Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Notizie

Singolare Femminile 70 75 Terni 2017Dianella Baldeschi, Mathilde Auer e Nicoletta Micheluz Molini (i podi nelle foto di Michele Castellani) sono campionesse italiane di singolare delle categorie Over 70, Over 75 e Over 80.

Al PalaTennisTavolo "Aldo De Santis" di Terni, Baldeschi (Pulcini Cascina Tennistavolo) ha battuto per 3-0 (11-5, 11-2, 11-4) Luigina Murgo (TT Garden Terni).

Auer (Bolzano Sport Club) si è aggiudicata un girone a tre, superando per 3-0 (11-5, 11-2, 11-4) Cristina Pais (TT Maccheroni) e per 3-0 (11-4, 11-4, 11-3) Anna Lui (Polisportiva Barbaiana Set.). Quest'ultima si è imposta per 3-0 (13-11, 11-6, 11-7) sulla Pais, conquistando la medaglia d'argento.

Anche Micheluz Molini (Bolzano Sport Club) non ha avuto problemi a far suo il tricolore e ha prevalso per 3-0 (11-6, 11-2, 11-5) su Elda Ellena (Tennistavolo Bordighera 1948).

Nel doppio femminile Over 75 Micheluz Molini e Auer hanno concesso il bis, regolando per 3-0 (11-2, 11-1, 11-5) Lui e Pais.

Singolare Femminile 75 80

Singolare Femminile Over 80 Terni 2017

Doppio Femminile 75 80 Terni 2017

Podio Interforze Terni 2017Per il terzo anno consecutivo Marcello Arcigli ha conquistato il titolo italiano Interforze. A Terni l'atleta della Marina Militare ha sconfitto in finale per 3-1 (11-6, 9-11, 11-7, 11-5) Armando Valitutto (Guardia di Finanza).

In semifinale aveva battuto con un periodico 11-8 Armando Costanzi (Marina Militare), mentre Valitutto aveva eliminato per 3-0 (11-7, 11-9, 11-6) Massimo Mottola (Carabinieri). Complessivamente i partecipanti sono stati 47 e sono stati disputati i match per l'assegnazione di tutte le posizioni.

Costanzi ha superato Mottola per 3-1 (9-11, 11-6, 11-5, 15-13) nella finale per il terzo posto, ma entrambi hanno condiviso la medaglia di bronzo (il podio nella foto di Michele Castellani). Crispino Mattioli (Esercito) si è piazzato quinto, grazie al 3-0 (11-8, 12-10, 11-9) su Giovanni Laurenti (Polizia di Stato), Luigi Zotti (Aeronautica Militare) settimo, per il ritiro di Alessandro Rossi (Carabinieri), e Dario Cioffi (Aeronautica Militare) nono, in virtù del 3-2 (5-11, 12-10, 11-7, 9-11, 12-10) su Alice Bisaccioni (Esercito).

Doppio Maschile 50 60Le gare di doppio Over 50 hanno permesso ad Adeyemo Fatai di fare l'en plein di giornata e a Rosaria Mauriello ed Elisabetta Loaldi di chiudere con due titoli a testa.

Nel maschile hanno vinto appunto il portacolori del Circolo Prato 2010 e il suo compagno di club Giorgio La Rocca, che nella sfida per il primo gradino del podio fra le due coppie favorite hanno rimontato due set a Gerardo Palladino e Marco Prosperini (TT Torre del Greco) e hanno trionfato alla "bella" (6-11, 8-11, 13-11, 11-9, 11-5), dopo aver annullato due match-point agli avversari sull'8-10 del terzo parziale.

Compito agevole, invece, in semifinale per i vincitori, che si sono imposti per 3-0 (11-9, 11-7, 11-9) su Andrea Ferrari (Regaldi Novara) e Gianmarco Gallina (Tennistavolo Lomellino), mentre i finalisti hanno estromesso in recupero (11-5, 9-11, 8-11, 11-6, 11-6) i campioni uscenti Andrea Serpe (TT Torre del Greco) e Concetto Testiera (Stet Mugnano).

Nel femminile Mauriello (Cral Comune di Roma) ha bissato l'oro del singolare e con Loaldi (Regaldi Novara) ha conquistato il quarto tricolore consecutivo. La coppia regina in finale è stata costretta al quarto set (11-9, 9-11, 11-5, 11-7) da Doppio Femminile 50 60Lia Paola Condorelli e Ivanna Sacco (TT L'Isola che non c'era).

