Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Incontro sul web con le società sportive del Lazio 8 giugno 2020Le società laziali si sono ritrovate per due serate d'incontri in videoconferenza.

Sono stati protagonisti i dirigenti di Giovanni Castello, C.T.T. Hernicus Anagni, Ping Pong Municipio XX, Tuscia TT, Roma TT, TT Soriano, TT Bassiano, Roma 12, Fondana TT, TT Mitici Colleferro, Cral Dipendenti Comune di Roma, Vigor Velletri, Futura 94, TT Eureka, Circolo TT Ferentino, Dynamo TT, King Pong, TT Eos Roma, TT Maccheroni, TT Casalpalocco e Roma Ping Pong, accolti e guidati dal presidente regionale Domenico Scatena, affiancato dal vicepresidente Gabriel Mansourati, dai consiglieri regionali Paolo De Luca e Augusto Sposito, dal segretario Michele Volpe e dal referente tecnico Bruno Esposito.

Prima parte degli incontri è stata riservata alla ricognizione introduttiva del presidente federale Renato Di Napoli, successivamente ampliata dagli interventi del segretario generale Giuseppe Marino, del vicepresidente vicario Carlo Borella, del consigliere federale laziale Domenico Giordani e del direttore tecnico Matteo Quarantelli.

L’attenzione è stata rivolta all’importanza degli incontri per promuovere un reale riscontro con i dirigenti sportivi e favorire l’assunzione di ulteriori decisioni Consiliari.

Ulteriore riflessione è stata dedicata alle conseguenze che il mondo sportivo ha subito con la Crisi Sanitaria, sia in termini di disponibilità delle risorse sia di accesso agli impianti sportivi. In questo senso, di particolare rilevanza risulta essere l’azione federale per coinvolgere i titolari dei Dicasteri di Sport, Scuola e Salute, e il presidente di Sport e Salute, Vito Cozzoli, al fine di favorire un impegno finalizzato al raggiungimento di un'intesa di carattere nazionale. Recentemente, Di Napoli e altri presidenti federali hanno deciso di coinvolgere anche l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, l’Unione delle Province d’Italia e l’organo di rappresentanza dei dirigenti scolastici.

A fronte di tale problematicità, nell’immediato futuro, all’attenzione del Consiglio Federale dovranno essere promosse iniziative rivolte ad acquisire e ad adeguare impianti da utilizzare per un'esclusiva finalità pongistica.

Si è poi analizzato il protocollo per la ripresa delle attività emesso dalla FITeT nel rispetto nelle normative di sicurezza imposte dal Governo e dopo essersi confrontata con le altre Federazioni pongistiche europee. 

In virtù di tale ripartenza, a partire dal mese di luglio, riprenderà, gradualmente, l’attività del Centro Federale di Terni, che ospiterà gli allenamenti delle Nazionali, ma sarà anche a disposizione di tutte le società e dei Comitati Regionali, nella sua veste di vera e propria casa del tennistavolo.

Si è poi fatto riferimento allo stanziamento di 5 milioni di euro da parte del Comitato Italiano Paralimpico, destinato alle società che nel 2019 abbiano svolto attività paralimpica. Il prossimo Consiglio Federale del 26 giugno approverà un piano di ripartizione, secondo criteri oggettivi, in base a quanto suggerito dal CIP per l’erogazione.

Importantissimo Focus è stato dedicato all’attività agonistica e alla sua futura Organizzazione e Programmazione. Il vicepresidente vicario Borella ha guidato i presenti nell’esame delle diverse criticità riguardanti l’utilizzo degli Impianti, le scadenze e la partecipazione.

Incontro sul web con le società sportive del Lazio 9 giugno 2020Il segretario generale Marino ha risposto a domande relative alla corresponsione dei contributi per le riaffiliazioni e per i tesseramenti in vista dei prossimi campionati e alla polizza assicurativa che la FITeT stipulerà a suo carico, con effetto retroattivo, per fronteggiare i rischi gravanti sui presidenti delle società.

Ultimo aspetto di confronto è stato riservato alle attività formative e di aggiornamento, che avranno nel periodo estivo ampio spettro, rivolgendosi a Dirigenti, Tecnici e Ufficiali di gara.

Il primo appuntamento sarà lunedì 15 giugno, con il Webinar rivolto ai dirigenti delle associazioni, che vedrà in veste di relatori i consulenti fiscale e legale e il medico federale.

Si proseguirà con ulteriori eventi dedicati agli Operatori delle Scuole Tennistavolo (il cui progetto è stato presentato dal direttore tecnico), all’Abilitazione dei Tecnici di primo e Secondo Livello, agli Aspiranti ed agli Ufficiali di Gara.

Il presidente regionale Scatena ha ringraziato il presidente Di Napoli per l’opportunità offerta da questi incontri, che costituiscono degli importanti strumenti per condividere, approfondire e chiarire tematiche significative per la vita delle società, manifestando anche perplessità riguardo taluni aspetti.

Il consigliere nazionale Giordani ha portato il suo saluto e ha confermato la sua piena disponibilità al confronto con le associazioni del territorio, per qualsiasi tipo di esigenza.

Più significativa porzione dei meeting è stata riservata a un vivace e proficuo confronto. Un intenso dibattito, sviluppato in entrambe le serate, che ha inquadrato tutti gli aspetti presentati e approfonditi.

I dirigenti hanno espresso interesse nei confronti delle attività proposte dalla Federazione in favore delle associazioni, ma anche disaccordo su alcuni provvedimenti assunti. In questo senso tale occasione ha rappresentato l’avvio di un franco dialogo che tutti auspicano possa proseguire nella massima trasparenza.

Ulteriori costruttivi riferimenti sono stati dedicati allo sviluppo delle attività di promozione della pratica sportiva.

Al termine i presidenti Scatena e Di Napoli hanno espresso la loro gratitudine ai presenti, rimandandoli ai prossimi incontri organizzati in videoconferenza.