Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

storing bullchat Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Notizie

hairy women dating Cral Comune di RomaEmozioni fino all'ultimo punto hanno caratterizzato il match della terza giornata di serie A1 maschile, che il Cral Comune di Roma (nella foto di Michele Castellani) ha vinto in trasferta per 4-2 sul Calzitaly Castel Goffredo. Sul fronte capitolino Federico Pavan ha battuto per 3-1 Daniele Pinto e Marco Rech Daldosso e Paolo Bisi ha superato per 3-2 Chen Shuainan e Pinto, annullando match-point sia nel quarto sia nel quinto set. Ai padroni di casa non sono bastati  il 3-0 iniziale di Rech Daldosso e il 3-2, in recupero da 0-2, di Chen su Nicola Di Fiore. «È stata un'autentica maratona - afferma l'allenatore ospite Pietro Coppola - che è iniziata alle 16,30 ed è terminata alle 20,40. I ragazzi hanno giocato tutti benissimo e una menzione speciale spetta al nostro capitano Di Fiore, già contro Rech Daldosso era stato bravo e poi ha ceduto al cinese per 3-2 e 11-9 al quinto, dopo essere stato avanti per 2-0 e aver messo Chen in grandissima difficoltà. Pavan è una garanzia e i suoi due successi ne sono la conferma. L'ultima partita sembrava più semplice e ci siamo aggiudicati il primo set in scioltezza, poi si è complicata e Pinto ha avuto la palla per chiudere 3-1 e poi 3-2. Paolo ha tenuto durissimo fino alla fine. È la prima volta che battiamo Castel Goffredo e questo risultato ha un significato speciale, che ci fa fare un bel salto in classifica, in ottica qualificazione alla Coppa Italia. Ho perso qualche anno di vita, ma va bene anche così».

Sfida ricca di pathos anche al Palasport di Avenza, dove i tricolori dell'Apuania Carrara hanno dovuto sudare le proverbiali sette camicie per aver ragione per 4-2 di un indomito Tennistavolo Norbello - Comuni del Guilcer. I toscani sono andati sul 2-0, con il 3-1 di Mihai Bobocica sul nigeriano Seun Ajetunmobi e il 3-0 del russo Sadi Ismailov su Maxim Kuznetsov. I sardi si sono portati in parità, grazie al 3-2 di Romualdo Manna su Mattia Crotti e al 3-1 di Ajetunmobi su Ismailov. Nel quinto singolare Manna ha impegnato Bobocica, che ha dovuto rimontare da 1-2 per imporsi al quinto set. Crotti ha ottenuto il successo decisivo per 3-1 su Kuznetsov. «Le vittorie sono facili - spiega il direttore sportivo dell'Apuania Claudio Volpi - solo dopo averle conquistate, perché prima nessuno regala mai nulla. Gli avversari hanno giocato particolarmente bene, soprattutto Manna e Ajetunmobi. Sul 2-2 è stato bravo Bobo, che contro Manna aveva sofferto anche agli Assoluti, e nella "bella" è riuscito ad avere la meglio. Romualdo è uno veloce che gioca vicino al tavolo e non dà tempo.  Un atleta ostico da affrontare e si è comportato ottimamente in entrambi gli incontri. Ajetunmobi è stato in Nazionale nigeriana ed è un altro capace di rendere la vita difficile. Nell'ultima partita avevamo dei margini e infatti Mattia ha portato via tre parziali abbastanza agevolmente, anche se ha lasciato il terzo nettamente. Siamo stati in campo tre ore e mezza e dunque grande onore al Norbello. Vincere confronti così tirati è una buona palestra per crescere».

Nella sfida meno equilibrata della giornata, la matricola Aon Milano Sport ha regolato per 4-0 la Marcozzi Cagliari, con il 3-0 di Leonardo Mutti su Gabriele Piciulin e il 3-1 su Olajide Omotayo, il 3-1 di Guo Ze su Omotayo e il 3-1 di Matteo Mutti su Carlo Rossi. «Ho visto Leo molto bene - osserva il coach Yang Min - e sono felice che abbia ritrovato fiducia. Lui è l'unico dei nostri ad avere esperienza internazionale, mentre Guo l'anno scorso era in A2 e Matteo è ancora giovane. Tutti e due oggi si sono comunque espressi bene. Guo ha avuto un rendimento migliore  rispetto a quello di Terni e sta imparando cosa si debba fare nei momenti decisivi per vincere le partite. Anche Matteo mi è piaciuto e contro Rossi è stato molto aggressivo. È arrivato il terzo successo, ma dobbiamo volare bassi. Siamo al primo anno in A1 e puntiamo alla salvezza. Quando sento parlare di altri obiettivi, sorrido. Se rimarremo in categoria, la prossima stagione cercheremo di fare meglio».