Quasi una formalità il 3-0 (11-3, 11-5, 11-2) in semifinale su Cristina Bolzonello (Recoaro-Agostini Bolzano) e Gemma Taurisano (TT Athletic Club). Condorelli e Sacco hanno invece dovuto sostenere una lotta durissima per superare per 3-2 (10-12, 11-9, 11-9, 12-14, 11-8) Petra Fasolt (TT Lana) e Franca Silvestri (Redentore 1971 Este).

Nel misto Adeyemo ha fatto tris e Loaldi bis. Nell'atto conclusivo si sono presi la rivincita nei confronti di Testiera e Mauriello, che l'anno scorso li avevano sconfitti a Lucera. Anche questa volta si è andati al quinto e Adeyemo e Loaldi hanno prevalso per 12-10, 13-11, 5-11, 4-11, 11-8. Era la loro sesta finale consecutiva ed è arrivato il quarto successo. I campioni in semifinale non hanno faticato (11-6, 11-5, 11-2) contro Marco Piganzoli (TT Abbadia Lariana) e Fasolt, che hanno condiviso il bronzo con Rosario Troilo (Giovanni Castello) e Condorelli, fermati per 3-1 (6-11, 11-9, 7-11, 9-11) da Testiera e Mauriello e terzi come dodici mesi fa.

Doppio Misto 50 60

Singolare Maschile 50 60Fatai Adeyemo e Rosaria Mauriello (i podi nelle foto di Michele Castellani) sono ancora i campioni italiani Veterani dei singolari Over 50. L'alfiere del Circolo Prato 2010, testa di serie numero 1, è salito sul primo gradino del podio come già l'anno scorso a Lucera, ma questa volta ha dovuto lottare maggiormente.

In realtà la sua marcia verso la finale è stata incontrastata, non avendo lasciato set a Daniele Facci (11-4, 11-2, 11-7), del TT Athletic Club, Maurizio Valentino (11-6, 11-7, 11-1), dello Stet Mugnano, Riccardo Malpassi (11-6, 11-9, 11-8), del Gsd Invicta Pace Grosseto, e in semifinale ad Angelo Teatino (11-8, 11-7, 11-3), dell'Apuania Carrara.

In finale però ha trovato Marco Properini (TT Torre del Greco), numero 2 del seeding, al primo anno in categoria e campione uscente Over 40, ed è stata lotta dura, con Adeyemo avanti di due set (11-9, 11-9), rimontato (11-13, 9-11) e capace d'imporsi al quinto (11-7). Per lui si è trattato della settima finale consecutiva, dopo il successo del 2011 su Ivan Stoyanov, le sconfitte contro lo stesso Stoyanov, Giovanni Bisi e due volte contro Xu Fang e l'oro del 2016 su Giovanni Giorgione.

Prosperini, sulla strada verso il match decisivo, ha eliminato per 3-0 (11-8, 11-6, 13-11) Andrea Morante (Gds Invicta Pace Grosseto), per 3-0 (11-7, 11-3, 11-3) Roberto Bullo (Redentore 1971 Este), per 3-1 (6-11, 14-12, 11-6, 11-9) Marcello Cicchitti (Milano Sport) e nel penultimo turno per 3-0 (11-6, 11-2, 11-7) il suo compagno di società Gerardo Palladino, che ha dunque condiviso il terzo gradino del podio con Teatino.

Singolare Femminile 50 60Fra le donne Mauriello (Cral Comune di Roma) ha disputato la quarta finale di fila e ottenuto il terzo titolo in sequenza. Ha prevalso sempre per 3-0 nei quarti su Ivanna Sacco (11-3, 11-4, 11-4) e in semifinale su Lia Paola Condorelli (11-7, 11-2, 11-7), entrambe del TT L'Isola che non c'era, e in finale su Franca Silvestri (11-8, 11-4, 11-6), del Redentore 1971 Este, che aveva prevalso prima per 3-0 (11-1, 11-4, 11-5) su Tatiana Venderev (Cus Bergamo) e poi per 3-1 (4-11, 11-7, 11-6, 11-8) su Petra Fasolt (TT Lana). Medaglie di bronzo dunque per Condorelli e Fasolt. La premiazione è stata effettuata dal consigliere federale Gianfranco Paglia.

