Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Torneo di Milano Italo BoltherSi sono iscritti in 400  e 500 sono rimasti in lista d'attesa. Sono i numeri del torneo "Milano città aperta al ping pong", nato grazie alla collaborazione fra il Comune di Milano e il TT Aquile Azzurre, con il supporto di "Io gioco pulito", una dimostrazione inequivocabile di come ci sia una grande voglia di praticare il nostro sport, molto popolare a tutte le età

La manifestazione si sta svolgendo dal 25 giugno nelle piazze cittadine di Giardino Bazlen (Corso di porta Romana C.T.S.), piazza Spoleto, piazzale Rimembranze di Lambrate, piazza Angilberto, Parco Ravizza, via Don Primo Mazzolari, piazza Segesta e piazza Dergano.

Torneo di Milano Alberto RamundoOra siamo arrivati alle fasi decisive. I protagonisti si sono sfidati, rigorosamente distribuiti in varie fasce orarie spalmate su diversi giorni, nell'assoluto rispetto del distanziamento sociale. Erano suddivisi nelle nove categorie 2010-2011, 2006-2009, 1990-2005, 1970-1989, 1950-1969, Femminile bambine, Femminileadulte, Tesserati maschile e Tesserati femminile, e i primi di ognuno dei nove Municipi, per un totale di 81, saranno di fronte domani nei quarti di finale, in programma in piazza Dergano, a partire dalle ore 15.

Domenica saranno designati i vincitori e saranno premiati anche il giocatore più anziano, Italo Bolther (Polisportiva Barbaiana, nella foto), classe 1932, e i più giovani, Alice Stasi e Gaele Guenzi, nati rispettivamente nel 2010 e nel 2013. Ancora in gara per una medaglia è il campione paralimpico Alberto Ramundo (Anspi Tennistavolo Cortemaggiore, nella foto), che in carrozzina ha battuto parecchi atleti normodotati, con un pensiero rivolto ad Alex Zanardi.