Laura Boiardi, sconfitto nello scorso weekend per 4-1 dalla Teco Corte Auto Cortemaggiore.

Mosconi ha portato in testa le ospiti, superando per 3-1 Debora Vivarelli, e Zancaner ha impattato la situazione, con il 3-0 ai danni di Boiardi. Laurenti ha ricondotto avanti le lombarde, rimontando da 0-2 e imponendosi alla "bella" su Evelyn Vivarelli. Mosconi ha raddoppiato il margine, battendo per 3-1 Zancaner. Debora Vivarelli ha faticato solo nel primo set, terminato ai vantaggi, e nei due successivi ha disposto abbastanza agevolmente di Laurenti. Ha concluso la serata, che si stava avviando verso la mezzanotte, il singolare che opponeva Evelyn Vivarelli a Boiardi, che la giovanissima bolzanina si è aggiudicata per 3-1.  

L'Eppan sale in classifica a 8 punti e rafforza la sua terza posizione al termine del girone d'andata, alle spalle della Battini Agri Castel Goffredo e del Cortemaggiore. Il Vallecamonica affianca a quota 3 il Tennistavolo Norbello - Comuni del Guilcer, che domenica, con inizio alle ore 10, avrà la possibilità, nel derby sardo contro il Quattro Mori Cagliari, di riprendersi il quinto posto solitario, o anche di raggiungere al quarto la Polisportiva Bagnolese Panino LAB, che riposerà. L'altra sfida sarà domani alle 17 fra le prime due Castel Goffredo e Cortemaggiore, sul campo delle magiostrine.

Ismailov 7503Nell'anticipo della settima e ultima giornata di andata di serie A1 maschile, l'Apuania Carrara ha vinto in casa della Top Spin Messina per 4-1, acquisendo la certezza di chiudere al comando solitario la prima metà della regular season. Mihai Bobocica ha fatto doppietta, con il 3-1 su Damiano Seretti e il 3-0 su Antonino Amato, e il russo Sadi Ismailov (nella foto di Michele Castellani) lo ha emulato, con i 3-0 su Maurizio Massarelli e Seretti. Per i siciliani Amato è stato l'autore del temporaneo pareggio, grazie al 3-1 su Mattia Crotti.

«In sede di pronostico - spiega il tecnico toscano Claudio Volpi - c'era qualche margine a nostro favore e in campo lo abbiamo confermato. Bobocica era avanti per 2-0 e nel terzo set era in vantaggio per 10-7. Ha avuto in totale cinque match-point e non li ha sfruttati e alla fine ha prevalso Seretti per 15-13. In questo sport non ci si può permettere di allentare un attimo la concentrazione e non ci sono margini sufficienti per giocare tranquilli. Nel quarto parziale, però, la partenza di Mihai è stata decisa e non c'è più stata storia.  Contro Amato è stato più continuo, anche se l'avversario non era nelle condizioni migliori. Ismailov è stato molto convincente, gioca un tennistavolo molto lineare e ha una buona tenuta atletica e buone gambe. Si sta rivelando un ottimo acquisto per il campionato italiano. Il successo di Amato su Crotti poteva essere nell'ordine delle cose e Antonino è stato bravo a conquistare il punto. Siamo campioni d'inverno, anche se non siamo a metà dell'opera, perché ci saranno i playoff e si deciderà tutto lì. Siamo comunque soddisfatti di come sta procedendo la stagione e ora ci concentreremo sulla Coppa Italia».

Il presidente messinese Giorgio Quartuccio fa un'analisi realistica della partita:<Carrara è più forte di noi e non era certamente questa l'occasione per muovere la classifica. Purtroppo Antonino era al 50%, essendo reduce da un'influenza, e nella sfida contro Crotti si è anche dovuto fermare. Seretti ha giocato molto bene contro Bobocica e ha lottato e lo stesso ha fatto Massarelli contro Ismailov, atleta molto ostico. Penso che tutti i ragazzi abbiano dato il massimo e che il pubblico si sia divertito. Nonostante l'anticipo, c'erano parecchi spettatori, venuti anche dalle altre province e dalla Calabria. C'è entusiasmo qui a Messina. Domani ci sarà il derby fra la Marcozzi e il Norbello e spero in un pareggio. A inizio del ritorno affronteremo lo stesso Norbello e il Cral Comune di Roma e cercheremo di non steccare>.