Podio A1 maschile VeteraniIl Milano Sport - Aon si è aggiudicato il titolo tricolore a squadre Veterani di serie A1 maschile, concludendo ai Campionati Italiani di Terni una stagione trionfale. Al PalaTennisTavolo "Aldo De Santis" si sono giocate le ultime tre giornate e Marcello Cicchitti, Yang Min e Fabio Mantegazza hanno completato il percorso netto, classificandosi al primo posto con 20 punti in 10 partite (il podio nella foto di Michele Castellani).

In mattinata hanno sconfitto per 3-0 Il Circolo Prato 2010, con il 3-0 di Yang Min su Fatai Adeyemo, il 3-0 di Mantegazza su Giorgio La Rocca e il 3-1 di Cicchitti e Mantegazza in doppio, e per 3-1 il Redentore 1971 Este, con i 3-0 di Yang Min e di Cicchitti in singolare su Roberto Bullo e di Mantegazza e Yango in doppio su Bullo ed Emanuele Crivellaro. Quest'ultimo ha superato per 3-2 Cicchitti. Nel pomeriggio è arrivato anche il 3-0 sul TT Ennio Cristofaro 1, con i 3-0 di Yang Min su Gianfranco Dell'Omo e Mantegazza su Alessandro Gala e il 3-2 del doppio.

Il secondo posto è stato conquistato con 16 punti dal Tennistavolo Torre del Greco di Gerardo Palladino, Marco Prosperini, Giovanni Illibato e Andrea Serpe, che ha battuto il Tennistavolo Lomellino per 3-0, con il 3-0 di Palladino su Sebastiano Tuccitto, il 3-2 di Prosperini su Gianmarco Gallina e il 3-0 di Illibato e Serpe in doppio, e ha poi ceduto al Circolo Prato 2010, andato a segno con Adeyemo, per 3-1 su Palladino e 3-2 su Properini, e con il doppio per 3-1. Punto della bandiera di Prosperini per 3-0 su Fausto Mazzocco. Nella sessione pomeridiana i partenopei hanno regolato per 3-0 il TT Stella del Sud, con il 3-2 di Serpe su Carmine Savanelli, il 3-0 di Palladino su Luigi Di Gilio e il 3-1 di Illibato e Serpe in doppio.

Sul terzo gradino del podio è salito il Tennistavolo Lanciano Persichitti Service di Li Weimin, Antonello Panichella e Alessandro Santoro, che è terminato a pari merito a quota 14 con il Circolo Prato 2010, ma aveva il confronto diretto favorevole per 3-1. Gli abruzzesi oggi hanno prevalso per 3-1 sul Redentore 1971 Este, con il 3-1 e il 3-0 di Li Weimin su Crivellaro e Bullo e il 3-0 del doppio (Bullo ha avuto la meglio per 3-1 su Panichella), per 3-1 sul Giovanni Castello "Di Cesare", con il 3-0 e il 3-2 di Panichella su Carlo Bozza e su Rosario Troilo e il 3-2 del doppio (Troilo non ha lasciato set a Li Weimin) e poi ha riposato.

Per quanto riguarda la serie A2 maschile, sono andati in scena i due match di playoff, che hanno promosso in A1 il Tennistavolo Lavis di Maxim Moiseev e Sergey Kakorin e il Tennistavolo Eureka di Gabriele Barbarito, Pietro Iozzi e Antonio Morgante.

Il Lavis ha dovuto lottare e alla fine ha domato per 3-2 il CIATT Firenze, con il 3-2 e il 3-0 in singolare di Moiseev e Kakorin su Giorgio Conte e il 3-2 del doppio. I toscani sono stati sorretti dal 3-2 e dal 3-1 di Nikolay Petrov Boyadzhiev rispettivamente su Kakorin e Moiseev. L'Eureka ha faticato meno e ha avuto ragione per 3-0 del Sale Tennistavolo San Polo, in virtù del 3-1 di Barbarito su Alessandro Bisi, del 3-0 di Morgante su Antonio Arisi e del 3-0 del doppio Barbarito-Morgante su Bisi e Luca Cossia.

Si è giocato anche il tabellone di serie B maschile, che ha visto al via 22 compagini. Sono state promosse in A2 le quattro che sono approdate in semifinale, cioè dall'alto in basso il Tennistavolo Castel Goffredo, il King Pong, il Tennistavolo Antoniana Pescara e la Pongistica Messina.