Teco Corte Auto CortemaggioreLa terza giornata di serie A1 femminile ha confermato a punteggio pieno la Battini Agri Castel Goffredo e la Teco Corte Auto Cortemaggiore (nella foto di Michele Castellani). La campionesse d'Italia, nella riedizione dell'ultima finale scudetto, hanno battuto per 4-0 l'Eppan Tischtennis Raiffeisen, con due vittorie per 3-0 di Li Xiang su Debora Vivarelli e Tian Jing su Denisa Zancaner e due autentiche lotte, in cui Le Thi Hong Loan e Tian Jing hanno superato in rimonta da 1-2 a 3-2 Giulia Cavalli e Vivarelli. «Abbiamo iniziato molto bene - commenta il coach castellano Jiang Zilong - perché la nostra cinese ha messo in difficoltà Vivarelli con le sue difese. Tian Jing contro Zancaner si è imposta più agevolmente nei primi due set, mentre nel terzo è stata costretta ai vantaggi. Loan non aveva giocato il concentramento a Terni e dunque era all'esordio stagionale. In avvio era un po' tesa ed è andata sotto nel punteggio, poi gradualmente si è sciolta. Aver vinto un incontro del genere penso che possa darle molto morale. Anche Tian Jing nel quarto singolare ha cominciato in salita. Debora prendeva molto l'iniziativa e tirava forte e ha meritato il vantaggio. Negli ultimi due set è però emersa la maggiore esperienza di Tian Jing. Nel complesso è stato un confronto gradevole da seguire. Abbiamo battuto delle ottime avversarie e siamo soddisfatti».

Le magiostrine si sono imposte per 4-1 sulla Polisportiva Bagnolese, con le doppiette di Ganna Farladanska (3-0 su Mihaela-Suzana Encea e 3-1 su Alessia Turrini) e di Giorgia Piccolin (3-0 su Claudia Carassia e su Encea). Bravissima Turrini, che ha recuperato contro la giovane Ana Tofant da 0-2 a 3-2. «Giorgia - racconta il presidente piacentino Ettore Dernini - ha disputato due bellissime partite, confermandosi molto solida. Sul 2-1 per noi il suo punto è stato decisivo. Anche Ganna ha fatto fino in fondo il suo dovere. Ha esordito superando bene la Encea e nel secondo match si è aggiudicata il primo set per 11-0 e poi ha subìto il ritorno di una super Turrini, che oltre a difendere benissimo ha anche attaccato e avrebbe potuto portare la partita alla "bella". Farladanska dovuto dare il massimo per riuscire a prevalere. Tofant si è espressa su livelli notevoli e se ha perso è tutto merito di Alessia, che ha fatto veramente dei numeri ed è stata perfetta. Siamo contenti, perché abbiamo proprio una bella squadra unita e competitiva, gestita tatticamente in modo ottimo da Vesna Ojstersek. Sono convinto che quest'anno ci divertiremo».

Il terzo match in programma fra il Tennistavolo Vallecamonica e il Quattro Mori Cagliari è stato rinviato al 17 novembre, per l'impegno di Jamila Laurenti al World Cadet Challenge alle Isole Fiji. Ha riposato il Tennistavolo Norbello - Comuni del Guilcer.

Top Spin MessinaIl Tennistavolo Lomellino - Cipolla Rossa di Breme è uscito dal concentramento di Terni con due vittorie e guida dunque la classifica di serie A1 maschile  a punteggio pieno. Staccate di una lunghezza, a quota 3, inseguono Aon Milano Sport, Apuania Carrara e Top Spin Messina e proprio i siciliani (nella foto di Michele Castellani) saranno gli avversari della capolista nel match di cartello di domani sera alle ore 21, al PalaTennisTavolo di via Ristori 30 a Vigevano (arbitro Sauro Claudio Malta). Saranno presenti anche le nostre telecamere e le immagini saranno trasmesse in un servizio che andrà in onda la prossima settimana su Sportitalia.

