2020 Assemblea 01 minibanner

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

TT Reggio Emilia Ferval contro TT Norbello 2020 2021La sfida della quarta giornata fra le due matricole terribili della serie A1 maschile, trasmessa in diretta streaming sul canale You Tube della FITeT, ha premiato il Tennistavolo Norbello, che ha espugnato il PalaBigi, battendo per 4-2 il Tennistavolo Reggio Emilia Ferval.

Può recriminare la squadra di casa, perché per quattro volte nel singolare conclusivo Damiano Seretti ha giocato il punto che avrebbe potuto dare a lui la vittoria su Jorge Campos e agli emiliani il pareggio e non l’ha mai conquistato.

Non sono dunque mancate le emozioni in una serata che invece si è aperta all’insegna di tre set piuttosto rapidi, che hanno permesso a Romain Lorentz di superare Catalin Daniel Negrila e di portare in vantaggio i locali.

Subito dopo è sceso in campo Seretti, che si è aggiudicato il primo parziale contro Yaroslav Zhmudenko, recuperando da 5-7 a 10-7 e sfruttando il terzo set-point. L’ucraino ha fatto leva su una partenza lanciata (4-0) per dominare la seconda frazione.

Anche la terza è stata a senso unico, mentre nella quarta il mantovano ha dato buoni segnali di combattività, recuperando da 5-7 a 7-7 e annullando la prima delle sue palle match all’avversario.

Il cubano Campos si è portato in vantaggio per 2-0 su Mattia Crotti, che nel terzo set ha dettato legge. L’avvio del quarto nettamente a favore (7-1) del caraibico ha impedito al portacolori reggiano di cavalcare la speranza di proseguire nella sua rimonta.

L’incrocio fra Lorentz e Zhmudenko prometteva scintille e invece l’ucraino si è imposto per 3-0. Nel primo set ha messo a segno lo spunto decisivo sul 6-6 e nel secondo è risalito da 4-7 a 8-7 e sull’8-8 ha operato il break risolutivo. Dal 3-3 del terzo parziale un 7-0 per Zhmudenko ha fatto calare il sipario sulla partita.

Sul 3-1 per i sardi, Crotti ha incamerato senza penare il primo parziale contro Negrila, che nel secondo ha lottato fino all’8-8 e sull’8-10 ha vanificato al rivale il primo set-point. Tutto facile per il magiostrino nel prosieguo.

Reggio Emilia, per approdare al pareggio, si è dunque affidato a Seretti, che si è assunto con slancio la responsabilità. Si è imposto nel primo set con quattro punti consecutivi dal 7-8 e nel secondo ha mancato una chance preziosa sul 10-9, per raddoppiare il margine. Campos, invece, sull’11-10 ha colpito.

Il lombardo nella terza frazione è volato sul 6-1 e ha chiuso i conti con autorevolezza. Nella quarta si è issato sul già citato 10-6 e i quattro match-point sono sfumati, anche per merito del cubano, che ha creduto fino alla fine nel recupero.

Alla “bella” Seretti è sprofondato in svantaggio per 7-2, ha rosicchiato tre punti, ma Campos è salito deciso sul 10-6 e ha messo subito fine alla contesa.

Romain Lorentz - Catalin Daniel Negrila 3-0 (11-2, 11-5, 11-4)

Damiano Seretti - Yaroslav Zhmudenko 1-3 (11-9, 5-11, 6-11, 9-11)

Mattia Crotti - Jorge Campos 1-3 (7-11, 6-11, 11-2, 2-11)

Romain Lorentz - Yaroslav Zhmudenko 0-3 (8-11, 8-11, 4-11)

Mattia Crotti - Catalin Daniel Negrila 3-0 (11-6, 11-9, 11-5)

Damiano Seretti - Jorge Campos 2-3 (11-8, 10-12, 11-5, 10-12, 11-6)