Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Podio singolare Giovanissimi Terni 2017Sono stati gli atleti capaci di vincere di più nel corso della stagione ed è giusto che si siano affrontati nella finale della categoria Giovanissimi dei Campionati Italiani di Terni. Il titolo tricolore è stato una questione fra la testa di serie numero 1 Daniele Antonio Spagnolo (Eos Enna) e la numero 3 Giacomo Allegranza (Frandent Group Cus Torino).

Allegranza si è imposto nel primo set (11-9) e Spagnolo nel secondo (11-5). Nel terzo il cussino è salito 4-1, è stato rimontato (5-4) e ha riallungato (8-4). Spagnolo ha di nuovo recuperato (8-8), ma Allegranza si è procurato due set-point (10-8) e se li è visti annullare, come anche il terzo (11-10). Alla prima opportunità, invece, il siciliano ha chiuso (12-10).

Nel quarto parziale, dopo un iniziale equilibrio, Spagnolo si è portato sul 6-3 ed è toccato ad Allegranza recuperare (8-8). Sul 9-9, il torinese ha avuto un set-point, che gli è stato neutralizzato, e al secondo ha rinviato il verdetto alla “bella” (12-10). Qui l’isolano ha cambiato campo sul 5-1 e ha insistito (7-2), andando a prendersi il titolo per 11-6.

Sono arrivati in semifinale i primi quattro atleti del seeding (il podio nella foto di Luca Marchetti) e gli altri due erano Giuseppe Calarco (Sant’Espedito) e Attilio Serti (Stet Mugnano), vincitori ieri del doppio. Calarco si è aggiudicato il primo set e poi ha ceduto al ritorno di Spagnolo (11-9, 6-11, 4-11, 4-11), che lo aveva già superato nei tornei nazionali di San Nicola La Strada e di Terni. Serti ha confermato di soffrire Allegranza e ha dovuto arrendersi anche questa volta (6-11, 11-9, 9-11, 10-12), come già accaduto a Terni e a Cortemaggiore.