Podio A1 femminile Veterani okLa seconda giornata dei Campionati Italiani Veterani di Terni è stata dedicata alle gare a squadre. In serie A1 femminile ha conquistato lo scudetto il Tennistavolo Coccaglio di Francesca Avesani e Michela Merenda, che ha chiuso a punteggio pieno.

Ha battuto per 3-0 il King Pong (3-0 di Avesani su Raffaela Riondino, Merenda su Floriana Franchi e del doppio), la Polisportiva San Giorgio (3-0 di Avesani su Susanna Caimi e 3-1 di Merenda su Laura Bartolommei e del doppio), l'Isola Wendy Roma (3-0 di Merenda su Lia Paola Condorelli, Avesani su Assunta Melise e del doppio) e il Cral Comune di Roma (3-0 di Merenda su Maria Teresa Pastore e Avesani su Rosaria Mauriello e 3-1 del doppio).

Con 8 punti ha preceduto a quota 6 la Polisportiva San Giorgio di Laura Bartolommei e Susanna Caimi, che ha superato per 3-0 il Cral Comune di Roma (3-2 di Caimi su Pastore e 3-0 di Bartolommei su Mauriello e del doppio), per 3-1 il King Pong (3-0 di Bartolommei su Riondino e Franchi e 3-0 del doppio, a fronte della sconfitta per 3-2 di Caimi contro Franchi) e per 3-1 l'Isola Wendy Roma (3-0 di Bartolommei su Ivanna Sacco e su Condorelli e del doppio, per le romane 3-1 di Condorelli su Caimi).

Terzo gradino del podio con 4 punti per il Cral Comune di Roma di Rosaria Mauriello e Maria Teresa Pastore, che si è imposto per 3-0 sull'Isola Wendy Roma (3-1 di Mauriello su Condorelli e del doppio e 3-2 di Pastore su Sacco) e per 3-0 sul King Pong (3-0 di Mauriello su Riondino e del doppio e 3-1 di Pastore su Franchi). La premiazione è stata effettuata dal consigliere federale Domenico Giordani.

Doppio Maschile 40 50 Terni 2017Nella prima giornata dei Campionati Italiani Veterani di Terni, dopo i singolari sono andati in archivio anche i doppi Over 40. Nel maschile (il podio nella foto di Michele Castellani) si sono imposti Marcello Arcigli (Pongistica Messina) e Patrizio Mazzola (Falcon Palermo), che in una finale equilibratissima hanno battuto per 3-2 (1-8, 5-11, 12-14, 12-10, 11-8) Maxim Moiseev e Sergey Kakorin (Tennistavolo Lavis). In semifinale sono state eliminate le due coppie sulla carta più quotate.

Arcigli e Mazzola hanno infatti sconfitto per 3-2 (17-15, 11-13, 11-13, 11-8, 11-9) le teste di serie numero 1 Marcello Cicchitti e Fabio Mantegazza (Milano Sport Tennistavolo), arrivati al penultimo turno anche l'anno scorso, mentre due stagioni fa a Torino Mantegazza aveva fatto centro con Xu Fang (Libertas Verres), campione uscente con il compagno di club Roberto Vai. Moiseev e Kakoryn hanno superato per 3-1 (13-11, 6-11, 11-7, 11-8) Gianluca Mastroberti (TT Stella del Sud) e Salvatore De Rosa (TT Azzurro Napoli), numeri 2 del tabellone, anche loro come Cicchitti e Mantegazza saliti sul terzo gradino del podio.

In campo femminile le favorite Ana Brzan (Tennistavolo Vallecamonica) e Cristina Semenza si sono assicurate il titolo, con il 3-1 (11-8, 11-7, 17-19, 11-9) in finale Doppio Femminile 40 50 Terni 2017su Marina Conciauro (Quattro Mori Cagliari) e Francesca Avesani (Tennistavolo Coccaglio), numeri 2 del seeding. A mettersi la medaglia di bronzo al collo sono state Dorina Camusso (Tennistavolo Valdarno) e Maria Teresa Pastore (Cral Comune di Roma), che si sono arrese in semifinale per 3-0 (9-11, 9-11, 7-11) a Brzan e Semenza, e Valeria Beccaria (Auxilium Cuneo) e Michela Merenda (TT Coccaglio), che nulla hanno potuto (6-11, 6-11, 7-11) contro Conciauro e Avesani.

