Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Logo Campionati Europei 2018Da martedì 18 a domenica 23 settembre la Spagna ospiterà per la prima volta i Campionati Europei Assoluti. La manifestazione si disputerà ad Alicante, città sulla Costa Blanca che è già stata la sede dei Mondiali Veterani del 2016. Sarà in versione individuale e assegnerà cinque titoli: i singolari e i doppi maschili e femminili e il misto. L'impianto di gara sarà il Centro de Tecnificacion Deportiva, che ospiterà  quattro tavoli per le competizioni e altri 12 per gli allenamenti. A 200 metri di distanza sorge il Pabellon Pitiu Rochel, con altri dodici tavoli complessivi. Il sorteggio si terrà domani, con inizio alle ore 17, al Casino Mediterráneo. Direttore del torneo è Daniel Valero, mentre i competition manager sono Dimosthenis Messinis e Mohamed El-Dawlatly.

L'ultima edizione si è tenuta a Budapest nel 2016 e ha laureato nei singolari il francese Emmanuel Lebesson, che ha battuto per 4-1 l'altro transalpino Simon Gauzy (medaglie di bronzo al polacco Jakub Dyjas e al tedesco Timo Boll) e la turca Hu Melek, che ha superato per 4-1 la portoghese Yu Fu (terze l'olandese Li Jie e la romena Elizabeta Samara). Hu non potrà bissare il successo, non essendo presente alla rassegna continentale.

Nel doppio maschile si sono imposti il tedesco Patrick Franziska e il danese Jonathan Groth, per 4-2 sui polacchi Jakub Dyjas e Daniel Gorak (terzo gradino del podio agli svedesi Kristian e Mattias Karlsson  ai portoghesi Tiago Apolonia e Joao Geraldo), e le teutoniche Kristin Silbereisen e Sabine Winter, per 4-3 sulle connazionali Shan Xiaona e Petrissa Solja (terza piazza a pari merito per le ungheresi Dora Madarasz e Szandra Pergel e per le romene Daniela Dodean ed Elizabeta Samara). 

Il misto ha premiato il portoghese Joao Monteiro e la rumena Daniela Dodean, marito e moglie, che hanno sconfitto per 3-2 gli svedesi Mattias Karlsson e Matilda Ekholm (podio completato dai romeni Ovidiu Ionescu e Bernadette Szocs e dal serbo Aleksandar Karakasevic e dalla lituana Ruta Paskauskiene). I detentori non potranno difendere il titolo, essendo Monteiro infortunato.

Nei singolari ci saranno 32 teste di teste che accederanno direttamente al tabellone, mentre i rimanenti atleti giocheranno la fase di qualificazione a gironi. Nei doppi le teste di serie saranno sedici e le altre coppie saranno impegnate in una fase precedente a eliminazione diretta.

L'Italia maschile, guidata dal direttore tecnico Patrizio Deniso e dal tecnico Antonio Gigliotti, vedrà in campo in singolare Mihai Bobocica e Leonardo Mutti (Aeronautica Militare) e Niagol Stoyanov (Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre) e nel doppio Marco Rech Daldosso (Aeronautica Militare) con Stoyanov e Bobocica con Mutti.  

Nel settore femminile coach Maurizio Gatti ha convocato Giorgia Piccolin e Debora Vivarelli (Centro Sportivo Esercito) e Jamila Laurenti (Gruppi Sportivi della Polizia di Stato - Fiamme Oro) per il singolare, mentre in doppio giocheranno Piccolin con Chiara Colantoni (Tennistavolo Castel Goffredo) e Laurenti con Vivarelli.

Le due coppie di misto saranno formate da Bobocica e Vivarelli e da Stoyanov e Piccolin.

Sul fronte arbitrale ci rappresenterà Umberto Mellini.

Nella storia della rassegna continentale l'Italia ha conquistato tre medaglie d'argento e cinque di bronzo. La prima in assoluto fu il bronzo nel misto di Yang Min e Alessia Arisi a Eindhoven (Olanda) nel 1998. Nel 2003, nell'edizione casalinga di Courmayeur, Wenling Tan Monfardini fu seconda e Nikoleta Stefanova terza in singolare. Nel 2005 ad Aarhus (Danimarca) arrivò il bronzo di Monfardini e Stefanova in doppio e le stesse atlete si ripeterono a Belgrado (Serbia) nel 2007. Nel 2008 a San Pietroburgo (Russia) la medesima coppia ottenne l'argento e Monfardini il bronzo in singolare. L'ultimo podio risale al 2009 a Stoccarda (Germania), con l'argento sempre di Monfardini e Stefanova.

La manifestazione potrà essere seguita in diretta streaming sui quattro tavoli principali su www.laola1.tv ai link

https://www.laola1.tv/en-int/livestream/ittf-european-table-tennis-championship-2018-alicante-table-1-len

https://www.laola1.tv/en-int/livestream/ittf-european-table-tennis-championship-2018-alicante-table-2-len

https://www.laola1.tv/en-int/livestream/180918-alicante-table-3-len

https://www.laola1.tv/en-int/livestream/180918-alicante-table-4-len

e in diretta televisiva su Eurosport, con il programma allegato.

Tutte le informazioni sull'evento sono sul sito ufficiale http://ettc2018.com/about/.