Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Podio doppio misto 1 5 Verona 2019La seconda giornata dei Campionati Italiani Paralimpici di Verona, oltre ai singolari assoluti ed esordienti ha proposto anche le gare di doppio misto. Nell’Open di classe 1-5, si è assistito a una finale molto emozionante, in cui Matteo Orsi (Tennistavolo Savona) e Carlotta Ragazzini (Lo Sport è Vita Onlus), 38 anni in due, erano in svantaggio per due set a uno (2-11, 11-9, 8-11) e nel quarto hanno dovuto fronteggiare due match-point a favore di Alessandro Giardini e Michela Brunelli (Fondazione Bentegodi). Li hanno annullati entrambi e con un break di 4-0 hanno conquistato il 12-10. Alla “bella” si sono imposti per 11-8 e hanno così conquistato la terza medaglia a testa: terzo oro per Matteo e secondo per Carlotta, che ha sommato anche un bronzo.

Podio doppio misto classe 6 10 Verona 2019In semifinale era già stato molto soddisfacente il 3-1 (11-5, 11-7, 10-12, 12-10) con cui avevano superato Federico Falco (Fondazione Bentegodi) e Giada Rossi (Lo Sport è Vita Onlus). Pari difficoltà avevano avuto Giardini e Brunelli a imporsi per 3-1 (10-12, 12-10, 11-7, 11-7) su Gimmj Mestriner e Valeria Zorzetto (Tennistavolo Vicenza).

Podio doppio misto classe 11 Verona 2019In classe 6-10 Francesco Lorenzini (Libertas TT Siena) ed Elena Elli (Tennistavolo Or. Ma.) hanno prevalso per 3-0 (11-4, 11-8, 11-3) su Agostino Fabrizio Valastro (Sport Club Etna) e Grazia Inverardi (Icaro Onlus).

In classe 11 Giacomo Abbate (Radiosa Palermo) e Gessica Spampinato (Tennistavolo Albatros Zafferana Etnea) hanno avuto la meglio in semifinale per 3-0 (11-8, 11-6, 11-4) su Renato Manuel Lacerati (Radiosa Palermo) e Vincenza Di Girolamo (Centro Polisportivo Uisp Germaine Lecocq) e in finale per 3-2 (11-9, 4-11, 11-8, 8-11, 13-11) su Lorenzo Rione Fili e Noemi Borgognone (Radiosa Palermo), che nel turno precedente avevano dominato per 3-0 (11-3, 11-3, 11-0) Domenico Restivo (Radiosa Palermo) e Deborah Toritto (Tennistavolo Albatros Zafferana Etnea). Le foto dei podi sono di Ioan Nechita.