Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Logo European Table Tennis Union ETTUSi sono chiuse le iscrizioni al Torneo Europeo di Qualificazione Olimpica, in programma a Guimarães, in Portogallo, da mercoledì 21 a domenica 25 aprile, che ammetterà ai Giochi di Tokyo cinque atleti e quattro atlete.

I partecipanti saranno 38 uomini, provenienti da 22 Paesi, e 41 donne di 25 nazioni (entry list allegata). I protagonisti azzurri saranno gli stessi quattro che hanno già disputato il Torneo Mondiale di Doha, in Qatar, Mihai Bobocica (Aeronautica Militare), Niagol Stoyanov (Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre) e Giorgia Piccolin e Debora Vivarelli (Centro Sportivo Esercito), che saranno guidati dai tecnici federali Lorenzo Nannoni e Maurizio Gatti.

La seeding list sarà formulata sulla base del ranking olimpico del mese di aprile. Mercoledì 21 e giovedì 22 si giocheranno 10 gironi, composti da 3-4 atleti ciascuno, dai quali saranno esentate le prime quattro teste di serie. I primi e i secondi di ognuno si qualificheranno alla seconda fase e assieme ai migliori quattro disputeranno un tabellone a 24, che scatterà la sera di giovedì e proseguirà venerdì 23 e sabato 24 mattina. I due finalisti e le due finaliste conquisteranno il pass per Tokyo.

Sabato pomeriggio e domenica 25 saranno dedicati alla terza fase, che coinvolgerà i rimanenti 22 pongisti e 22 pongiste. Andrà in scena un secondo tabellone e

per gli uomini: i due finalisti andranno a Tokyo e l’ultimo dei cinque qualificati uscirà dal match fra i due perdenti delle semifinali della terza fase;

per le donne: le due finaliste saranno la terza e la quarta ammesse alla rassegna a cinque cerchi. Le perdenti delle semifinali giocheranno per le posizioni 1 e 2 della lista europea delle riserve. Eventuali altre riserve saranno attinte dalle atlete sconfitte nei quarti di finale, in ordine di ranking.