Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Incontro sul web con le società sportive di Piemonte e Valle dAosta 25 maggio 2020Lunedi 25 e martedi 26 maggio le associazioni e le società pongistiche di Piemonte e Valle d'Aosta si sono riunite in videoconferenza, sotto l'attenta guida di Paolo Lentini, presidente del Comitato Regionale Piemonte e delegato della Provincia di Aosta, e alla presenza dei consiglieri piemontesi Marco Calella e Salvatore Caronia e dei delegati provinciali di Torino, Paolo Rosso, di Vercelli, Maurizio Castagno, e di Alessandria, Andrea Tosetti.

Hanno partecipato i dirigenti di TT Enjoy, TT A4 Verzuolo, TT Carmagnolese, Ardens Cuneo, TT San Francesco Ciriè, TT Caraglio, PGSD Auxilium Cuneo, PGS Auxilium Fossano, TT Alba, Frandent Group CUS Torino, TT Torino, TT Gasp Moncalieri, Valledora Alpignano,  CRDC Torino, TT Mondovì, Sial Piossasco, TT Sisport,  TT Trofarello Sport e Cultura, TT Pierino Mazzetto, TT Biella, GSG Regaldi Novara, TT Romagnano, TT La Fenice Asti, TT Vercelli, Coumba Freide TT Aosta, TT Alessandria, TT Ossola 2000 Domodossola, TT Derthona, GSTT San Salvatore, TT Baveno e Chiavazzese 75. 

Una folta partecipazione che ha favorito un positivo dialogo con il presidente federale Renato Di Napoli, il segretario generale Giuseppe Marino, il vicepresidente vicario Carlo Borella e il direttore tecnico Matteo Quarantelli.

Paolo Lentini ha introdotto i lavori ed ha poi chiesto al presidente Di Napoli di inquadrare questo momento e le sue implicazioni. Si è poi analizzata, in dettaglio, la manovra economica deliberata dal Consiglio Federale per aiutare le società a concludere la stagione e a far fronte alle più immediate esigenze.

Si è poi passati ai principali aspetti del protocollo di ripresa delle attività di allenamento, rilasciato dalla FITeT sulla scorta delle Indicazioni Ministeriali, che deve essere seguito per garantire la sicurezza di tutti gli addetti ai lavori.

La, eventuale, responsabilità civile e penale, in caso di mancato rispetto della normativa, è stata oggetto di approfondimento.

Il Consiglio Federale ha voluto tutelare tutti, facendo ricorso a una polizza assicurativa, che a breve sarà stipulata per coprire tutti i rischi connessi.

Ulteriore attenzione è stata dedicata all’utilizzo di Impianti Sportivi Scolastici. Delle difficoltà legate alla riapertura, dovute alle resistenze da parte dei dirigenti scolastici o delle amministrazioni territoriali, Di Napoli ha interessato le istituzioni nazionali, politiche e sportive, affinché si arrivi a una soluzione attraverso un'intesa di carattere globale.

Lentini ha, poi, comunicato che la Regione Piemonte ha stanziato 4 milioni di euro in bilancio per l'emergenza sanitaria, a favore delle società sportive. Si è ancora in attesa dell'emissione del bando, sulla base del quale le società potranno presentare le loro domande.

Per quanto riguarda l'attività agonistica, il Comitato ha preso atto delle proposte della Commissione Regionale Gare per la conclusione dei campionati a squadre e ha validato la conclusione del Grand Prix Giovanile, terminato con la classifica della quinta prova. Alle prime dieci società in graduatoria sono stati riconosciuti i premi previsti.

Lentini ha poi aperto il dibattito, nel corso del quale è stata sollevata la difficoltà, in questo momento, di effettuare, nel rispetto della sicurezza delle persone, la spirometria nel corso della visita medica per il rilascio dell'idoneità alla pratica agonistica. Il problema, come ha confermato il segretario generale Marino, in base al parere della Commissione Medica Federale, è aperto, in attesa di un chiarimento, che dovrà avvenire a livello nazionale.

Marino ha poi aggiunto che la Federazione metterà a disposizione delle associazioni una brochure di facile consultazione, che riassuma gli aspetti principali del protocollo per il ri-avvio delle attività di allenamento.

Incontro sul web con le società sportive di Piemonte e Valle dAosta 26 maggio 2020In risposta alle domande concernenti la ripresa delle gare a squadre, il vicepresidente Borella ha sottolineato come attualmente non sia possibile definire una scadenza utile. Allo stato attuale è possibile affermare che le affiliazioni scatteranno dal 1° luglio. Di seguito sarà, probabilmente, proposta una pre-iscrizione ai campionati che sarà poi seguita da una successiva conferma.

Durante il prossimo Consiglio Federale, in programma il 25 giugno, sarà esaminata una sorta di road-map e di possibile programmazione.

L'obiettivo della Commissione Gare a Squadre è di rendere i campionati meno dispendiosi possibili e, nel caso in cui alcune società dovessero risultare meno favorite in termini di entità delle trasferte, interverrà proponendo al Consiglio Federale l’erogazione di contributi.

Il direttore tecnico Quarantelli ha inquadrato l’iniziativa Scuole di Tennistavolo, la cui fase di accreditamento ha ricevuto l'adesione di 175 società e associazioni sportive di tutte le Regioni italiane, nove delle quali piemontesi. L'iniziativa è nata con la volontà d'investire sulle società in un'attività che possa essere la più articolata possibile, trovi nuovi entusiasmi nelle persone che ne siano coinvolte e consenta di condividere un'idea d'innovazione per promuove l’immagine più qualificata del Tennistavolo.

L'idea è stata fortemente sostenuta dal Consiglio Federale per cominciare a immaginare il tennistavolo in molte declinazioni differenti, per venire incontro alle esigenze di tutti, in una dimensione partecipativa più ampia. 

Verrà poi realizzato un portale, che possa rappresentare da una parte l'articolazione delle diverse iniziative e dall'altra costituire una vetrina delle Scuole, per far in modo che, attraverso la tecnologia e le potenzialità dei social, tutte le associazioni aderenti possano avere una loro maggiore visibilità sul territorio e un riconoscimento del lavoro che portano avanti quotidianamente.  

Quarantelli ha poi sottolineato la rilevanza, in un momento di totale assenza di agonismo, di coinvolgere tutti (Atleti, Dirigenti, Tecnici, Ufficiali di Gara) per offrire loro dei punti di riferimento e quindi farli sentire parte, ancora attiva, dello Sport.

Dal mese di Giugno, cominceranno a essere messi a disposizione dei contributi di aggiornamento e formazione, caricati sul canale YouTube della FITeT, come già accaduto per la playlist pubblicata per gli esercizi fisici per l'attivazione e il riscaldamento.

Inoltre il segretario generale Marino ha comunicato che nella prima parte dello stesso mese sarà organizzato un seminario on line gratuito, per i presidenti societari, con i consulenti legale e fiscale della FITeT, che approfondiranno i temi della responsabilità, degli adempimenti e dei benefici previsti a favore delle associazioni dai vari decreti governativi emessi recentemente.

In chiusura il presidente Lentini ha espresso l'auspicio di potersi reincontrare il prima possibile in palestra ed il presidente Di Napoli ha dato l'appuntamento al prossimo incontro, a breve termine, attraverso l’efficace supporto della videoconferenza.