Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Marcozzi Cagliari contro Apuania Carrara 2020 2021Nel recupero della nona giornata di serie A1 maschile, l'Apuania Carrara ha battuto per 4-0  in trasferta la Marcozzi Cagliari, ottenendo la settima vittoria in altrettante gare disputate (nella foto la presentazione delle due squadre, con al centro l'arbitro Nicola Mazzuzzi). Si è portata a due lunghezze dalla capolista Top Spin Messina Fontalba, a tre giorni dall'appuntamento stellare di mercoledì a Villa Dante.

Al PalaTennistavolo di via Crespellani, la compagine toscana si è presentata al gran completo, con gli azzurri Mihai Bobocica e Leonardo Mutti e i russi Aleksander Shibaev e Alexey Liventsov, e nel primo ingolare Shibaev ha dominato in tre set il francese Bastien Dupont.

Si sono poi affrontati Bobocica e Makanjuola Kazeem e la musica non è cambiata. Il primo è risalito dallo 0-2 al 7-2 e poi al 10-3, chiudendo al secondo set-point. Nel prosieguo si è portato sul 7-1 e sul 10-3, sfruttando la sua terza chance.

Nel terzo parziale l'azzurro è scattato sul 4-1 e sul 6-2. Il nigeriano è risalito sul 4-6 e dal 4-9 al 6-9. Ha fronteggiato quattro match-point (6-10), annullando solo il primo.

Nel terzo incontro Liventsov è partito bene (4-1), ha ceduto due punti e ne ha conquistati altri quattro (8-3). Dal 9-4 ha completato l'opera. Il secondo parziale ha visto un Amato travolgente, che ha espresso un tennistavolo aggressivo ed efficace. Il palermitano è scappato dal 2-2 al 6-2 e si è guadagnato ben sette set-point (10-3). Il quarto gli ha consegnato il pareggio.

Al ritorno al tavolo il russo è stato una macchina perfetta e ha concesso all'avversario soltanto uno scambio. Nella quarta frazione ha proseguito la sua marcia (4-1 e 8-2) e dall'8-3 ha imposto l'ultimo break di 3-0.

Mutti, nuovamente in ottima forma dopo il problema alla schiena, ha sostituito Bobocica e ha recuperato contro Dupont da 1-4 a 6-5, per mettere a segno dall'8-7 lo spunto conclusivo. Nel secondo parziale il mantovano dal 4-2 è stato agganciato (5-5) ed è ripartito (8-5), per andare a raddoppiare il vantaggio. Alla ripresa del gioco è stato incontenibile (8-2) e ha consegnato il successo ai suoi colori.

In classifica è in testa la Top Spin con 16 punti, davanti ad Apuania Carrara (14), A4 Verzuolo Tonoli-Scotta (13), Marcozzi (10), Il Circolo Prato 2010 (9), il TT Reggio Emilia Ferval e il TT Norbello (7), il GG Teamwear Sant’Espedito Napoli (6), l’Aon Milano Sport (4), il Frandent Group Cus Torino (2) e il TT Vigevano Sport-Pellicceria Cane (0). Top Spin, TT Reggio Emilia, Sant’Espedito, Milano Sport e Cus Torino hanno una partita in meno e Apuania, Il Circolo Prato 2010 e TT Norbello due in meno.

Bastien Dupont - Aleksander Shibaev 0-3 (4-11, 4-11, 6-11)

Makanjuola Kazeem - Mihai Bobocica 0-3 (4-11, 5-11, 7-11)

Antonino Amato - Alexey Liventsov 1-3 (4-11, 11-6, 1-11, 3-11 )

Bastien Dupont - Leonardo Mutti 0-3 (7-11, 7-11, 5-11)