Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Giulia Cavalli EppanCon la nuova formula a concentramenti la regular season di serie A1 femminile ha definito la griglia dei playoff, che a differenza degli scorsi anni coinvolge sei squadre invece di quattro. Sono già in semifinale le prime due Tennistavolo Castel Goffredo e Teco Corte Auto Cortemaggiore, in attesa delle vincenti dei quarti di finale, con le compagini classificate dal terzo al sesto posto.

In realtà il quarto sarà soltanto uno, perché  l'Athletic Club, che era terminato quinto con 13 punti (cinque successi, tre pareggi e sei sconfitte) ha rinunciato ad affrontare il Tennistavolo Norbello - Comuni del Guilcer, quarto con 14 (cinque vittorie, quattro pareggi e cinque sconfitte).

Le sarde accedono dunque alla semifinale, dopo avere già disputato quelle del 2011, 2012, 2013 e 2016, nelle quali sono state eliminate da Sandonatese, Castel Goffredo  e per due volte dal Cortemaggiore, e aver centrato la finale del 2014, persa nel derby sardo contro lo Zeus. Affronteranno le campionesse in carica del Tennistavolo Castel Goffredo

Domani sera alle ore 19 l'Eppan Tischtennis Raiffeisen (nella foto Giulia Cavalli), che ha chiuso sesto a quota  12 (quattro vittorie, quattro pareggi e sei sconfitte), affronterà, nella palestra delle Scuole Medie Plazer, in via Cappuccini 23 ad Appiano sulla Strada del Vino (Bolzano), la Polisportiva Bagnolese Panino LAB, terza a 17 (sei vittorie, cinque pareggi e tre sconfitte). Arbitrerà Renzo Bertotto.

L'Eppan è tornato in A1 nel 2016 e nel 2017 ha disputato la finale scudetto, persa contro Castel Goffredo, dopo aver sconfitto in semifinale Cortemaggiore. L'anno scorso ha subìto il riscatto della magiostrine nel penultimo turno.

La Bagnolese è stata promossa in A1 nel 2013 e nel 2014 e nel 2015 è stata estromessa nelle semifinali playoff dallo Zeus. Nel 2016, dopo il quinto posto in A1, ha deciso di ripartire dalla A2 ed è rientrata subito nella massima serie, dove nel 2018 è tornata a giocare i playoff, uscendo in semifinale contro Castel Goffredo.

Durante la regular season all'andata si è affermata la Bagnolese per 4-1, con l'Eppan ancora privo di Debora Vivarelli, e al ritorno la sfida è finita in parità.