Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Giornata Rosa Sicilia 2019 gruppo partecipantiSi è disputata nella palestra della Scuola Media “Padre Gabriele Allegra” di Valverde l’annuale Giornata Rosa, rivolta esclusivamente al settore femminile, organizzata dal Comitato FITeT Sicilia in collaborazione con l’A.S.D.T.T. Olimpicus. In mattinata, si è svolto uno stage tecnico e nel pomeriggio si sono giocati tre tornei regionali (di 2ª, 3ª e 4 ª categoria per le atlete di livello più avanzato, un altro di 5ª categoria e uno riservato al settore promozionale).

Hanno aderito tredici società: l’ASD Albatros, il T.T. Belpasso, l’Eos Enna, Il Vigaro Siracusa, il T.T. Buseto, il Circolo Etneo, l’ASD Astra, il G.S. Folgore, l’Ausonia Enna, l’Himera “G. Randazzo”, il T.T. Gela, l’APD Sirio e l’ASD Eirene, suddivise, per lo stage, in due sessioni.

Giornata Rosa Sicilia 2019 gruppo arbitraleIl referente tecnico regionale Marcello Puglisi ha diretto il raduno (in qualità di coordinatore), con la collaborazione dei tecnici Wang Hong Liang, Michele Giardina, Giuseppe Amato, Alessandro Febbraro, Lusine Nigoyan, Elena Rozanova e Vasil Hristozov. «Si è trattato di una iniziativa importante voluta fortemente dal Comitato Regionale - spiega Puglisi - e c’è stata una grande partecipazione, con 33 atlete di età diverse. In ogni tavolo c’era un tecnico a disposizione e abbiamo fatto in modo di formare diverse fasce di età, in maniera da creare, per quanto possibile, dei gruppi omogenei. L’intento è stato quello di stimolare il gentil sesso a praticare il tennistavolo e ritengo che il risultato sia stato dei migliori».

Impeccabile la direzione arbitrale dei tornei, che è stata affidata al GAR Carolina Carrolo, affiancata dagli AGA Gabriella Baldi, Elisa Munitto e Nadia Montuori.

Questi i risultati:

Giornata Rosa Sicilia 2019 podio 2 3 e 4 categoriaNel singolare di 2ª, 3ª e 4 ª categoria è stato netto il successo di Nicoletta Criscione (Ausonia Enna), accreditata con la testa di serie numero uno, che nel girone unico composto da sei atlete, non ha deluso le aspettative, battendo le sue avversarie abbastanza agevolmente. Maria Teresa Bova (T.T. Himera G. Randazzo), classificatasi in quarta posizione, ha avuto il merito di strappare due set alla vincitrice, che si è imposta al quinto. Secondo posto per Giulia Palmisano (T.T. Himera G. Randazzo) e terzo per Martina Tirrito (Ausonia Enna).

Giornata Rosa Sicilia 2019 podio quinta categoriaIn 5ª  categoria le prime quattro teste di serie hanno confermato la loro superiorità nei confronti delle altre partecipanti. Miriam Averna (Vigaro Siracusa), n. 3 del seeding, ha messo in fila tutte le avversarie. In finale ha superato per 3-0 la n. 1 Chiara Onizzi (T.T. Himera G. Randazzo). Terza e quarta si sono piazzate Irene Vecchio (Albatros CT) e Matilde Venuto (Astra), rispettivamente n. 2 e n. 4.

Il torneo “promozionale” ha registrato il successo di Anna Albanese (T.T. Himera G. Randazzo), nei confronti di Serena Malla (A.P.D. Sirio).

Hanno collaborato con il settore arbitrale i responsabili dell’area agonistica Pierpaolo Liberto e Gianrosario Valenti.

«Il Comitato Regionale crede molto nell’organizzazione della Giornata Rosa - afferma Valenti - . C’è stato un buonissimo riscontro, con 39 atlete in totale, considerando le partecipanti allo stage. L’iscrizione ai tornei era gratuita ed è stato sorteggiato, fra le partecipanti, del materiale sportivo. Inoltre chi è salita sul podio, ha ricevuto un omaggio floreale. Il fine è di rilanciare il settore femminile, che appare in netto progresso rispetto alla scorsa stagione, come si può evincere dal maggior numero di squadre iscritte al campionato di serie C. Ringrazio per l’ospitalità offerta l’Olimpicus, in particolare per l’apporto organizzativo offerto da Raimondo Alecci, che ci ha messo a disposizione l’impianto di gioco. Un plauso particolare va alla società Buseto (Trapani), presente con sette atlete».