Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Fondo TTX zoom Ping Pong Tour 2021È stato presentato questa mattina, in una conferenza stampa che si è svolta sulla piattaforma Zoom, il "Ping Pong Tour 2021...a TTX experience #RESTART#".

Il progetto, voluto fortemente dalla Federazione Italiana Tennistavolo, presieduta da Renato Di Napoli, gode del patrocinio del Dipartimento per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, di Sport e Salute S.p.A, del Comitato Italiano Paralimpico, dell’Istituto per il Credito Sportivo e della Fondazione Sport City ed è sostenuto da alcuni partner commerciali del calibro di Decathlon e Luanvi. Charity Partner è l’impresa sociale Play for Change mentre i Media Partners sono Tuttosport, Corriere dello Sport e la piattaforma Ogni Sport Oltre (OSO).

All'incontro ha partecipato, con un videomessaggio, Valentina Vezzali, Sottosegretaria di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega allo Sport. Erano presenti, in veste di relatori, Vito Cozzoli, presidente e amministratore delegato di Sport e Salute, Andrea Abodi, presidente dell’Istituto per il Credito Sportivo, Ludovica Gorla, partnership manager di Play for Change, l'onorevole Antonio Tasso, consigliere federale e referente per il Consiglio dell'attività promozionale, Giuseppe Marino, segretario generale della FITeT, e i due testimonial Giuseppe Gibilisco, campione mondiale del salto con l'asta nel 2003 e bronzo alle Olimpiadi di Atene 2004, e Giada Rossi, pongista bronzo alle Paralimpiadi di Rio 2016 e oro agli Europei del 2019.

La Federazione Italiana Tennistavolo persegue l'obiettivo di soddisfare le esigenze di tutte le molteplici anime che compongono il suo movimento. A fianco della cura dell'agonismo di alto livello e dell'attenzione alla crescita dei settori giovanili, gli unici in grado di garantirle un futuro ricco di soddisfazioni, forte al suo interno è anche l'impegno volto allo sviluppo dell'attività promozionale, per far conoscere a un numero sempre maggiore di persone di tutte le età, che abbia voglia semplimente di divertirsi, uno degli sport più popolari, giocato in 226 Paesi del mondo.

Il TTX è il gioco del ping pong reinventato con materiali e regole nuove, un format di gioco che vuole connettere più strettamente coloro che praticano lo sport del tennistavolo con l’insieme di persone a cui piace giocare a ping pong.

Il “Ping Pong Tour 2021” è un fan tour composto da 20 appuntamenti (allegato il calendario) e porterà in giro per la Penisola il Table Tennis X (TTX), coinvolgendo 14 Regioni (Abruzzo, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte, Puglia, Sicilia, Toscana, Umbria e Veneto). I Sindaci e/o Assessori allo Sport della maggior parte delle località che ospiteranno le tappe del circuito si sono collegati in occasione della conferenza stampa.

Il consigliere Antonio Tasso ha portato i saluti della Federazione: «Il "Ping Pong Tour 2021" rappresenta a mio modo di vedere l'esaltazione dell'accezione ludica della nostra disciplina al servizio della versione agonistica. Come è noto, il tennistavolo si pratica all'interno di strutture sportive e richiede il rispetto di determinate caratteristiche. Con il ping pong itinerante, ci poniamo l'obiettivo di proporre il nostro sport in modo più spensierato e attraente, essendo meno tecnico, e vogliamo portare sempre più persone a conoscere un'attività che è una delle più diffuse nel mondo. L'interesse riscontrato nella prima fase organizzativa di questo progetto è stato notevole, se si pensa che le 20 assegnazioni sono la risultante di più del doppio delle candidature. Il grande riscontro che nell'ottobre del 2019 abbiamo riscosso, in via dei Fori Imperiali in occasione del lancio europeo del TTX, che nel settembre del 2020 ha poi avuto un altro evento organizzato a Prato, rappresenta certamente un ottimo auspicio per la buona riuscita di questo circuito. Lo sforzo organizzativo è stato intenso e sono certo che il successo non mancherà, per ripagare le risorse e le energie profuse. Con questo augurio ringrazio tutti per la numerosa partecipazione».

La sottosegretaria con delega allo Sport Valentina Vezzali ha fatto sentire la sua presenza con un videomessaggio: «Buongiorno a tutti, per impegni istituzionali non posso prendere parte a questa diretta, ma ci tenevo particolarmente a congratularmi con il presidente federale Renato Di Napoli e con la FITeT per questo nuovo progetto, che coinvolge tutto il territorio nazionale. Mi incuriosisce molto questa nuova versione del ping pong, che saprà certamente avvicinare e appassionare moltissime persone a questa disciplina. È proprio questo l'obiettivo del ritorno alla normalità post Covid-19, ovvero riportare quante più persone possibili alla pratica sportiva, e il "Ping Pong Tour 2021" s'inquadra perfettamente in questa strategia. Proprio per questo ringrazio il presidente, al quale mostro la mia vicinanza e tutta la mia disponibilità. Un grandissimo "in bocca al lupo" per il progetto e sicuramente ci vedremo in una delle tappe. Viva l'Italia e viva lo Sport».

