Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Foto 1 il podio del torneo del TTX della tappa di RomaAl termine di quattro mesi di appuntamenti, che hanno attraversato 14 Regioni, si è concluso con la ventesima tappa di Roma, il "Ping Pong Tour 2021… a TTX Experience #RESTART#", circuito promozionale della Federazione Italiana Tennistavolo.

La manifestazione è stata organizzata dal Comitato Regionale FITeT Lazio del presidente Andrea Pizzi, in collaborazione con Panathlon Distretto Italia e con la Sezione italiana di Special Olympics, nella Casa delle Armi del Foro Italico, e ha avuto un notevole successo, degno coronamento di un progetto che ha mietuto consensi in giro per l'Italia.

Foto 2 Renato Di Napoli e Roberto TavaniProtagonista della giornata è stato il Table Tennis X, il nuovo format del ping pong che utilizza racchette in legno, senza coperture in gomma, e palline più grandi e pesanti rispetto al tennistavolo. Fra coloro che hanno voluto sperimentarlo c'è stato anche Roberto Tavani, della segreteria di presidenza della Regione Lazio, con delega allo Sport, che si è cimentato in uno scambio di colpi sempre più agguerriti con il tecnico Michele Volpe.

La FITeT era rappresentata ai massimi livelli dal presidente federale Renato Di Napoli, dal consigliere Domenico Giordani e dal segretario generale Giuseppe Marino. Fra le autorità erano presenti anche Cesare Sagrestani e Stefano Marini Balestra, governatore e vicegovernatore vicario del Panathlon Area Lazio, Giampiero Cantarini, presidente del Panathlon Roma, e Alessandro Palazzotti, vicepresidente nazionale di Special Olympics.

Foto 2 Roberto Tavani alla tappa del TTX di RomaDalle ore 10 alle 12 sei dei dieci tavoli montati sono stati messi a disposizione dei ragazzi di Special Olympics, che si sono divertiti con l'assistenza, fra gli altri, di Lusiano Perez, tecnico della FITeT e di Special Olympics.

«Il tennistavolo - spiega Stefania Cardenia, direttore regionale Special Olympics Lazio, - si sta dimostrando una disciplina sportiva particolarmente indicata per i nostri atleti, per stimolare coordinazione, reattività e socializzazione. Invito a provarlo e a farlo provare anche a chi non lo pratica». Special Olympics ha partecipato in forze al Foro Italico, con 32 atleti, 73 familiari, 11 componenti dello Staff e 15 volontari. 

Foto 3 i ragazzi di Special Olympics provano il TTXIl gioco libero è diventato padrone assoluto dalle 12, lasciando alle 15 lo spazio per la disputa del Torneo Ufficiale del TTX, che ha designato l'ultimo dei vincitori di tappa. In finale Natalia Plustea (Cral Comune di Roma) ha battuto Bernardo Galeani (Gym Center Sporting Club). Il terzo posto è stato appannaggio di Bruno Caneschi.

L'evento nella capitale ha anche goduto degli effetti benefici della vicinanza di "Tennis & Friends", che ha festeggiato la sua decima edizione ancora una volta all'insegna della prevenzione, con il Villaggio della Salute e dello Sport che ha garantito screening e check-up gratuiti.

Foto 4 panoramica dei tavoli alla Casa delle Armi del Foro Italico«Siamo soddisfatti - commenta il presidente Pizzi - di essere stati la ciliegina sulla torta del "Ping Pong Tour 2021", un'iniziativa che ha raggiunto il suo obiettivo promozionale lungo tutta la Penisola. Per tutta la giornata, dalle 10 fino a oltre le 18, l'afflusso è stato costante e numeroso e i tavoli sono sempre stati tutti occupati da persone di tutte le età, che avevano il piacere di mettersi alla prova con il TTX e di regalarsi qualche ora di svago. Abbiamo unito le famiglie e permesso agli amici di ritrovarsi. Ringrazio il Panathlon e Special Olympics, per aver contribuito, con il massimo impegno, alla buona riuscita della manifestazione».

Il "Ping Pong Tour 2021 ... a TTX experience #RESTART#" è stato realizzato con il patrocinio del Dipartimento per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, di Sport e Salute Spa, del Comitato Italiano Paralimpico, dell’Istituto per il Credito Sportivo e della Fondazione Sport City, con i partner commerciali Decathlon e Luanvi, il Charity Partner Play for Change e i Media Partner Corriere dello Sport, Tuttosport e la piattaforma Ogni Sport Oltre (OSO).

Foto 1: il podio del torneo del TTX con le autorità, da sinistra Domenico Giordani, Stefano Marini Balestra, Bernardo Galeani (terzo classificato), Giampiero Cantarini, Natalia Plustea (vincitrice), Cesare Sagrestani, Bruno Caneschi (terzo classificato) e Alessandro Palazzotti

Foto 2: Renato Di Napoli e Roberto Tavani

Foto 3: Tavani impegnato in un palleggio

Foto 4: i ragazzi di Special Olympics si divertono con il TTX

Foto 5: una panoramica dei tavoli alla Casa delle Armi del Foro Italico