Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Caterina Angeli e Nicole Arlia oro nel doppio cadette allOpen di Portogallo 2019La giornata conclusiva del Portugal Junior & Cadet Open è vissuta in chiave italiana sulle due fantastiche finali disputate fra le cadette. Il bilancio è stato di una vittoria nel doppio, per merito di Caterina Angeli e Nicole Arlia, e di un argento nel singolare, grazie ad Arlia.

In doppio le due azzurre, che erano le teste di serie numero 2, hanno affrontato le egiziane Farida Badawy e Hana Goda, numeri 1 del seeding. Nel primo parziale dal 2-2 Caterina e Nicole sono volate sul 7-2, si sono procurate ben sei set-point e hanno sfruttato il primo (11-4). Al ritorno al tavolo le avversarie hanno preso il largo (6-0) e non hanno avuto problemi a impattare (11-3).

Caterina Angeli Nicole Arlia e Alfonso Laghezza Open di Portogallo 2019Anche il terzo parziale è stato di matrice egiziana (6-3). Il tecnico Alfonso Laghezza ha chiamato il timeout, ma non è bastato a fermare l'avanzata di Badawy e Goda, che si sono imposte per 11-5. Le due castellane hanno avuto una bellissima reazione (3-0) e, dopo la risalita delle africane (5-5), si sono nuovamente isolate al comando (8-5). Sul 10-8 si sono viste annullare i due set-point, mentre è andata meglio in occasione del terzo (12-10).

La "bella" ha preso inizialmente una piega sfavorevole (1-4) e anche in questo caso Angeli e Arlia sono state prontisime a rientrare (5-5). Sull'8-7, dopo il timeout egiziano, Angeli ha sbagliato il servizio e pochi secondi dopo, sul 9-8 per le azzurre, il regalo è stato restituito. Due match-point, dunque, e il primo è stato sufficiente per festeggiare il primo gradino del podio.

Nicole Arlia argento nel singolare cadette allOpen di Portogallo 2019Arlia, terza testa di serie, e Goda, prima si sono ritrovate nell'atto conclusivo del singolare e la mantovana  è subito salita 2-0 ed è stata raggiunta (2-2). È stata poi l'egiziana a passare a condurre (5-3) e ad allungare, conquistando sei palle di chiusura  e concretizzando la prima (11-4). Alla ripresa del gioco, Goda è scatata bene (7-1). Dall'8-2 Arlia ha recuperato due punti (8-4), per poi dover fronteggiare cinque set-point. Il primo è stato decisivo per il successo della rivale (11-5).

L'africana non ha frenato neppure in avvio di terza frazione e sul 2-0 coach Laghezza ha chiamato il tempo tecnico. La tendenza non è cambiata, con Goda brava ad allungare (4-0) e a correre verso il titolo. Sul 10-5 ha approfittato con merito della prima opportunità e ha messo in carniere la terza medaglia d'oro, dopo quelle nel singolare juniores e nella gara a squadre cadette.