Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Matias Pino squalificatoL'International Paralympic Committee (IPC) ha privato il 22enne pongista cileno Matias Pino delle medaglie conquistate ai Para PanAmerican Games del 2019 a Lima, in Perù, avendo violato le regole antidoping.

Come organizzatore dei Para Panamerican Games del 2019, l'IPC era responsabile del rispetto del codice antidoping, la cui violazione è stata contestata all'atleta, che non ha superato un test di controllo. L'IPC ora, in conformità con il Codice Mondiale Antidoping (WADC), rinvia la questione all'International Table Tennis Federation per determinare la sanzione.

Pino, che si era aggiudicato la medaglia d'oro nel singolare di classe 6, è stato trovato positivo a una sostanza proibita rilevata in un campione di urina del 24 agosto 2019, dopo aver gareggiato ai Giochi Para Panamericani.

La sostanza è l'octopamina, che è inclusa nell'elenco vietato dell'Agenzia Mondiale Antidoping (WADA) del 2019 sotto la classe S6 stimolanti.

A seguito della sua squalifica dalla competizione, lo statunitense Ian Seidenfeld, che si era classificato secondo, riceverà la medaglia d'oro. Nella stessa manifestazione Pino aveva anche fatto parte della squadra cilena, che si era piazzata terza in classe 6-8 e anche in questo caso il risultato è stato annullato.