Banner MINI bando Over65 B 3

Renato Di Napoli ai Campionati Nazionali del CSI 2024Al PalaCoscioni di Nocera Inferiore, che aveva già ospitato la manifestazione nel 2017, si è disputata la 22ª edizione dei Campionati Nazionali di tennistavolo del Centro Sportivo Italiano, organizzata dal CSI nazionale, in collaborazione con il CSI di Cava de’ Tirreni e con l’apporto della società CSI Tennistavolo Cava. Li hanno disputati 224 atleti, provenienti da dieci Regioni italiane (Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Marche, Piemonte, Sicilia, Toscana, Trentino Alto Adige e Veneto), in rappresentanza di 25 Comitati territoriali e di 42 società del CSI.

Sono stati tre giorni intensi di gare, ai quali non ha voluto far mancare la sua presenza il presidente delle FITeT Renato Di Napoli, che ha partecipato anche alla serata di sabato in piazza Duomo, nel corso della quale è stato anche premiato, animata dallo spettacolo dagli sbandieratori Città de la Cava e dai momenti d’intrattenimento del gruppo di comici salernitani i VillaperBene. Con lui c’erano il presidente nazionale del CSI Vittorio Bosio, il presidente del Comitato Regionale Campania del Comitato Italiano Paralimpico Carmine Mellone, il presidente del CSI Campania Enrico Pellino, il presidente del Comitato Regionale FITeT Campania Pietro Guarino e il presidente del CSI Cava, nonché membro di presidenza nazionale Giovanni Scarlino. Tutti sono stati protagonisti delle premiazioni di ieri.

Renato Di Napoli ai Campionati Nazionali del CSI 2024 2Nella classifica per società si è imposto il CSI Tennistavolo Cava, storica società nata nel 1970 e insignita quest’anno della Stella d’Oro al Merito Sportivo. Il club del presidente Raffaele Della Monica ha totalizzato 179 punti e ha preceduto l’Unione Sportiva Villa Romanò (113), il Tennistavolo Saronno (100), il Tennistavolo Senigallia (83), il Tennistavolo Aldo Pappalardo (80), il Tennistavolo Avellino (66), il Gruppo Sportivo Villa Guardia (53), il Tennistavolo Nocera (52), il CSI Morbegno (46) e la Polisportiva CSI Rovigo (46).

La rassegna tricolore è stata all’insegna della massima inclusione e ha visto darsi battaglia ai tavoli atleti normodotati e con disabilità. Sono stati assegnati anche due trofei intitolati a “Mauro Avella”, al vincitore nella categoria Giovanile, e a “Gino Avella”, al primo classificato nella categoria FITeT A (Eccellenza).

Sergio Roncelli Renato Di Napoli e Vittorio BosioIl Premio Fair Play, alla memoria di “Marco Ciampa” componente della Commissione Tecnica Nazionale del CSI e arbitro FITeT, mancato a due mesi dai campionati, voluto fortemente dalla presidenza nazionale del CSI e dal Comitato di Cava, è andato a Sara Bellina (Rangers San Rocco Tennistavolo).

I Campionati Nazionali CSI sono stati anche l’occasione per un incontro importante fra il presidente Di Napoli, il presidente Bosio e il presidente del CONI Campania Sergio Roncelli (insieme nella terza foto), che ha permesso di rafforzare la collaborazione esistente e di concordare future strategie.