«Ci attende una partita dura - spiega il tecnico Andrea Montanari - perché Antonino Amato è in formissima e i suoi compagni Alessandro Di Marino, Maurizio Massarelli e Damiano Seretti hanno tutti confermato di essere in grado di fare punti. Sarà già una sfida importante in ottica playoff. Speriamo che Viktor Yefimov, che nello scorso fine settimana non ha avuto proprio un rendimento confortante, si riprenda. Ha detto di essersi trovato male con le palline, che si fermavano sul tavolo e mi auguro che si sia trattato solo di un problema di adattamento. La sua classifica Ittf parla chiaro e il valore non si discute, ma deve mostrarlo sul campo e fare il numero 1.  Da Jordy Piccolin e Alessandro Baciocchi abbiamo invece avuto ottimi riscontri. Jordy è molto solido e il suo tennistavolo è semplice ed efficace. Se continua così può giocarsela alla pari con tutti. Alessandro ha dimostrato ancora una volta di avere la testa dura e di riuscire a uscire bene da qualsiasi situazione. Ha un gran carattere. Siamo soddisfatti».

Le motivazioni sono alte anche in casa messinese. «A  Terni - ricorda il presidente Giorgio Quartuccio - la partita contro Norbello è stata un po' più agevole e nella seconda eravamo vicinissimi alla vittoria, con Massarelli avanti per 5-2 nel quinto set dell'ultimo singolare contro Nicola Di Fiore. Domani il Lomellino sarà favorito, avendo un terzetto di atleti molto competitivo, anche se l'ucraino Yefimov non ha iniziato benissimo. Non mi sento però battuto in partenza. Nei primi due turni ho visto un Amato a livelli altissimi, veloce, scattante e con la testa giusta, e se dovesse ripetersi le nostre chance di conquistare punti aumenterebbero molto. Di Marino è sempre un giocatore ostico da incontrare, Seretti si è espresso bene, anche se può fare ancora meglio, e Massarelli mi è piaciuto. Il nostro primo obiettivo deve rimanere la salvezza, poi se cresceremo come squadra vedremo come si metterà la stagione e se potremo alzare l'asticella. Un pareggio a Vigevano per noi sarebbe un risultato assolutamente positivo». Il tecnico Wang Hong Liang elogia il gruppo:«Siamo carichi e l'unione al nostro interno è un valore aggiunto. In panchina facciamo il tifo tutti insieme per chi è in campo. A Vigevano avremo un match impegnativo e ce lo giocheremo al meglio delle nostre possibilità».

S'inizierà alle 16 con l'Aon Milano Sport che ospiterà al Centro Sportivo Bonacossa la Marcozzi Cagliari (arb. Sergio Turco) e mezz'ora dopo al PalaTennisTavolo "Elia Mazzi" il Calzitaly Castel Goffredo riceverà il Cral Comune di Roma (arb. Angelo Zambetti). Alle 17 i campioni d'Italia in carica dell'Apuania Carrara affronteranno al Palasport di Avenza il Tennistavolo Norbello - Comuni del Guilcer (arb. Alessandra Faina).

Eppan Tischtennis Raiffeisen 2017 2018La terza giornata della serie A1 femminile proporrà domani la riedizione dell'ultima finale scudetto. Al PalaTennisTavolo "Elia Mazzi" la Battini Agri Castel Goffredo, che guida la graduatoria con quattro punti con la Teco Corte Auto Cortemaggiore,  se la vedrà infatti alle ore 16,30 (arbitro Valerio Leali) con l'Eppan Tischtennis Raiffeisen (nella foto di Michele Castellani), che è a quota due, avendo già osservato il turno di riposo.

