Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Carlotta Ragazzini contro la tedesca Hentig Europei 2019

Si è conclusa Helsingborg un'intensa prima giornata dei Campionati Europei, dedicata ai gironi di qualificazione dei singolari, e otto azzurri su nove hanno ancora la possibilità di accedere  ai rispettivi tabelloni.

La decima, Giada Rossi in classe 2, sta disputando un round robin a cinque e continua la sua corsa verso la medaglia d'oro. È l'unica atleta italiana ad aver ottenuto due successi oggi. Dopo il 3-0 sull'olandese Femke Cobben, ha lasciato a secco (11-7, 11-2, 11-8) anche la serba Ana Prvulovic.

Carlotta Ragazzini (nella foto) in classe 4-5, Michela Brunelli in classe 3  e Lorenzo Cordua in classe 10 hanno riscatto le sconfitte subite al debutto con tre nette vittorie. La faentina ha dominato per 3-0 (11-7, 11-7, 11-2) la tedesca Lisa Anna Maria Hentig e anche la veronese e il torinese non hanno concesso set alla turca Sinem Cagliyan (11-0, 11-5, 11-5) e allo spagnolo Ander Cepas (11-7, 11-7, 11-9).

In classe 9 Amine Kalem, n. 2 del ranking mondiale, è stato battuto un po' a sorpresa dall'ungherese Dezso Bereczki, n. 14, per 3-1 (8-11, 11-2, 11-7, 8-11, 10-12). Matteo Parenzan in classe 6 non è riuscito a ribaltare il pronostico ed è stato comunque artefice di una bella prestazione contro il britannico David Paul Whetherill, cedendo per 3-1 (11-8, 9-11, 9-11, 7-11).

In classe 1 Federico Falco ha perso per 3-0 (7-11, 8-11, 7-11 ) contro il britannico Robert Davies, sua "bestia nera", e Andrea Borgato ha lottato come un leone contro l'altro inglese Thomas Matthews ed è stato rimontato da 2-1 a 2-3 (6-11, 11-7, 11-8, 8-11, 8-11). Purtroppo il 3-0 (11-4, 11-1, 11-9) del finlandese Timo Kalevi Natunen sull'ungherese Kristof Oszlanczi ha sancito la sua eliminazione.

Domani saranno opposti alle ore 9 in classe 3 Matteo Orsi al ceco Petr Svatos (al tavolo 1), alle 9,40 in classe 9 Kalem all'armeno Tigran Petrosyan (al tav. 2), alle 10,20 in classe 2 Federico Crosara al polacco Tomasz Jakimczuk (al tav. 5), alle 11,40 in classe 6 Parenzan al russo Mars Gabdullin (al tav. 14), alle 13 in classe 4-5 Ragazzini alla britannica Megan Shackleton (al tav. 7) e in classe 10 Cordua al montenegrino Filip Radovic (al tav. 12), alle 13,40 in classe 1 Borgato all'ungherese Kristof Oszlanczi (al tav. 3) e Falco al russo Dmitry Lavrov (al tav. 9), alle 15 in classe 3 Brunelli alla croata Helena Dretar (al tav. 1) e alle 19 in classe 2 Rossi alla francese Isabelle Lafaye (al tav. 7).