Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Debora Vivarelli e Dina MeshrefDebora Vivarelli e l’egiziana Dina Meshref (nella foto di Ireneusz Kanabrodzki), teste di serie numero 3, sono state eliminate nei quarti di finale della gara di doppio del Challenge Plus Nigeria Open. Le hanno battute le insidiose difese croate Ida Jazbec e Ivana Malobabic, che si sono imposte per 3-1 (13-11, 11-5, 9-11, 11-5).

Nel primo set le croate si sono portate sul 7-4 e sono state raggiunte (7-7) dalla coppia italo-egiziana, che sul 10-9 ha avuto una palla per chiudere a non l’ha sfruttata. Non hanno concretizzato la loro chance (11-10) neppure Jazbec e Malobabic, che però alla seconda sono andate a segno.

Più agevole il loro successo nel secondo parziale, con uno scatto decisivo dal 6-5 al 10-5 e l’entrata in porto al primo set-point. La reazione di Meshref e Vivarelli è arrivata nella terza frazione (6-3), ma le avversarie hanno gradualmente recuperato e siglato l’aggancio sull’8-8. Sul 9-9 l’egiziana e l’italiana sono salite al set-point e questa volta l’hanno capitalizzato.  

Jazbec e Malobabic hanno iniziato di slancio il quarto parziale (3-0) e, dopo il timeout chiamato dalle rivali, hanno conservato il margine e si sono guadagnate ben sei match-point (10-4). Il secondo ha consegnato loro la promozione alla semifinale, nella quale affronteranno alle 18,30 italiane le nigeriane Cecilia Akpan e Offiong Edem, n. 8, che hanno prevalso per 3-0 (16-14, 11-4, 11-9) sulle egiziane Farah Abdel-Aziz e Yousra Helmy, capofila del seeding.

Nella parte bassa del tabellone si sfideranno la romena Andreea Dragoman e la belga Lisa Lung, n. 7, che hanno avuto la meglio per 3-0 (11-6, 11-4, 11-6) sulle algerine Katia Kessaci e Lynda Loghraibi, n. 4, e le russe Polina Mikhailova e Yana Noskova, n. 2, che hanno lasciato a secco (11-5, 11-7, 11-8) le nigeriane Funmiola Ajala e Fatimo Bello.