Semenza ha disputato la terza finale odierna e ha messo in carniere il secondo oro nel misto, in coppia con Antonio Morgante (Tennistavolo Eureka), prevalendo per 3-1 (11-5, 11-3, 8-11, 11-8) su Mastroberti e Brzan, che hanno trovato disco rosso come nel 2016 a Lucera. La zona medaglie è stata completata da Mazzola e Conciauro, che nel penultimo turno hanno ceduto per 3-1 (9-11, 3-11, 11-7, 9-11) a Morgante e a Semenza, e da Moiseev e Avesani, vincitori negli ultimi due anni, che hanno perso per 3-1 (7-11, 11-4, 9-11, 6-11) al cospetto di Mastroberti e Brzan.

Doppio Misto 40 50 Terni 2017

Singolo Maschile 40 50 Terni 2017I Campionati Italiani Veterani si sono aperti oggi al PalaTennisTavolo "Aldo De Santis" di Terni con le gare riservate agli Over 40 e Jacopo Facini (Tennistavolo Castel Goffredo) e Marina Conciauro (Quattro Mori Cagliari) si sono aggiudicati i titoli dei singolari (i podi nelle foto di Michele Castellani).

Il castellano è partito come testa di serie numero 10 e, dopo aver eliminato per 3-0 (11-7, 11-4, 11-2) Armando Costanzi (King Pong) nei sedicesimi e per 3-2 in rimonta (6-11, 17-17, 11-5, 11-8, 11-3) Alessandro Bisi (Tennistavolo San Polo) negli ottavi, ha compiuto l'impresa di estromettere nei quarti per 3-0 (11-6, 11-9, 11-7) Gianluca Mastroberti (TT Stella del Sud), n. 2 del seeding e semifinalista del 2016, e di provocare dunque la sorpresa maggiore della giornata.

Per il resto in semifinale sono approdati i n. 1, 3 e 4 Fabio Mantegazza (Milano Sport Tennistavolo), campione due anni fa e finalista l'anno scorso, Nikolay Petrov Boyadzhiev (CIATT Firenze) e Maxim Moiseev (Tennistavolo Lavis). I due match sono state delle maratone in cui Facini è nuovamente risalito da 0-2 a 3-2 (9-11, 6-11, 11-8, 13-11, 12-10) contro Boyadzhiev e Moiseev ha recuperato due set di svantaggio (9-11, 6-11, 11-8, 13-11, 12-10) a Mantegazza. Dopo questa miriade di emozioni, la finale è stata meno tesa e Facini ha prevalso per 3-1 (11-7, 11-5, 3-11, 11-9) su Moiseev.

Singolo Femminile 40 50 Terni 2017Fra le donne è andato tutto secondo pronostico, essendo arrivate ai quarti sette delle prime otto favorite, con la sola eccezione di Sabrina Moretti (Tennistavolo Coccaglio), che era assente. Il suo posto è stato preso da Laura Gambacorta (TT San Nicola Caserta). Il penultimo atto ha coinvolto le prime quattro del tabellone, con la capofila Cristina Semenza (Polisportiva Bagnolese) che si è imposta per 3-0 (11-4, 11-7, 20-18) sulla n. 4 Francesca Avesani (TT Coccaglio) e la n. 2 Conciauro che ha regolato per 3-1 (11-9, 12-14, 11-6, 11-8) sulla numero 3 Ana Brzan (Tennistavolo Vallecamonica).

In finale Conciauro, che occupa il 19° posto nella classifica tricolore, ha ribaltato il pronostico, superando per 3-2 (9-11, 11-3, 11-7, 8-11, 11-8) Semenza, che staziona in 11ª posizione. Un risultato inatteso solo sulla carta, dal momento che in questa stagione nel campionato di A2 la sarda aveva avuto la meglio due volte per 3-0.

Le Thi Hong Loan assoluti 3Tornano a Terni i Campionati Italiani di Categoria e Veterani di tennistavolo, che per il quinto anno coinvolgeranno anche le gare Interforze, con la partecipazione dei rappresentanti delle Forze Armate e dei Corpi dello Stato. L'ultima volta si erano svolti nel 2014, quando comprendevano anche le gare assolute, che dall'anno successivo sono state programmate separatamente in una data precedente. Sede della manifestazione, da sabato a domenica 18 giugno, sarà il PalaTennisTavolo "Aldo De Santis", che dal 1993, quando è entrato in funzione, ospita ininterrottamente i Campionati Italiani Giovanili.

