Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Apuania Carrara completo 2019 2020Nel posticipo della terza giornata di serie A1 maschile, l'Apuania Carrara, guidata da Claudio Volpi, si è imposta in trasferta per 4-1 sulla matricola Il Circolo Prato 2010, trascinata dalle doppiette dei suoi stranieri Bojan Tokic e Aliaksandr Khanin.

Nel primo singolare Tokic ha imposto subito la sua classe e la sua esperienza (7-2) e John Michael Oyebode è risalito fino al 7-5, per poi subire quattro punti consecutivi dell'avversario.

Alla ripresa lo junior azzurro è rimasto in gara fino al 5-4 e il successivo break di 6-0 per lo sloveno ha fruttato cinque set-point (10-5), il quarto dei quali è stato decisivo. Nel terzo parziale Tokic ha allungato da 4-4 a 7-4, è stato riavvicinato (7-6) ed è scappato a quattro match-point (10-6), capitalizzando il terzo.

L'avvio fra Kang Zhihao e Gabriele Piciulin è stato in equilibrio (5-5) e nel prosieguo il cinese si è issato a +3 (8-5) e a quattro palle di chiusura (10-6), la seconda delle quali ha fatto la differenza. Il secondo parziale è stato a senso unico (9-0) per l'asiatico, che ha avuto la meglio rapidamente. Al rientro al tavolo, Piciulin è tornato a lottare, ma sul 3-3 il filotto di 6-0 per l'atleta di casa ha messo fine alla contesa.

Sulla situazione di parità si sono sfidati Arseniy Gusev e Khanin e il russo ha fatto l'andatura (4-2). Il bielorusso non ha però tardato a reagire, ha impattato (5-5) ed è passato a condurre (7-5). È stato raggiunto (7-7) e ha riassunto il controllo (9-7), tagliando il traguardo.

Anche nel secondo parziale il portacolori ospite ha prevalso, salendo da 4-4 a 10-4 e concretizzando il terzo set-point. Khanin è partito a razzo nel terzo (4-1) e, dopo il timeout chiesto da Michael Oyebode, Gusev ha recuperato (4-4). Ha nuovamente fatto il vuoto (10-4), riportando in vantaggio l'Apuania Carrara.

Kang ha ottenuto i primi due punti contro Tokic, che ha rimesso le cose a posto e dal 3-3 è andato in orbita (9-3), mettendo il sigillo sul primo set. Nel secondo il cinese ha assunto il comando (4-2) e lo sloveno gli è stato addosso (4-4). Un break di 3-0 gli ha ridato ossigeno (8-5) e sono arrivati tre set-point (10-7). Sul primo Tokic ha sbagliato la risposta.

Kang ha preso coraggio e nella terza frazione ha rimontato da 5-7 a 10-7 e ha capitalizato il secondo set-point. Nella quarta ha insistito (4-1) e Tokic non c'è stato, passando a condurre e concludendo al primo dei cinque set-point. Alla "bella" lo sloveno ha stretto la morsa e ha cambiato campo sul 5-2, ampliando il margine (7-3). Kang ha messo a segno una striscia di 3-0, ma non è bastato.

Oyebode ha strappato il primo set a Khanin e nel secondo è stato dominato. Nel terzo Johnny è partito bene (3-0) ed è stato riassorbito (3-3) dal bielorusso, che ha messo la freccia (9-5) e ha chiuso al secondo dei quattro set-point. Nel quarto il pongista ospite non ha avuto problemi (6-2) e i carraresi hanno potuto festeggiare il colpo esterno.

John Michael Oyebode - Bojan Tokic 0-3 (5-11, 8-11, 8-11)

Kang Zhihao - Gabriele Piciulin 3-0 (11-7, 11-3, 11-5)

Arseniy Gusev - Aliaksandr Khanin 0-3 (8-11, 6-11, 5-11)

Kang Zhihao - Bojan Tokic 2-3 (5-11, 11-7, 11-8, 5-11, 7-11)

John Michael Oyebode - Aliaksandr Khanin 1-3 (11-8, 4-11, 7-11, 3-11)

Nella foto l'Apuania Carrara: da sinistra Bojan Tokic, Gabriele Piciulin, Aliaksandr Khanin e il tecnico Claudio Volpi