Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Stage giovanile Toscana a Terni febbraio 2020 okLa delegazione Toscana, accompagnata dal referente tecnico Marco Galli, è la prima a cogliere l’opportunità rivolta a tutti i Comitati Regionali e a tutte le associazioni FITeT, legata ai servizi forniti dal Centro Tecnico Federale di Terni.

Nella mattinata di domenica, mentre nelle due palestre del PalaTennistavolo"Ald De Santis" si giocavano le gare dedicate agli Juniores, nella palestra interna alla foresteria si è tenuto uno stage in preparazione della Coppa delle Regioni.

La seduta si è aperta con una parte di riscaldamento muscolare condividendo con gli atleti e tecnici toscani una routine utilizzata quotidianamente nel Centro. Sotto la guida attenta di Galli e del tecnico federale Levon Zakarian si è svolta poi la seduta divisa in due parti.

Nella prima parte i due tecnici hanno impiegato gli atleti e lo sparring del Centro in un ora di lavoro al tavolo, centrata in particolar modo sulla logica nella costruzione del punto, cercando di simulare durante l’allenamento situazioni tipiche della partita.

Nella seconda parte è stato effettuato un lavoro relativo agli spostamenti e alle dinamiche nella situazione specifica del doppio. In questa fase è stata coinvolta anche la campionessa Chiara Colantoni, che si è alternata con i ragazzi nel disputare dei match in doppio

Le attività iniziate alle 9,30 del mattino si sono concluse con lo stretching finale alle 12,30 con la certezza che quella appena conclusa sia solo la prima di una lunga serie di attività che vedranno coinvolti gli atleti e tecnici provenienti da tutto il territorio nazionale.

Gli atleti partecipanti sono stati Chiara Rensi, Oliver Mankowski, Emilio Brandini, Edoardo Rainetti e Marco Berti.