2020 Assemblea 01 minibanner

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

WTT Macao 2020Sarà l'evento di lancio del World Table Tennis, il nuovo format che caratterizzerà il tennistavolo internazionale a partire dal 2021. WTT Macao si svolgerà da domani a domenica al Tap Seac Multisport Pavillion di Macao. Si disputeranno un torneo maschile e uno femminile (ognuno avrà un monterpemi complessivo di 400mila dollari), che vedranno la partecipazione di 16 dei migliori atleti e altrettante delle più forti pongiste del mondo.

Nel settore maschile  gareggeranno i cinesi Xu Xin (testa di serie n. 1), Ma Long (n. 2), Lin Gaoyuan (n. 3), Wang Chuqin (n. 7), Zhao Zihao (n. 12) e Fang Bo (n. 16), i brasiliani Hugo Calderano (n. 4) e Gustavo Tsuboi (n. n. 14),  il taipeano Lin Yun-Ju (n. 5), lo svedese Mattias Falck (n. 6), i coreani Jeoung Youngsik (n. 8) e Jang Woojin (n. 10), l'inglese Liam Pitchford (n. 9), l'hongkonghese Wong Chun Ting (n. 11), l'austriaco Robert Gardos (n. 13) e l'egiziano Ahmed Saleh (n. 15).

Fra le donne le protagoniste saranno le cinesi Chen Meng (n. 1), Sung Yingsha (n. 2), Wang Manyu (n. 3), Ding Ning (n. 4), Wang Yidi (n. 7), Chen Xingtong (n. 8) e Liu Weishan (n. 16), la taipeana Cheng I-Ching (n. 5), la singaporeana Feng Tianwei (n. 6), l'hongkonghese Doo Hoi Kem (n. 9), le coreane Jeon Jihee (n. 10) e Suh Hyowon (n. 13), la portoricana Adriana Diaz (n. 11), la tedesca Petrissa Solja (n. 12), la romena Bernadette Szocs (n. 14) e la statunitense Lily Zhang (n. 15).

Nei primi due giorni le prime quattro di serie saranno impegnate nel Top 4 Seed Battle, ovvero in due match a testa, domani le n. 1 contro le n. 4 e le n. 2 contro le n. 3, mentre giovedì si affronteranno i due vincitori e le due vincitrici e i/le due perdenti. per definire il loro ordine nel seeding in occasione dei quarti di finale.

Le teste di serie dalla n. 9 alla n. 16 sono stati sorteggiati per giocare la Battle Round One, quattro match a eliminazione diretta. I vincitori nella Battle Round Two inconteranno le teste di serie dalla n. 5 alla n. 8.

Nella fase denominata Elimination Finals, che andrà in scena da venerdì a domenica, i vincenti e le vincenti della Battle Two incroceranno le prime quattro teste di serie. Si disputeranno dunque due tabelloni che dai quarti di finale arriveranno a designare i vincitori.  

Nella Battle Round One e Battle Round Two i match saranno al meglio dei cinque set agli 11 punti e nei primi quattro sul 10-10 si giocherà il punto decisivo, mentre nel quinto per vincere saranno necessari due punti di differenza.

Nella Top 4 Seed Battle le gare saranno al meglio dei cinque set ai 5 punti e sul 4-4 si giocherà il punto decisivo.

Nelle Elimination Finals, i quarti saranno al meglio dei cinque set agli 11, con i primi quattro che su 10-10 saranno assegnati al punto decisivo e il quinto nel quale saranno necessari due punti di differenza per aggiudicarselo.

Le semifinali sarano al meglio dei sette set agli 11, con i primi sei con sudden death sul 10-10 e il settimo che si vincerà con due punti di vantaggio.

Le due finali maschile e femminile saranno al meglio dei nove set agli 11, con i primi otto con sudden death sul 10-10 e il nono che sarà assegnato con due punti di margine.     

Il programma di domani sarà il seguente:

Battle Round One:

Jeon Jihee - Adriana Diaz (ore 3 italiane)

Zhao Zihao - Gustavo Tsuboi (a seguire)

Suh Hyowon - Liu Weishan (a seguire)

Ahmed Saleh - Wong Chun Ting (a seguire)

Lily Zhang - Petrissa Solja (ore 7)

Fang Bo - Robert Gardos (a seguire)

Doo Hoi Kem - Bernadette Szocs (a seguire)

Jang Woojin - Liam Pitchford (a seguire)

Top 4 Seed Battle:

Chen Meng - Ding Ning (ore 11,30)

Sun Yingsha - Wang Manyu (a seguire)

Ma Long - Lin Gaoyuan (a seguire)

Xu Xin - Hugo Calderano (a seguire)

Immagini e foto saranno disponibili  sui WTT social media Facebook, Instagram, Weibo e YouTube.