Banner MINI bando Over65 B 3

Torneo Open di Senigallia 23 giugno 2024 podio del singolare Under 5000

Il Torneo Open Marche, che è stato organizzato dal Comitato Regionale FITeT Marche, in collaborazione con l’UPR Montemarciano, si è disputato al Centro Olimpico di Senigallia, sotto la direzione del giudice arbitro Lidio Palumbo.

Nel singolare Under 5000 Giacomo Bertaccini (Alfieri di Romagna Tennistavolo Edera) ha battuto in semifinale per 3-1 (8-11, 11-8, 11-5, 11-2) Alessandro Fattorini (Tennistavolo Fortunae) e in finale per 3-2 (7-11, 11-4, 7-11, 11-7, 11-4) Roberto Marinelli (Quadrifoglio di Tennistavolo), che aveva eliminato nel turno precedente per 3-0 (11-6, 11-8, 11-2) Alberto Trono (CRDC Torino). Nella sfida per il terzo posto Fattorini ha superato per 3-1 (11-9, 11-9, 9-11, 11-6) Trono. Ha premiato il podio il consigliere regionale Andrea Notarnicola.

Bertaccini aveva prevalso negli ottavi per 3-2 (11-5, 9-11, 9-11, 11-7, 11-8) su Tommaso Cinotti (Tennistavolo Fortunae) e nei quarti per 3-1 (8-11, 11-8, 11-8, 11-7) su Jacopo Visani (Tennistavolo Firenze), mentre Marinelli si era imposto prima per 3-0 (11-6, 12-10, 13-11) su Sean Berardinelli (SS Juvenes Repubblica di San Marino) e poi per 3-0 (11-8, 11-6, 11-8) su Francesco Fratini (VFL Virtus Ascoli).

Torneo Open di Senigallia 23 giugno 2024 podio del singolare Over 5000Nella gara Over 5000 Aldo Sorrentino (SS Juvenes Repubblica di San Marino) è arrivato fino in fondo, sconfiggendo in finale per 3-2 (6-11, 11-9, 3-11, 11-7, 11-5) Riccardo Camaioni (VFL Virtus Ascoli). Avevano raggiunto le semifinali anche Matteo Raffaeli (Tennistavolo Corridonia), che ha ceduto per 3-1 (7-11, 11-7, 6-11, 9-11) a Sorrentino, e Filippo Santi (SS Juvenes Repubblica di San Marino), che ha perso per 3-2 (12-10, 6-11, 11-7, 6-11, 8-11) contro Camaioni. La terza piazza è andata a Raffaeli, per 3-0 (11-5, 11-6, 11-8) su Santi.

Sorrentino era entrato in scena negli ottavi e aveva avuto la meglio per 3-1 (9-11, 11-5, 11-6, 11-7) su Gabriel Vasile (Tennistavolo Senigallia) e nei quarti per 3-1 (11-8, 8-11, 11-9, 11-8) su Francesco Brutti (Cus Camerino). Stessa situazione per Camaioni, che aveva costretto alla resa per 3-1 (17-15, 11-6, 5-11, 11-7) Alessandro Schiaroli (UPR Montemarciano) e per 3-1 (11-6, 11-8, 14-16, 11-7) Christian Galfrè (Toirano).