«Nelle prime due gare - afferma il tecnico castellano Jiang Zilong - abbiamo giocato bene. Li Xiang ha dimostrato di essersi già ambientata in Italia. All'inizio in un nuovo Paese non è mai facile adattarsi alle situazioni e lei si è aggiudicata i suoi incontri senza mai rischiare. Si è subito trovata bene qui da noi e ha trovato le condizioni per essere tranquilla e dare il massimo quando è il momento di andare in campo. Tian Jing ha perso con Veronica Mosconi, perché non è ancora al meglio della sua forma. Si sta comunque allenando con impegno e sono convinto che il suo livello salirà. Sono contento perché a Terni hanno avuto spazio anche Elisa Armanini, che aveva già partecipato all'ultima finale scudetto di ritorno, e la non ancora 12enne Nicole Arlia, che ha fatto il suo debutto in A1. Contro l'Eppan avremo un compito duro, perché affronteremo un team equilibrato. Debora Vivarelli, Denisa Zancaner e Giulia Cavalli sono tutte atlete pericolose e dunque ogni singolare sarà complicato. Ovviamente vogliamo vincere e crediamo nella possibilità di farcela. Anche noi siamo molto solidi, perché non dobbiamo dimenticare che abbiamo anche a disposizione Le Thi Hong Loan, che potrei schierare sabato, e Chiara Colantoni, che sta recuperando da un infortunio e, quando sarà disponibile, ci darà un contributo rilevante».

L'Eppan sarà stimolato dal dover affrontare le detentrici del titolo. «Sarà un match interessante - spiega il coach bolzanino Jason Davide Luini - per farci capire quali possano essere le nostre ambizioni stagionali. A Terni l'unica partita che abbiamo disputato è stata a mio parere molto significativa, perché la Polisportiva Bagnolese è un'ottima squadra, che negli anni ha sempre rappresentato un ostacolo impegnativo per tutti. Se la gara è stata più semplice di quanto ci si potesse aspettare è stato merito delle ragazze, che sono state tutte autrici di ottime prestazioni. Sia Denisa sia Debora hanno battuto facilmente la Encea, che in questo campionato avrà sicuramente qualcosa da dire, e Giulia ha fatto la sua parte. La nostra è una compagine con tre atlete molto affiatate, che non amano assolutamente perdere e daranno il 100% per mettere in difficoltà qualsiasi avversaria. Li Xian, la nuova cinese di Castel Goffredo, è sicuramente una giocatrice forte, ma nelle prime due giornate non ha dovuto sostenere test probanti. Al momento una valutazione sul suo conto è difficile e proprio per questo il match contro di noi permetterà di avere maggiori indicazioni. Dovrà dimostrare il suo valore e noi saremo lì per metterla alla prova in tutti i modi. Tian Jing ha ceduto a Mosconi, ma quando scende in campo è sempre la favorita. Mi aspetto di darle più battaglia rispetto alle scorse stagioni, in cui forse c'era poca convinzione da parte nostra. Se vogliamo competere ai massimi livelli dobbiamo giocare alla pari con le più forti e loro al momento sono le avversarie da battere. Non ci stiamo ponendo il problema di chi sarà la numero 3 e stiamo preparando la gara per fronteggiarle al meglio, qualsiasi sia la loro formazione».

Alle 17 Cortemaggiore sul proprio campo affronterà la Polisportiva Bagnolese (arb. Marco Sandoni). La partita fra il Tennistavolo Vallecamonica e il Quattro Mori Cagliari è stata rinviata a venerdì 17 novembre alle 18 per l'assenza di Jamila Laurenti, impegnata in questi giorni a Suva, nelle Isole Fiji, nel World Cadet Challenge.

Sportitalia ha mandato in onda uno speciale della durata di un'ora sul concetramento del PalaTennisTavolo "Aldo De Santis" di Terni, che ha coperto le prime due giornate di serie A1 maschile e femminile.

Chi si fosse perso o volesse rivedere le immagini e le interviste ai protagonisti, può cliccare sui link sottostanti

http://www.sportitalia.com/video/serie-a1-tennistavolo-1-parte/1008172

http://www.sportitalia.com/video/serie-a1-tennistavolo-2-parte/1008178

Buon tennistavolo a tutti!!!!!

Panoramica Pala De Santis

Nicholas Frigiolini in azioneNella terza giornata di serie A2 maschile, anche sul campo del Tennistavolo Romagnano il TT Sarnthein Raffeisen ha continuato a macinare successi. Il 4-1 degli altoatesini è stato siglato dal moldavo Vladislav Sorbalo (3-0 su Amine Kalem e 3-1 su Roberto Perri) e da Willy Hofer (3-1 su Elia Bonetti e su Kalem). Fra i piemontesi solo Perri è riuscito a conquistare un punto, rimontando da 0-2 a 3-2 Martin Hunterhauser.

