Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Azzurri e tecnici paralimpici a Open di Spagna paralimpico 2019

All'Open di Spagna paralimpico, tre dei quattro azzurri impegnati hanno raggiunto il tabellone e due sono entrati in semifinale. In classe 8 Samuel De Chiara ha perso per 3-2 (11-7, 13-11, 9-11, 3-11, 8-11) contro il giapponese Takumi Shukunobe e ha prevalso per 3-1 (11-8. 7-11, 11-6, 11-8) sull'olandese Devin Albert Jos Wassink, spuntando il primo posto grazie alla classifica avulsa. Nei quarti ha prevalso per 3-2 (14-16, 13-11, 5-11, 11-7, 11-8) sul nipponico Hideo Tamai e domani alle ore 9,40 in semifinale affronterà l'olandese Roy Van Der Burg.

In classe 10 Lorenzo Cordua ha chiuso il suo gruppo a punteggio pieno, con il 3-1 (11-7, 11-8, 8-11, 11-8) sul britannico Dylan Tynan, il 3-0 (11-8, 12-10, 11-4) sullo spagnolo Edgar Mataro e il 3-1 (11-7, 10-12, 11-6, 13-11) sull'altro iberico Ander Cepas. Nei quarti ha avuto la meglio per 3-1 (11-7, 9-11, 11-9, 11-5) sul greco Alexandros Diakoumakos, nato a Bologna e di papà ellenico. Domani alle 10,20 sarà opposto allo spagnolo Josè Manuel Ruiz Reyes.

In classe 6 Matteo Parenzan ha conquistato il primo set (11-5) contro il danese Peter Rosenmeier, n. 2 al mondo e bicampione paralimpico e iridato, e ha ceduto i tre successivi (4-11, 7-11, 7-11). Ha poi superato per 3-2 (11-6, 8-11, 11-5, 9-11, 11-9) il coreano Lee Se Ho, piazzandosi secondo. In tabellone si è ripetuto il quarto del Lignano Master Open contro l'inglese Martin Robert Perry, che ha chiuso i conti sul 3-0 (11-5, 11-8, 11-7), più agevolmente rispetto al 3-2 della scorsa settimana.

In classe 3 Francesco Baggio è stato eliminato, sconfitto per 3-1 (11-6, 8-11, 8-11, 3-11) dallo spagnolo Roberto Eder Rodriguez, per 3-0 (5-11, 3-11, 2-11) dal coreano Jang Yeongjin e per 3-1 (4-11, 5-11, 11-8, 1-11) dal brasiliano Welder Knaf.

Nella foto: in piedi da sinistra Lorenzo Cordua, Samuel De Chiara e Matteo Parenzan, in carrozzina Francesco Baggio, fra i tecnici Romualdo Manna e Carmela Castro