Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

TT Reggio Emilia contro Apuania Carrara 2021 2022Il match serale del sabato della seconda giornata di serie A1 maschile, trasmesso in diretta sul canale YouTube della FITeT, ha premiato i campioni d'Italia dell'Apuania Carrara, che hanno sconfitto per 4-1 in trasferta il Tennistavolo Reggio Emilia Ferval (nella foto di Paolo Giorgio la presentazione delle squadre, con al centro il direttore di gara Nicola Capurso).

Daniele Pinto è scattato con un primo set molto convincente, dominato a spese di Lubomir Pistej. Nel secondo lo slovacco è partito lanciato (5-1) e sul 10-3 ha sfruttato la quarta palla di chiusura. Stessa storia nel terzo parziale (6-1) per il portacolori ospite, che, sul rientro del novarese (8-7), ha completato l'opera. Nella quarta frazione Pistej dal 6-6 ha messo a segno lo spunto decisivo.

Mihai Bobocica si è portato subito in vantaggio contro Damiano Seretti (4-1) e lo ha conservato fino al termine. La musica non è cambiata (5-1) e anche il secondo set è stato suo. Nel terzo il mantovano ha rimontato da 0-4 e 4-5 e ha pareggiato sul 9-9, per poi cedere gli ultimi due punti.

Il terzo singolare fra Andrea Puppo e Leonardo Mutti è terminato subito, perché il lombardo in forza al Carrara si è ritirato per un problema alla spalla sinistra.

Fra Pinto e Bobocica è stata battaglia furibonda. L'atleta locale nel primo parziale ha recuperato da 4-8, ha impattato (9-9) e ha annullato un set-point, perdendo al secondo (10-11). Alla ripresa del gioco è stato Bobocica a reagire da 1-5 a 5-5. Anche questa volta non ha concretizzato una chance di set (10-9) ed è stato efficace al secondo tentativo (11-10). Pinto si è preso la terza frazione, scappando dal 6-6, e nella quarta dall'1-4 è tornato addosso all'avversario (4-4). Sull'8-8 Bobocica ha piazzato il break conclusivo.

Pistej ha messo in carniere il primo parziale, nel quale comunque Puppo lo ha impegnato fino all'8-7. Nel secondo il genovese ha preso coraggio (4-1), dal 9-4 è stato agganciato (9-9), ha mancato il primo set-point (10-9), non il secondo (11-10).

Al ritorno al tavolo lo slovacco ha riassunto il comando e il terzo parziale è filato via piuttosto liscio. Nel quarto Puppo ha lottato, non riuscendo però a impedire al rivale di mandare  in archivio il confronto.  

Daniele Pinto - Lubomir Pistej 1-3 (11-4, 7-11, 8-11, 6-11)

Damiano Seretti - Mihai Bobocica 0-3 (7-11, 4-11, 9-11)

Andrea Puppo - Leonardo Mutti 3-0 (11-1, 11-0, 11-0)

Daniele Pinto - Mihai Bobocica 1-3 (10-12, 10-12, 11-7, 8-11)

Andrea Puppo - Lubomir Pistej 1-3 (7-11, 12-10, 5-11, 9-11)