L’A4 Verzuolo Scotta non ha avuto problemi a regolare per 4-0 il Redentore 1971 Este, con i 3-1 di Catalin Daniel Negrila su Gregorio Romano e Andrea Sinigaglia, di Francesco Calisto su Sinigaglia e di Mattia Garello su Bruno Pinato.

Il Tennistavolo Reggio Emilia Ferval si è imposto in trasferta per 4-1 sul Metalparma Tennistavolo San Polo, con le doppiette di Sun Yuyao (3-0 su Leonardo Milza e Alessandro Guarnieri) e Alessandro Ruscelli (3-1 su Emmanuele Delsante e Milza). Guarnieri ha piegato per 3-1 Luca Ziliani.

A gonfie vele il Milano Sport Tennistavolo - Vittoria, che al Centro Sportivo Bonacossa ha disposto per 4-2 dello Zerosystem Villa d'Oro Modena. Luca Manca ha messo sotto Matteo Gualdi per 3-1 e Tommaso Seidenari per 3-0, Fabio Mantegazza ha regolato Seidenari per 3-1 e Alessandro Cicchitti Gualdi per 3-1. Marco Sinigaglia ha inflitto due 3-1 a Cicchitti e a Mantegazza.

In classifica il Sarnthein comanda con 6 punti, davanti a Verzuolo, Reggio Emilia e Milano Sport con 4, San Polo e Villa d'Oro con 2 e Redentore e Romagnano con 0. Una partita in meno per Modena e Romagnano.  

Nel girone B non ha trovato ostacoli neppure a Palermo il Tennistavolo Genova, che ha prevalso per 4-1 sulla Falcon, con due sigilli di Nicholas Frigiolini, nella foto (3-2 su Patrizio Mazzola e 3-1 su Giovanni Caprì), e uno a testa di Enrico Puppo (3-1 su Caprì) e Andrea Puppo (3-1 su Mazzola). Rocco Conciauro al quinto set ha avuto la meglio su Andrea Puppo.

La Marcozzi Cagliari è passata per 4-1 in casa del Circolo Prato 2010, con i 3-0 di Stefano Tomasi su Dario Loreto e Lorenzo Ragni e di Makanjuola Kazeem su Loreto e il 3-1 di John Michael Oyebode su Ragni. Fatai Adeyemo non ha concesso set a Kazeem.

Brillante il 4-2 del Campomaggiore Terni a Siracusa sul Vi.Ga.Ro., grazie ai 3-1 di Li Weimin su Salvatore Manuel Moncada e Fabrizio Puglisi e di Daniele Sabatino su Puglisi e al 3-0 di Matteo Cerza su Moncada. Fra i siciliani, Alexandru Petrescu in un match tiratissimo ha avuto la meglio alla “bella” su Cerza e per 3-1 ha piegato Sabatino.

Pari e patta fra Apuania Carrara e Tennistavolo Torre del Greco, con i toscani a bersaglio con Alessandro Soraci (3-0 su Davide Gammone e Mattia Galdieri) e Alberto Margarone (3-0 su Galdieri) e i partenopei con Marco Prosperini (3-1 su Gianmaria Falcucci e 3-2 su Margarone) e Gammone (3-2 su Falcucci).  

 Guida la graduatoria il TT Genova (6), che precede Marcozzi (4), Campomaggiore e Il Circolo Prato 2010 (3), Apuania e Torre del Greco (2) e Vi.Ga.Ro. e Falcon (1). Marcozzi e Falcon hanno un match da recuperare.

Tian Jing concentramento di TerniNon ci sono state sorprese nella seconda giornata di serie A1 femminile, che ha completato la riuscita due giorni di concentramento al PalaTennisTavolo “Aldo De Santis” di Terni. La Battini Agri Castel Goffredo ha rispettato il pronostico, superando per 4-1 il Quattro Mori Cagliari, con due vittorie a testa di Tian Jing (nella foto di Michele Castellani), per 3-1 sulla romena Madalina Pauliuc e il 3-0 su Wei Jian, e della cinese Li Xiang, per 3-0 su Marina Conciauro e Pauliuc. Ha esordito nel massimo campionato la non ancora 12enne castellana Nicole Arlia, emozionatissima di fronte all’esperienza di Wei Jian, che si è imposta per 3-0.

