Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Liu Weishan allOpen di Repubblica Ceca 2019Sarà il futuro a dire se riuscirà a ritagliarsi un ruolo da protagonista nel pongismo internazionale. Per ora la 19enne cinese Liu Weishan (nella foto di Lukas Kabon) si sta rivelando la sorpresa nel singolare dell’Ittf World Tour Czech Open. Essendo la n. 255 del ranking mondiale, ha iniziato il suo torneo nelle qualificazioni e le ha superate, faticando solo nel turno conclusivo, con il 4-3 sulla tedesca Nina Mittelham. In tabellone ieri ha eliminato la giapponese Miyu Kato, testa di serie numero 12, per 4-1 (5-11, 13-11, 11-7, 11-5, 11-4) e oggi la singaporeana Feng Tianwei, n. 5, per 4-0 (11-9, 11-5, 11-8, 11-3).

Domani alle ore 12,15 nei quarti avrà un esame ancora più impegnativo, al cospetto della nipponica Miu Hirano, n. 3. Molto interessante sarà anche la sfida fra la giapponese Kasumi Ishikawa, n. 1, e la cinese He Zhuojia, n. 6, rivincita  del quarto della scorsa settimana in Bulgaria, vinto dalla seconda.

Alle 17,30 andranno in campo la coreana Jeon Jihee, n. 9, autrice del 4-0 (12-10, 11-7, 11-7, 11-9) sulla connazionale Suh Hyowon, n. 4, e la 29enne cinese Feng Yalan, attualmente n. 341 Ittf, ma nel 2013 n. 10, che ha rifilato un 4-1 (5-11, 11-8, 11-6, 11-6, 11-8) la giapponese Hitomi Sato, ottava testa di serie.

Alle 18,15 la cinese Chen Xingtong, n. 11 e vincitrice in Bulgaria, che ha rimesso alle corde per 4-2 (12-10, 9-11, 8-11, 11-7, 11-1, 11-6) la giapponese Mima Ito, n. 2, se la vedrà con l’austriaca Sofia Polcanova, n. 10, che ha dato una delusione per 4-3 (11-7, 8-11, 6-11, 12-10, 8-11, 11-5, 11-9) alla nipponica Saki Shibata, n. 7.

In campo maschile la rivelazione assoluta di ieri, il romeno Cristian Pletea, capace di mettere fuori dai giochi il capofila giapponese Tomokazu Harimoto è andato molto vicino a un magico successo bis. Era infatti in vantaggio per 3-1 (7-11, 11-6, 11-9, 11-9) sull’insidioso nipponico Yuki Hirano ed è stato rimontato (9-11, 5-11, 4-11).

Non è riuscito a ripetere la settimana di fuoco di Panagyurishte il portoghese Marcos Freitas, che ha subìto per 4-2 (4-11, 6-11, 11-7, 11-6, 8-11, 8-11) la superiorità del talentuosissimo 17enne taipeano Lin Yun-Ju. Sarà lui domani alle 10 l’avversario di Hirano.

Procede come un treno il veterano tedesco Timo Boll, n. 3 del tabellone, che, dopo essersi imposto per 4-2 (11-7, 11-7, 11-13, 11-4, 9-11, 11-9) sul cinese Xia Yizheng, ha dominato per 4-0 (11-7, 11-6, 11-9, 11-7) il giapponese Yukiya Uda. Domani alle 10,45 troverà sulla sua strada il coreano Lee Sangsu, n. 7, che ha avuto la meglio per 4-2 (12-10, 5-11, 11-4, 11-9, 4-11, 11-9) sul francese Simon Gauzy, n. 15.

Promosso anche l’altro teutonico Dimitrij Ovtcharov, n. 4, che ha lasciato solo il secondo set (11-7, 5-11, 11-5, 12-10, 11-7) al 43enne bielorusso Vladimir Samsonov, n. 12, e domani alle 16 disputerà il derby contro Patrick Franziska, n. 10, che è risalito da 1-3 a 4-3 (10-12, 11-6, 13-15, 7-11, 12-10, 11-8, 11-1) contro il giapponese Jun Mizutani, n. 6.  

Il quarto più basso opporrà alle 16,45, il russo Alexander Shibaev, che ha messo sotto per 4-0 (11-5, 15-13, 12-10, 11-9) il cinese Ma Te, e il brasiliano Hugo Calderano, n. 2, che non ha concesso set (12-10, 11-6, 11-9, 11-7) all’indiano Sathiyan Gnanasekaran, n. 14.

Nei doppi sono già note le coppie che domani disputeranno le finali. Nel maschile i coreani Cho Daeseong e Lee Sangsu, teste di serie numero 5, hanno prevalso in semifinale per 3-2 (9-11, 12-10, 9-11, 11-9, 11-7) sugli austriaci Roberto Gardos e Daniel Habesohn, n. 6, e alle 19,30 affronteranno i taipeani Liao Cheng-Ting e Lin Yun-Ju, n. 2, che si sono imposti per 3-0 (11-7, 11-8, 11-9) sugli ungheresi Nandor Ecseki e Adam Szudi, n. 4.

Nel femminile alle 20,20 le qualificate cinesi Gu Yuting e Mu Zi, che hanno regolato per 3-0 (11-6, 11-7, 11-7) le taipeane Chen Szu-yu e Cheng Hsien-Tzu, n. 4, saranno opposte alle giapponesi Miu Hirano e Saki Shibata, n. 3, che hanno estromesso per 3-1 (7-11, 11-8, 11-7, 12-10) le coreane Kim Hayeong e Lee Eunhye, giustiziere nel preliminary round 2 delle azzurre Giorgia Piccolin e Debora Vivarelli. Sarà la riedizione dell’atto conclusivo di sette giorni prima in Bulgaria, che aveva visto le cinesi affermarsi per 3-0.

Nel misto domani alle 13,30 sarà sfida per il titolo fra i qualificati coreani Cho Daeseong e Shin Yubin, che non hanno lasciato scampo (11-6, 11-5, 11-9) agli austriaci Stefan Fegerl e Sofia Polcanova, n. 3, e i giapponesi Jun Mizutani e Mima Ito, provenienti dai match preliminari, che hanno fermato per 3-0 (11-9, 11-6, 11-2) i brasiliani Gustavo Tsuboi e Bruna Takahashi, anche loro qualificati. I nipponici cercheranno di centrare il secondo successo consecutivo, dopo quello di Panagyurishte. I match saranno tutti al tavolo 1 e in diretta streaming al link https://tv.ittf.com/livestream/czech-open-table-1/1678482.