Il presidente dell'Istituto per il Credito Sportivo Andrea Abodi nel suo intervento ha sottolineato che «il senso della nostra presenza come Istituto è soprattutto un'adesione convinta per tutto ciò che la Federazione ha fatto e sta facendo, per il modo nel quale, con successo, sta cercando di rendere sempre più contemporanea una disciplina che ha un suo fascino storico e di rafforzarne sempre più il ruolo nell'ambito della socialità. Il ping pong è un gioco ed è stato un elemento di accompagnamento del tempo libero per molti di noi e averlo reinventato come ha fatto la FITeT, con un modello internazionale che si sta affermando con la sigla TTX, è un grande attestato di merito. Ho ancora negli occhi e nell'animo l'emozione di aver partecipato all'evento organizzato in via dei Fori Imperiali, che è stata una festa di popolo e di piazza. Quello è il senso che dà la spinta alla nostra partecipazione. La nostra non è semplicemente una Banca, ma vogliamo essere uno strumento. La convenzione che abbiamo sottoscritto con la FITeT e che rinnoveremo nel mese giugno, a vantaggio di tutte le società e le associazioni sportive, vuole essere un aiuto, anche in una fase difficile come questa, perché si ripristini la fiducia e la speranza. Il "Ping Pong Tour 2021" con il suo "Restart" ha questo significato di ritorno al sorriso, un elemento che anche lo sport in generale deve ritrovare. Il ringraziamento è non solo mio, ma anche da parte dei 190 colleghi che lavorano in tutta Italia per l'Istituto per il Credito Sportivo. Chiudo con un riferimento agli amministratori del territorio, che sono presenti qui oggi. Abbiamo diverse opportunità a disposizione che loro conoscono. Il contatto di oggi è un'occasione importante per tutti coloro che pensino che all'interno delle rispettive città il ping pong possa avere un ruolo di riferimento».

La parola è poi passata al presidente e amministratore delegato di Sport e Salute Spa, Vito Cozzoli: «In qualità di società incaricata dal governo di occuparsi dello sviluppo dello sport e della promozione di sani stili di vita nel nostro Paese, siamo felici di poter contribuire all'organizzazione del "Ping Pong Tour 2021", a supporto della FITeT. Apprezziamo moltissimo il forte legame con il territorio, che caratterizza questo progetto e approfitto per salutare tutti gli amministratori locali collegati e anche per preannunciare che Sport e Salute vuole dedicarsi molto di più al territorio e nei prossimi mesi attiveremo le giuste interlocuzioni. L'obiettivo è arrivare alle persone. Pe quanto riguarda questa manifestazione, siamo felici che si sviluppi in un tour di eventi che ci accompagnerà in tutto il periodo estivo. Si tratta di una grande occasione per coniugare sport e divertimento e per favorire socialità e inclusione, coinvolgendo le società sportive presenti sul territorio con la volontà di dare un grande segnale di ripartenza, attraverso l'attività sportiva. Il fine principale è ovviamente quello di promuovere il TTX, questo nuovo format del ping pong, ed essendo un ex giocatore e avendolo praticato fin da giovane sarò curioso di cimentarmi in questa disciplina che è alla portata di tutti e si presta molto bene a essere svolta all'aperto, favorendo in questo modo un'ampia partecipazione. Condividiamo l'obettivo di allargare il bacino di utenza e come Sport e Salute c'impegneremo a garantire ampia visibilità al progetto, fornendo supporto all'organizzazione e alla comunicazione. Da questo punto di vista abbiamo anche previsto il coinvolgimento dei nostri "Legend", gli ex campioni che si sono messi a disposizione per promuovere lo sport di base, saranno presenti in alcune tappe del tour e parteciperanno alle attività come testimonial».

Ludovica Gorla è intervenuta nelle vesti di partnership manager di Play for Change, l'impresa sociale che è il charity partner dell'iniziativa: «Come Play for Change condividiamo la mission del "Ping Pong Tour 2021" di portare lo sport in tutte le piazze e di favorire la partecipazione. I fondi che verranno raccolti saranno destinati al progetto "Periferie al Centro", che prevede la riqualificazione delle strutture dei centri sportivi dei luoghi periferici, per offrire a tutti la possibilità di praticare sport in luoghi sicuri. Lo sport è strumento d'inclusione e di crescita personale, sociale e anche economica del Paese. Siamo consapevoli dell'importanza di questo tour, che ha anche la funzione di creare una rete, che dia voce a tutte le realtà sul territorio nazionale. Proprio per questo come, Play for Change abbiamo investito molto sulla piattaforma digitale "Ogni Sport Oltre", che vuole metttere in risalto lo sport sociale e sostenere le società e le persone che ogni giorno portano avanti i valori sportivi e per garantire che lo sport sia uno strumento educativo di crescita e di benessere accessibile a tutti, nel rispetto delle diverse abilità e oltre ogni pregiudizio, limite fisico e disuguaglianza sociale. Vi invito a seguire lo svolgimento del tour sulla piattaforma».