La Teco Corte Auto Cortemaggiore ha piegato per 4-0 il Tennistavolo Norbello - Comuni del Guilcer, lanciata dal convincente 3-0 sulla bielorussa Aleksandra Privalova di Giorgia Piccolin, che poi ha concesso il bis su Anna Fornasari. Hanno messo la loro firma anche l’ucraina Ganna Farladanska (3-0 su Fornasari) e la giovane slovena Ana Tofant (3-2 sull’ucraina Diana Styhar).

Prima partita, dopo il turno di sosta di ieri, per le vicecampionesse d’Italia dell’Eppan Tischtennis Raiffeisen, che hanno sconfitto per 4-0 la Polisportiva Bagnolese. A segno Debora Vivarelli, per 3-0 su Cristina Semenza e Mihaela-Suzana Encea, Denisa Zancaner, per 3-0 sulla Encea, e Giulia Cavalli, per 3-1 su Alessia Turrini. Ha riposato il Tennistavolo Vallecamonica.

In graduatoria comandano dunque Castel Goffredo e Cortemaggiore a quota 4, davanti a Eppan (2), Norbello e Bagnolese (1) e Quattro Mori e Vallecamonica (0). Eppan e Vallecamonica hanno disputato una gara in meno.

Alessandro Baciocchi concentramentoAl termine della seconda giornata di serie A1 maschile, che ha monopolizzato la domenica mattina del concentramento del PalaTennisTavolo “Aldo De Santis” di Terni, c’è solo una squadra a punteggio pieno in testa alla classifica. È il Tennistavolo Lomellino - Cipolla Rossa di Breme, che ha battuto per 4-0 il Tennistavolo Norbello - Comuni del Guilcer. Nel primo singolare l’ucraino Viktor Yefimov ha rimontato da 0-2 e sconfitto per 3-2 Romualdo Manna. Alessandro Baciocchi (nella foto di Michele Castellani) ha ottenuto due successi, per 3-1 sul nigeriano Seun Ajetunmobi e 3-2 sul romeno Iurii Teteria, dopo avergli annullato tre match-point, e Jordy Piccolin non ha lasciato set a Maxim Kuznetsov.

I campioni d’Italia dell’Apuania Carrara sono stati fermati sul pareggio dall’Aon Milano Sport Tennistavolo. Grande protagonista con la maglia lombarda Leonardo Mutti, che nel derby azzurro ha avuto la meglio per 3-1 su Mihai Bobocica e si è ripetuto per 3-0 ai danni del serbo Lorencio Lupulesku. Dall’altra parte il trascinatore è stato il russo Sadi Ismailov, che ha dato 3-1 a Matteo Mutti e a Guo Ze. Bobocica ha riscattato il passo falso con il 3-0 su Matteo Mutti e Guo Ze si  imposto per 3-1 su Lupulesku.

È terminata sul 3-3 anche l’emozionante sfida fra la Top Spin Messina e il Cral Comune di Roma, con punti per i messinesi di Antonino Amato (per 3-1 su Paolo Bisi e Federico Pavan) e Alessandro Di Marino (3-0 su Nicola Di Fiore) e per i capitolini di Pavan (3-1 su Damiano Seretti), Bisi (3-1 su Di Marino) e Di Fiore (3-2 finale su Maurizio Massarelli).

Dopo la prima sconfitta, il Calzitaly Castel Goffredo ha rifilato un 4-1 alla Marcozzi Cagliari, che era passata in vantaggio grazie al 3-0 di Olajide Omotayo su Chen Shuainan. Il primo momento di svolta è stato il 3-2 in recupero di Luca Bressan su Carlo Rossi. Al resto hanno pensato un impeccabile Marco Rech Daldosso (3-1 su Gabriele Piciulin e su Omotayo) e Chen, che si è sbloccato con il 3-0 su Rossi.

Guida dunque Lomellino con 4 punti, seguito da Milano Sport, Apuania Carrara e Top Spin con 3, Castel Goffredo con 2, Cral Comune di Roma con 1 e Norbello e Marcozzi con 0.