Gli iscritti alle gare di categoria sono 1.462 (1.209 uomini e 253 donne) e i veterani (dagli Over 40 in su) 346 (284 uomini e 62 donne). Le competizioni Interforze vedranno all'opera atleti appartenenti ad Aeronautica Militare, Vigili del Fuoco, Guardia di Finanza, Carabinieri, Esercito, Marina Militare, Polizia di Stato e Polizia Penitenziaria.

L'organizzazione sarà curata dalla Federazione Italiana Tennistavolo, in collaborazione con il Tennistavolo Campomaggiore Terni, con il patrocinio del Comune di Terni, della Regione Umbria e dello Stato Maggiore della Difesa. I partner dell'evento sono l'Aeronautica Militare, la Polizia Penitenziaria e gli sponsor Pradis, Butterfly e Winner Italia.

Il programma agonistico si aprirà sabato con le competizioni degli Over 40. Domenica andranno in scena gli incontri Veterani delle serie A1 maschile e femminile, le semifinali playoff della A2 e la B maschile e lunedì 5 giugno i match Over 50 e la prima parte dei Campionati Interforze, che si concluderanno martedì 6, giorno anche delle sfide degli Enti di Promozione Sportiva e di quelle dagli Over 60 agli Over 80. Mercoledì 7 giugno comincerà la quinta categoria, che durerà fino a venerdì 9. La quarta categoria sabato 10 erediterà il testimone per tenerlo fino a lunedì 12 e passarlo alla terza, che si prenderà la ribalta fino a mercoledì 14. Da giovedì 15 fino a domenica 18, tutta l'attenzione sarà riservata alla seconda categoria.

«A Terni - spiega il presidente della FITeT Renato Di Napoli - ci attende la manifestazione con la maggiore presenza di atleti fra quelle organizzate dalla nostra Federazione. L'apoteosi della nostra stagione, che testimonia come il tennistavolo sia una disciplina trasversale, capace di coinvolgere uomini e donne di livelli tecnici e classi d'età notevolmente diversi fra loro. È anche molto interessante, perché, nell'ambito delle gare di categoria, consente di assistere a delle vere e proprie sfide generazionali».

Per quanto riguarda la competizione di livello più elevato, il singolare di seconda categoria, saranno presenti tutti i migliori. In campo maschile giocheranno infatti Jordy Piccolin (Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre), numero 3 d'Italia, il finalista 2016 Matteo Mutti (Milano Sport), Damiano Seretti (Tennistavolo Castel Goffredo), n. 8, Lorenzo Ragni (Apuania Carrara), Nicholas Frigiolini (Tennistavolo Lomellino), Marco Sinigaglia (Tennistavolo Villa D’Oro Modena), Alberto Margarone (TT Lomellino), il veterano Fatai Adeyemo (Il Circolo Prato 2010), Romualdo Manna (Cus Torino) e Nicola Di Fiore (Cral Comune di Roma), tutti atleti di serie A1 e A2 (Fatai è stato promosso quest'anno), a parte Seretti e Manna, che in questa stagione sono stati impegnati nei massimi campionati di Belgio e Repubblica Ceca.

Nel settore femminile saranno al via Le Thi Hong Loan (TT Castel Goffredo), nella foto, campionessa nelle ultime due edizioni e n. 7 della classifica nazionale, Giulia Cavalli (Tennistavolo Center Parma), n. 10, Cristina Semenza (Polisportiva Bagnolese), Rossella Scardigno (Tennistavolo Torino), Katja Milic ed Eva Carli (Sportni Krozek Kras), Ileana Irrera (Regaldi Novara), Marina Conciauro (Quattro Mori Cagliari), Jamila Laurenti (TT Center Parma) e Ana Brzan (Tennistavolo Vallecamonica), anche loro militanti tutte in A1 e A2.

La rassegna tricolore sarà trasmessa integralmente in streaming sulla Web Tv della FITeT.

FITET generica 2aComunichiamo che sono stati pubblicati i Regolamenti dell'attività a squadre (parte generale e parte specifica) nonché la Tabella Tasse per la stagione agonistica 2017-2018.

I documenti si possono trovare nelle apposite sezioni del sito FITET:

 

 

 

Regolamenti attività agonistica
Tabella Tasse