Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Benedikt Duda alla sesta tappa del Düsseldorf MastersUna settimana dopo il torneo femminile, all'Arag  Center Court, a porte chiuse, torneranno protagonisti gli uomini. Il Düsseldorf Masters, organizzato dal Borussia Düsseldorf, con il supporto della German Table Tennis Federation, manderà in scena la sesta tappa, la quinta maschile, dopo quella d'esordio vinta da Timo Boll, le due successive andate a Dimitrij Ovtcharov e l'ultima conquistata da Bastian Steger.

Da domani a domenica le prime quattro teste di serie, e dunque anche i favoriti per arrivare fino in fondo, saranno l'egiziano Omar Assar (n. 38 del ranking ITTF), i tedeschi Benedikt Duda (n. 39, nella foto di Rémy Gros) e Qiu Dang (n. 52) e lo svedese Anton Källberg (n. 57). In tutto gli atleti saranno 14 e fra loro ci saranno anche Thomas Keinath , pongista di livello internazionale, capace di aggiudicarsi il bronzo nel doppio maschile agli Europei del 2000 a Brema, e attuale viceallenatore della Nazionale tedesca, e nove fra i componenti del team Under 23 della Germania e talenti più giovani.

Domani Assar e Duda, i primi due del seeding, riposeranno e dalle ore 16 si disputeranno i seguenti sei ottavi di finale:

Meng Fanbo GER (6) - Tayler Fox GER

Cedric Meissner GER (7) - Gerrit Engemann GER

Nils Hohmeier GER (8) - Dennis Klein GER

Anton Källberg SWE (4) - Thomas Keinath

Qiu Dang GER (3) - Tobias Slanina GER

Tobias Hippler GER (5) - Kirill Fadeev GER

Sabato sarà il giorno dei quarti di finale, a partire dalle 10, e domenica, dalla stessa ora, delle semifinali e della finale alle 13,45.

Tutti i match saranno trasmessi in diretta streaming su sportdeutschland.tv (https://tischtennis-deutschland.tv/), su www.tischtennis.de e su Borussia TV (http://tv.borussia-duesseldorf.de/).