Il segretario generale della FITeT Giuseppe Marino è entrato nel merito del TTX e del tour: «Il TTX è un marchio lanciato nel 2016 dalla Federazione Internazionale Tennistavolo. Le differenza principali rispetto al tennistavolo tradizionale, che è sport olimpico e paralimpico, riguardano i materiali, perché vengono utilizzate racchette senza rivestimenti in gomma e palline più grandi. Non si gioca a punti, ma a tempo, perché ognuno dei set che compongono un incontro dura due minuti. Vince chi si aggiudica due dei trei set in programma. Il "Ping Pong Tour 2021" è un progetto promozionale, che punta a far uscire dalle palestre il nostro sport, dando la possibilità al vasto pubblico di amatori di praticare e divertirsi, con l'intendimento in un domani di far diventare il tennistavolo uno sport per se stessi o per i propri figli. Vogliamo coinvolgere tutte le categorie del nostro movimento e tutte le fasce d'età. A nostro parere le Federazioni devono essere capaci di innovarsi e di rivolgersi a tutti. Attraverso questa attività vogliamo fare in modo che la nostra disciplina sia sempre più conosciuta. Ringrazio tutti gli amministratori presenti oggi, perché ospitare gli eventi del tour all'interno delle proprie piazze significa mettere in connessione le nostre società e associazioni sportive con il territorio. Saremmo felici se all'interno dell'arredamento delle città e dei loro parchi potessero trovare spazio dei tavoli da ping pong, come già avviene all'estero. Le 20 tappe, che inizieranno a Marina di Vasto il 5 giugno e si concluderanno il 9 ottobre a Roma, saranno caratterizzate da tre diverse tipologie, Fest, Community e Meetup, a seconda dell'allestimento che sarà messo in atto. Saranno creati dei veri e propri Villaggi, che, sempre nel rispetto dei vincoli imposti dai protocolli Covid, si occuperanno della parte sportiva e anche dell'animazione, per far vivere a tutti i partecipanti delle giornate di spensieratezza, all'insegna della nostra disciplina. I 20 vincitori si affronteranno in un torneo finale, che andrà in scena il prossimo anno. Grazie a tutti gli organizzatori e agli amministratori locali, che contribueranno alla riuscita della manifestazione».

Testimonial del "Ping Pong Tour", come protagonista del progetto "Legend" di Sport e Salute, è il campione iridato e bronzo olimpico del salto con l'asta Giuseppe Gibilisco: «Ho l'onore di far parte del gruppo "Legend", composto da ex atleti, che porta in giro per l'Italia il messaggio della divulgazione dello sport a 360°. Mi unisco al messaggio del presidente del CIO Thomas Bach, che qualche giorno fa ha affermato che deve essere lo sport ad avvicinarsi ai giovani, invece di aspettare che siano i giovani a prendere l'iniziativa. Questa ripartenza, secondo me, è un'opportunità per fare cambiare stile di vita a tutti noi e per far conoscere lo sport a tutti e soprattutto per far in modo che noi italiani, che siamo un popolo di tifosi, diventiamo sempre più un popolo di sportivi. Complimenti alla FITeT per questa iniziativa, ho visto il calendario e, se riuscirò, farò parte del vostro gruppo in qualche tappa in giro per l'Italia».

Altra testimonial è la campionessa di tennistavolo Giada Rossi, bronzo paralimpico a Rio 2016 e campionessa europea in carica, votata nel 2019 dalla Federazione Internazionale come migliore atleta paralimpica dell'anno: «Sono molto contenta di promuovere il nostro sport nelle varie Regioni d'Italia, cercando di trasmettere alle persone che incontro tutta la passione che ho dentro di me, per coinvolgerle e invogliarle ad avvicinarsi al tennistavolo. Ero presente all'evento in via dei Fori Imperiali ed è stata un'esperienza magica. Sono entusiasta di essere il testimonial e non vedo l'ora di divertirmi con il TTX assieme agli altri».

Prima della chiusura sono intervenuti alcuni amministratori locali, che hanno espresso l'entusiasmo che contraddistingue l'impegno delle loro comunità, a sostegno del "Ping Pong Tour 2021".

A questo proposito, sono online il nuovo sito https://www.ttxpingpongtour.it, sul quale ci si può iscrivere alle varie tappe e le pagine social Instagram @ttxpingpong e Facebook @ttxpingpongtour, che saranno costamente aggiornati con notizie e gallery fotografiche.