Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Amine Kalem e Samuel De Chiara finale Europei 2017Medaglia d'argento per Amine Kalem e Samuel De Chiara nella gara di classe 9 dei Campionati Europei di Lasko. In finale sono stati sconfitti per 2-0 dal Belgio del numero 1 al mondo Laurens Devos e del buon gregario Ben Ashok Despineux. Il bilancio conclusivo dell'Italia in Slovenia è dunque di un argento e due bronzi, ottenuti da Giada Rossi e Federico Falco nei singolari.

Inizio in salita nel doppio, con gli azzurri che hanno perso i primi dieci punti e il set per 11-1. Partenza migliore nel secondo (2-0) e vantaggio consolidato (7-4), prima del rientro degli avversari (7-6). Sul 9-9 Kalem con il diritto ha procurato un set-point, ma con due errori con lo stesso colpo ha ribaltato la situazione (10-11), con Despineux poi bravo a completare l'opera.

Kalem e De Chiara nella terza frazione hanno preso nuovamente la testa 7-2 e sul break di 3-0 dei rivali hanno riampliato il margine (9-5). I belgi non hanno mollato e sul 9-8 Donato Gallo ha chiamato timeout. Devos e Despineuz hanno continuato la loro rimonta e hanno avuto un match-point (9-10), annullato dagli azzurri che si sono presi il set (12-10).

Hanno sfruttato l'abbrivio in avvio di terzo parziale, prendendo il largo (6-1), ma non è bastato per mettersi al riparo dal recupero belga (6-6). Due errori hanno riportato avanti gli italiani (8-6), poi Devos ha fatto la differenza (8-8). Kalem ha firmato il nuovo vantaggio, che è stato anche l'ultimo. Una risposta out di De Chiara, un rovescio vincente di Devos e un rovescio in rete di Amine hanno deciso il match (9-11).

Nel primo singolare si sono affrontati Kalem e Devos, bronzo e oro paralimpici di Rio, e il 17enne terribile è volato sul 3-0. L'esperto azzurro è riuscito a imbrigliarlo e dall'1-4 a conquistare cinque punti di fila (6-5). Raggiunto a quota 6, Amine è tornato a condurre (7-6). Sul punteggio di 8-8 Devos ha operato l'ultimo sforzo (8-11).

Il secondo parziale ha avuto poca storia nella prima parte (2-7), ma la risalita dell'italo-tunisino è stata veemente. Sul 5-7 lo scambio più bello dell'incontro è andato al belga. Kalem non ha desistito (7-9), ma ha dovuto lasciare gli ultimi due punti (7-11).

A fare l'andatura nella terza frazione è stato ancora Devos (1-4) e Donato Gallo ha chiamato a sé il suo atleta, che al rientro in campo ha lottato come un leone (6-6). Il campione paralimpico ed europeo ha però ripreso a macinare gioco e al secondo match-point ha regalato al suo Paese il titolo continentale a squadre dopo quello in singolare.

Assolutamente sopra le righe, per tutta la durata della competizione, le prestazioni di Kalem e De Chiara, che finora avevano giocato insieme solo in tornei minori e mai in manifestazioni importanti come Mondiali o Europei. Si sono dimostrati una coppia affiatata e affidabile, su cui poter contare anche in futuro.