Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Coppa delle Regioni 2019 la finaleIl Piemonte si è aggiudicato la 39ª edizione della Coppa delle Regioni per Under 15, dedicata alla memoria di Domenico Esposito, indimenticato e illuminato dirigente molisano che, quasi quattro decenni fa, immaginò di invitare tutti i giovani pongisti a vivere insieme una occasione di sport e socializzazione.

A Molfetta i ragazzi guidati dai tecnici Antonella Di Napoli e Piermaria De Michelis hanno battuto questa mattina, nella finale diretta dall'arbitro internazionale Nicola Capurso, per 4-0 la Sicilia, conquistando il trofeo per la quinta volta e tornando dopo sei anni sul trono della manifestazione, organizzata mirabilmente dal Circolo Tennistavolo Molfetta e dal Comitato Regionale FITeT della Puglia.

I successi piemontesi sono stati ottenuti da Andrea Giai, per 3-2 (7-11, 11-13, 11-4, 11-8, 11-3) su Alessandro Amato, Federico Vallino Costassa per 3-0 (11-5, 11-7, 11-7) su Daniele Antonio Spagnolo, Erika Stanglini, per 3-1 (11-8, 11-8, 9-11, 11-8) su Nicoletta Criscione, e dal doppio di Vallino Costassa e Giacomo Allegranza, per 3-0 (11-3, 11-8, 11-7) su Amato a Spagnolo.

Nella finale per il terzo e il quarto posto ha prevalso la Campania per 4-2 sulla Toscana, grazie al 3-0 (11-6, 11-7, 11-8) di Attilio Serti su Marco Matteucci, al 3-1 (11-7, 6-11, 11-2, 11-2) di Fabio Landolfi su Enrico Stasi, al 3-1 (11-5, 11-3, 9-11, 11-3) in doppio di Serti e Riccardo Varone su Alessandro Citi e Stasi e al 3-0 (11-9, 13-11, 11-8) di Landolfi su Citi. Fra i toscani si sono imposti Chiara Rensi, per 3-0 (13-11, 13-11, 11-7) su Asia Bertolaccini e il misto di Matteucci e Rensi per 3-0 (14-12, 11-0, 11-9) su Landolfi e Marianna Porzio.

I risultati delle altri finali sono stati:

5°/ 6°posto Puglia - Lombardia 4-2

7°/8°posto Abruzzo - Emilia Romagna 1-4

9°/10° posto Calabria - Liguria 1-4

11°/12° Sardegna - Lazio 2-4

13°/14° posto Marche - Basilicata 4-3

15°/16° posto Friuli Venezia Giulia- Veneto 4-0

Ultime partite dal 17° al 20° posto:

Alto Adige - Molise 4-1

Trentino - Umbria 3-4

17° posto, dunque, all'Umbria, 18° al Trentino, 19° all'Alto Adige e 20° al Molise.

Nei singolari si sono affermati Federico Vallino Costassa (Piemonte) e Miriam Benedetta Carnovale (Calabria), che ha così bissato il titolo dello scorso anno. Nelle semifinali maschili il n. 1 del tabellone Vallino Costassa ha piegato per 3-0 (14-12, 11-7, 11-7) Daniele Antonio Spagnolo (Sicilia) e la rivelazione Giacomo Allegranza (Piemonte) per 3-1 (11-7, 11-7, 10-12, 11-7) il corregionale Andrea Giai. Nel derby piemontes di finale Vallino Costassa ha avuto la meglio per 3-1 (4-11, 11-6, 11-3, 11-8).

Nel femminile le semifinali sono state delle autentiche corride. Anastasia De Costanzo (Piemonte) ha eliminato per 3-2 (8-11, 11-7, 9-11, 11-9, 11-7) la testa di serie numero 1 Chiara Rensi (Toscana) e la numero 2 Carnovale ha estromesso alla "bella"(11-7, 12-10, 16-18, 11-13, 11-6) Erika Stanglini (Piemonte). Nell'atto conclusivo Carnovale ha tagliato il traguardo a mani alzate con il punteggio di  3-1 (9-11, 11-8, 11-4, 11-4).

La Coppa delle Regioni è anche stata occasione non solo per lo svolgimento della riunione della Consulta dei Presidenti dei Comitati Regionali FITeT, ma anche momento, importante, di presentazione delle Universiadi 2019, che Napoli ospiterà a luglio. Il tennistavolo esprimerà alcune fra le principali prove individuali e di squadra del programma, potendo contare sulla partecipazione di numerosi fra i più titolati atleti del world ranking ITTF.