Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Matteo Mutti Milano Sport 2018 2019L'Aon Milano Sport ha chiuso al comando la regular season di serie A1 maschile. L'ultimo successo per 4-0, ottenuto al Centro Sportivo Bonacossa sull'A4 Verzuolo Tonoli-Scotta, ha permesso ai ragazzi allenati da Yang Min di superare al primo posto l'Apuania Carrara, in vista delle semifinali scudetto.

A dispetto del punteggio finale la partita è stata molto lottata e tre singolari su quattro sono terminati al quinto set. Nel primo Guo Ze si è portato in vantaggio per 2-0 (11-7, 11-5) e Alessandro Baciocchi ha accorciato le distanze (13-11). Nel quarto set si è combattuto e il cinese ha prevalso per 11-8.

Fra Leonardo Mutti e Daniele Pinto il piemontese è partito a razzo (5-0) e dall'8-3 è stato rimontato. È comunque riuscito a procurarsi due set-point (10-8), entrambi annullati, e al terzo è andato a segno (12-10).

Il mantovano ha ribaltato la situazione (11-8, 11-5) e nel quarto parziale si portato sul 9-5. Pinto ha rimontato e ha costretto l'avversario ai vantaggi, imponendosi alla fine per 14-12. Mutti alla "bella" ha sempre condotto e questa volta sul 9-5 non si è fermato. Si è anzi guadagnato cinque match-point (10-5) e ha sfruttato il secondo.

Anche Matteo Mutti (nella foto) non ha avuto gioco facile contro Mattia Garello. Ha messo in carniere il primo set (11-8), ma il verzuolese nel secondo è volato sul 7-0 e, nonostante il recupero del rivale, ha tagliato il traguardo sull'11-9. Nel terzo, più equilibrato fin dal primo punto, Garello si è ripetuto ed è andato in testa (11-9). Mutti nel prosieguo ha assunto il controllo e si è aggiudicato la quarta frazione per 11-6 e la quinta per 11-4 (con uno sprint da 3-3 a 9-3).

Fra Guo Ze e Pinto l'azzurro dal 6-5 si è preso il primo set per 11-8. Nel secondo il cinese dal 4-4 ha ottenuto sette punti consecutivi. Anche nel terzo parziale dal 7-7 ha calato un poker di fila. Pinto non si è disunito e nel quarto ha impattato con un 11-9 di carattere. Nel quinto Guo Ze ha cambiato campo sul 5-3, ma il novarese lo ha sopravanzato (8-6). L'ultimo capovolgimento di fronte ha avuto per protagonista il cinese, che con un filotto di 5-0 ha completato l'opera, consegnando il primato ai suoi colori a quota 24, con una lunghezza sull'Apuania Carrara.

La sfida fra i milanesi e la squadra guidata da Valentino Piacentini si riproporrà nei playoff.