Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

BRUNELLI Michela ROSSI GIADA Lignano Master Open 2019Dopo le due medaglie d’oro, una d’argento e due di bronzo conquistate nei singolari di classe, l’Italia ha ottenuto l'ottimo bottino di due argenti e tre bronzi a squadre nel 13° Lignano Master Open.

In classe 3 Michela Brunelli e Giada Rossi (nella foto di Ioan Nechita) erano in semifinale e hanno battuto per 2-0 le serbe Sanja Mijatovic e Ana Prvulovic. In finale hanno ceduto per 2-0 alle croate Andela Muzinic ed Helena Dretar.

In classe 10 Lorenzo Cordua e il polacco Igor Misztal in semifinale hanno eliminato per 2-0 gli statunitensi Tahl Leibovitz e Jerry Vasquez e in finale sono stati superati per 2-1 dai britannici Kim Daybell, Ashley Facey Thompson e Joshua Stacey. Cordua ha vinto il suo singolare, prevalendo per 3-2 su Stacey, ieri finalista in classe 9 contro Amine Kalem.

In classe 1 Andrea Borgato, Federico Falco e Luca Chiarini hanno concluso il loro girone al primo posto, imponendosi per 2-1 sui francesi Alan Rene Jean Papirer e Cyril Hernandez. In semifinale hanno perso per 2-1 contro lo svizzero Sylvio Keller e il russo Dmitry Lavrov. Terzo gradino del podio per loro.

In classe 6-8 Elena Elli  e la francese Lucie Hautiere nei quarti hanno lasciato il segno per 2-0 ai danni della canadese Stephanie Chan e dell’olandese Suzan Klomp e in semifinale sono uscite per 2-0 per mano delle russe Raisa Chebanika e Maliak Alieva.

In classe 4-5 Carlotta Ragazzini e la croata Kjelena Sisic nell’ultima sfida del girone hanno avuto la meglio per 2-0 sulle israeliane Caroline Odaia Tabib e Michaela Yosupov, classificandosi seconde. Nei quarti sono entrate in zona medaglie, con il 2-1 sulle slovene Andreja Dolinar e Barbara Meglic, e in semifinale hanno subìto per 2-1 le thailandesi Wijittra Jaion e Wassana Sringam.

In classe 2 Federico Crosara e Paolo Antonelli nei quarti sono stati fermati per 2-0 dai coreani Cha Soo Yong e Lee Jun Gi.