Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Michela Brunelli e Giada Rossi Campionati Europei 2019Sono state pubblicate le classifiche di fine marzo, che saranno utilizzate per definire l'elenco degli atleti qualificati alle Paralimpiadi di Tokyo 2020. Anche se le graduatorie sono propedeutiche e l'ufficializzazione avverrà a inizio aprile, è già sicuro che saranno ben cinque gli azzurri che rientreranno nel ristretto numero dei pongisti ammessi direttamente sulla base dei ranking.

Si tratta di Michela Brunelli (Tennistavolo Castel Goffredo), che è ottava in classe 3, Giada Rossi (Lo Sport è Vita Onlus), prima in classe 2, Andrea Borgato (Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre) e Federico Falco (Fondazione Bentegodi), settimo e ottavo in classe 1, e Amine Kalem (Tennistavolo Romagnano), quinto in classe 9.

Gli altri protagonisti dei Giochi saranno stabiliti dal 9 all'11 maggio, a Lasko, in Slovenia, con un torneo di qualificazione mondiale, che per il momento non è stato rinviato, e i restanti posti saranno assegnati (discrezionalmente) dall'Ittf a metà maggio.

Per la 45enne veronese Brunelli sarà la quarta partecipazione paralimpica, dopo quelle di Pechino 2008, Londra 2012 e Rio 2016. Il suo esordio internazionale risale al 1998 e al suo attivo, fra i moltissimi podi, spiccano il titolo mondiale a squadre nel 2017 e l'argento paralimpico di Pechino. In singolare ci sono il bronzo europeo del 2005  e il clamoroso ritorno in  zona medaglie con l'argento del 2019.

La 25enne pordenonese Rossi sarà alla seconda esperienza nella manifestazione, dopo il fantastico bronzo ottenuto in singolare a Rio. Sul fronte individuale risaltano anche l'oro europeo del 2019, i bronzi del 2015 e del 2017 e il terzo posto iridato del 2018. Ai Mondiali a squadre del 2017 ha condiviso la vittoria con Brunelli.

Il 47enne rodigino Borgato è già stato a Londra e a Rio. I suoi risultati di maggior prestigio sono l'oro mondiale a squadre nel 2017 e in singolare i bronzi iridato nel 2014 e continentale nel 2013.

Sarà al debutto paralimpico il veronese Falco, che domani compirà 26 anni (Auguroni Fede!!!!!). Nel 2017 è stato campione mondiale a squadre con Borgato e bronzo in singolare agli Europei.

Seconda presenza ai Giochi per il 38enne Kalem, nato in Tunisia, naturalizzato nel 2015 e piemontese d'adozione. Con Rossi è stato l'eroe azzurro a Rio, mettendosi al collo il bronzo in singolare. Nel 2017 ha ottenuto l'argento a squadre agli Europei con Samuel De Chiara.