Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Giuseppe Calarco allo Stiga Masters Minimes 1La mattinata della prima giornata del 15° EuroMiniChamp’s ha mandato in archivio gli incontri della prima fase a gironi. Nella categoria Girls 2008 nel Gruppo 1 Cecilia Cicuttini è stata battuta per 3-2 (11-6, 11-8, 4-11, 8-11, 8-11) da Marion Aubert (Ile de France) e per 3-0 (4-11, 5-11, 3-11) dalla russa Aleksandra Bokova. Nel Gruppo 11 Sofia Minurri è stata superata per 3-0 (10-12, 6-11, 4-11) dall’ungherese Sophie Barcsai e per 3-0 (11-6, 11-8, 11-5) da Nina Guo Zheng (Normandie). Nel Gruppo 22 Francesca Seu è stata battuta per 3-1 (11-7, 7-11, 1-11, 3-11) dall’olandese Nyncke De Knegt e per 3-0 (6-11, 5-11, 9-11) da Lola Douine (Normandie) e ha piegato per 3-1 (9-11. 11-7, 11-9, 11-7) la lituana Deimante Adlyte.

Nei Boys 2007 Giuseppe Calarco (nella foto) nel Gruppo 13 ha prevalso per 3-0 (14-12, 11-3, 11-8) sull’olandese Matthias Scheurwater e per 3-0 (11-9, 11-7, 12-10) sul lussemburghese Povilas Mikalauskas. Nei Boys 2008 nel Gruppo 1 Davide Lorenzo Simon ha avuto la meglio per 3-1 (9-11, 11-7, 11-2, 11-7)  su Evan Leriche (Centre Val de Loire) e ha ceduto per 3-0 (3-11, 7-11, 4-11) al francese Flavien Coton. Nel Gruppo 11 Oliver Mankowski si è imposto per 3-1 (11-5, 9-11, 11-2, 11-6) sul portoghese Pedro Capelo e ha perso per 3-1 (7-11, 3-11, 12-10, 5-11) contro Prattana Ducoin (Hauts de France).

Nel Gruppo 16 Flavio Lavermicocca ha regolato per 3-0 (11-7, 11-8, 11-8) il lettone Kristians Kivlenieks e per 3-1 (11-7, 11-6, 8-11, 11-9) il lussemburghese Aaron Sahr ed è stato rimontato da 2-0 a 2-3 (12-10, 11-7, 10-12, 9-11, 5-11) da Maxence Champauzas (Paca). Nel Gruppo 23 Francesco Trevisan ha trovato disco rosso per 3-2 (10-12, 6-11, 11-6, 11-5, 10-12) contro il danese Erik Hoier e per 3-0 (6-11, 1-11, 7-11) contro Raphael Medez (Hauts de France) e ha disposto per 3-1 (11-6, 11-4, 8-11, 12-10) dell’inglese Isaac Kingham.

Nel Gruppo 25 Simone Garello è stato battuto da Arthur Dubois (Nouvelle Aquitaine) per 3-0 (7-11, 10-12, 10-12) e dallo spagnolo Luca Khidasheli per 3-1 (12-10, 1-11, 9-11, 21-23) e ha imposto la sua legge per 3-2 (11-6, 9-11, 11-9, 9-11, 11-7) al moldavo Igor Caragut. Nel Gruppo 27 Danilo Dmitri Faso non ha lasciato scampo per 3-0 (9-11, 7-11, 9-11) a Mathis Deslandes (Centre Val de Loire) per 3-0 (11-7, 11-5, 11-9) allo spagnolo Eneko Rodriguez e per 3-0 (11-6, 12-10, 11-9) all’ungherese Balazs Poor. Nel Gruppo 29 Giulio D’Arcangeli ha subìto un 3-1 (6-11, 7-11, 11-9, 9-11) da Titouan Morel Gonzales (Centre Val de Loire) e un 3-2 in recupero (12-10, 11-7, 9-11, 9-11, 6-11) dal ceco Martin Slany e si è riscattato con il 3-1 (11-7, 11-5, 11-13, 11-7) sul belga Vitja Lutsenko.

Nella seconda fase pomeridiana stanno affrontando nel Gruppo 2 Cicuttini la spagnola  Isabel Conchillo e Mathilde Peltier (Ile de France), nel Gruppo 12 Minurri l’iberica Irina Gimeno e Justine Cohendet (Ile de France) e nel Gruppo 20 Seu la russa Eseniia Shirokova e Salomé Lepont (Centre Val de Loire).

Nel maschile  sono opposti nel Gruppo 12 Calarco al lussemburghese Luca Elsen, allo svedese William Bergenblock e al gallese Elis O’Connor, nel Gruppo 3 Faso al lituano Jegor Larkov, a Evan Lariche (Centre Val de Loire) e all’austriaco Franciszek Kolodziejczyk, nel Gruppo 9 Simon  a Maxence Champauzas (Paca), allo statunitense Mu Du e all’ucraino Nazarii Solodkyi, nel Gruppo 12 Mankowski all’olandese Ivan Kahn, a Noé Fayel (Centre Val de Loire) e al ceco Karel Jedlicka, nel Gruppo 15 Garello allo slovacco Damian Floro, al danese Jeppe Gronborg e a Gabriel Aussant (Bretagne), nel Gruppo 20 Trevisan al francese Luca Trascu, lo statunitense Michael Peng e Raphael Aladjem-Manin, nel Gruppo 21 D’Arcangeli a Nathan Pilard (Pays de la Loire), allo svedese Emilio Bozanovic e al belga Charles Janssens e nel Gruppo 23 Lavermicocca al giapponese Shunto Iwaida, a Tom Boyard (Hauts de France) e al danese Johan Havsteen.