Giorgia Piccolin Terni 2017Due successi molto netti e un confronto equilibrato, terminato in parità, hanno caratterizzato la prima giornata di serie A1 femminile, che si svolta in concentramento al PalaTennisTavolo "Aldo De Santis" di Terni. Le campionesse d’Italia in carica del Battini Agri Castel Goffredo Si sono imposte per 4-1 sul neo promosso Tennistavolo Vallecamonica. La cinese Li Xiang ha fatto doppietta, per 3-0 su Veronica Mosconi e Irene Favaretto, e gli altri due punti sono stati conquistati da Elisa Armanini per 3-0 su Favaretto e Tian Jing per 3-0 su Martina Zanelli. Ottima fra le bresciane Mosconi, che ha superato per 3-1 Tian Jing.

La Teco Corte Auto Cortemaggiore ha dominato per 4-0 il Quattro Mori Cagliari, con i 3-0 di Giorgia Piccolin (nella foto di Michele Castellani) su Wei Jian e sulla romena Madalina Pauliuc, il 3-0 della slovena Ana Tofant su Pauliuc e il 3-1 dell’ucraina Ganna Farladanska su Marina Conciauro.

Pareggio fra il Tennistavolo Norbello - Comuni del Guilcer e la Polisportiva Bagnolese, con le sarde che si sono portate in vantaggio per 2-0, con il 3-2 della bielorussa Aleksandra Privalova sulla romena Mihaela-Suzana Encea e il 3-0 dell’ucraina Diana Styhar su Cristina Semenza. Rimonta delle mantovane, grazie ai 3-1 di Alessia Turrini su Fornasari ed Encea su Styhar. Si è deciso tutto negli ultimi due singolari e le squadre si sono spartite anche quelli. Privalova ha prevalso per 3-0 su Turrini e Claudia Carassia con lo stesso punteggio ha avuto la meglio su Fornasari.  

Guo Ze 6563La prima giornata di serie A1 maschile si è conclusa con le vittorie di Aon Milano Sport Tennistavolo, Apuania Carrara, Tennistavolo Lomellino - Cipolla Rosssa di Breme e Top Spin Messina. La matricola di lusso milanese ha battuto per 4-2 i vicecampioni d’Italia del Calzitaly Castel Goffredo. Si è portata in vantaggio per due volte, con il 3-1 nel derby cinese di Guo Ze (nella foto di Michele Castellani) su Chen Shuainan e il 3-1 di Leonardo Mutti su Luca Bressan  ed è stata raggiunta da due successi di Marco Rech Daldosso, per 3-0 su Matteo Mutti e per 3-1 su Guo Ze. Sul 2-2 i due Mutti hanno messo il sigillo sul risultato: prima Leonardo per 3-0 su Chen e poi Matteo per 3-1 su Bressan.

I tricolori in carica dell’Apuania hanno superato per 4-0 il Cral Comune di Roma. Grande equilibrio in avvio, con Mihai Bobocica costretto a recuperare per due volte un set di svantaggio, prima d’imporsi al quinto su Federico Pavan. Il russo Sadi Ismailov, reduce dalla semifinale nel singolare Under 21 nel Challenge Open di Polonia, ha prevalso su Paolo Bisi per 3-1 e su Pavan per 3-0. In mezzo il serbo Lorencio Lupulesku ha portato il suo contributo, con il 3-1 sul capitano capitolino Nicola Di Fiore.

Il TT Lomellino è scattato dai blocchi con slancio, grazie al 4-1 sulla Marcozzi Cagliari. Tripletta subito, con il 3-0 di Alessandro Baciocchi su Gabriele Piciulin, il 3-2 dell’ucraino Viktor Yefimov su Carlo Rossi e il 3-0 di Jordy Piccolin su Olajide Adeyemi Omotayo. Bellissima prestazione di Piciulin, che ha accorciato le distanze, in virtù del 3-2 su Yefimov. Baciocchi e Omotayo hanno lottato e il perugino con il successo per 3-2 ha evitato rischi maggiori.

Volitivo il 4-0 inflitto dalla Top Spin Messina al Tennistavolo Norbello - Comuni del Guilcer. La sfida più equilibrata ha visto Maxim Kuznetsov avere dei match-point alla “bella” contro Damiano Seretti, per poi cedere. Più agevoli i 3-0 di Antonino Amato e dello stesso Seretti sul nigeriano Seun Ajetunmobi e il 3-1 di Maurizio Massarelli su Romualdo Manna.