Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Niagol Stoyanov e Giorgia Piccolin Open di Hong Kong 2019

Al termine della seconda giornata dell’Ittf World Tour Asarel Bulgaria Open, sono rimaste in gara due coppie azzurre.  

Nel misto Niagol Stoyanov e Giorgia Piccolin (nella foto) hanno superato i due turni previsti, battendo per 3-1 (11-4, 6-11, 11-5, 11-7) i cechi Tomas Tregler e Dana Checova e per 3-0 (11-5, 11-6, 11-9) i belgi Florent Lambiet e Nathalie Marchetti e si sono guadagnati l’ingresso in tabellone. Domani alle ore 9,40 italiane affronteranno negli ottavi gli austriaci Stefan Fegerl e Sofia Polcanova, teste di serie numero 2 a vicecampioni europei in carica.

Niente da fare per Mihai Bobocica e Debora Vivarelli, che sono usciti subito per 3-0 (7-11, 9-11, 7-11) a opera dei taipeani Feng Yi-Hsin e Su Pei-Ling.

Nel doppio maschile nel preliminary round 2 Stoyanov e Bobocica hanno sconfitto per 3-0 (11-6, 13-11, 11-8) i francesi Irvin Bertrand e Jules Rolland e domani alle 11,40 negli ottavi incontreranno i belgi Martin Allegro e Florent Lambiet (al tavolo 2 e in diretta streaming al link https://tv.ittf.com/livestream/bulgaria-open-table-2/1668577).

Leonardo Mutti e Jordy Piccolin sono rimasti a secco (7-11, 9-11, 8-11) contro i bielorussi Aliaksandr Khanin e Pavel Platonov. Hanno lottato maggiormente Piccolin e Vivarelli, che sono però state rimontate da 2-1 a 2-3 (10-12, 11-9, 11-8, 10-12, 7-11) dalle spagnole Galia Dvorak e da Sofia-Xuan Zhang.

Nei singolari i tre superstiti italiani di ieri sono stati tutti eliminati. Nel preliminary round 2 femminile Piccolin ha ceduto per 4-0 (7-11, 8-11, 1-11, 1-11) alla giapponese Haruna Ojio. Nel preliminary round 3 maschile hanno trovato disco rosso Mutti, che ha dato vita a un’emozionante battaglia, persa ai vantaggi del settimo set (8-11, 11-8, 4-11, 10-12, 11-9, 11-6, 11-13) contro il taipeano Hung Tzu-Hsiang, e Bobocica, che era opposto allo spagnolo Alvaro Robles e  ha conquistato solo un parziale (4-11, 11-6, 4-11, 8-11, 3-11).