Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Marco Rech Daldosso laureaQuella odierna è stata una giornata piuttosto impegnativa per Marco Rech Daldosso, che in mattinata è diventato Dottore, conseguendo la laurea triennale in Economia & Management dell'Internazionalizzazione all'Università di Parma (nella foto con la sorella Attilia, il fratello Enrico, mamma Lorena e papà Franco) e nel pomeriggio ha preso il volo per la Spagna, per partecipare da domani al Challenge Open in programma a Guadalajara.

«Sono felice di essere riuscito a terminare questo percorso accademico - racconta Marco - che ho portato avanti in parallelo con l'attività pongistica. Anche ultimamente, dopo gli Assoluti, ho continuato ad allenarmi e ho disputato una gara a Praga. Sono in un momento positivo della mia vita e spero di ottenere un buon risultato in Spagna».

A Guadalajara giocheranno anche Giorgia Piccolin, Debora Vivarelli, Antonino Amato, Leonardo Mutti, Jordy Piccolin, Gabriele Piciulin e Daniele Pinto.

Domani inizieranno per prime le gare Under 21 e Pinto affronterà nel Gruppo 1 alle 10,05 l'egiziano Karim Elhakem e alle 15,45 lo spagnolo Angel Ayuso (al tavolo 2 e in diretta streaming al link https://tv.ittf.com/livestream/spanish-open-2019-table-2/1495866) e Piciulin nel Gruppo 2 alle 10,05 il francese Jules Rolland (al tavolo 2 e in diretta streaming al link https://tv.ittf.com/livestream/spanish-open-2019-table-2/1495866) e giovedì alle 10,05 l'iberico Jon Ander Guerricabeita (al tavolo 2 e in diretta streaming al link https://tv.ittf.com/livestream/spanish-open-2019-table-2/1495871). Amato è il n. 11 del seeding e disputerà il tabellone.

Nei singolari assoluti Rech Daldosso sarà opposto nel Gruppo 4 alle 19,20 al romeno Bogdan Singeorzan e alle 13,40 di giovedì al francese Lilian Bardet, Mutti nel Gruppo 8 alle 18,35 allo spagnolo Angel Ayuso e alle 12,55 di giovedì al tedesco Nils Hohmeier, Pinto nel Gruppo 12 alle 12,55 allo svizzero Sam Boccard e alle 12,55 di giovedì all'austriaco Alexander Chen, Piciulin nel Gruppo 13 alle 12,55 allo sloveno Peter Hribar e alle 18,35 al tedesco Tobias Hippler, Piccolin nel Gruppo 19 alle 17,50 all'iberico Daniel Bailon e alle 12,10 di giovedì al bega Laurens Devos e Amato nel Gruppo 23 alle 19,20 al maltese Gabriel Grixti e alle 13,40 di giovedì allo spagnolo Joan Masip (al tavolo 1 e in diretta streaming al link https://tv.ittf.com/livestream/spanish-open-2019-table-1/1495869).

Vivarelli e Piccolin sono teste di serie n. 18 e n. 21 e già ammesse al tabellone.

In doppio nel preliminary round 1 giovedì alle 17,15 Piccolin e Piciulin incontreranno l'austriaco Narayan Kapolnek e lo svizzero Lars Posch e Amato e Pinto i taipeani Lee Chia-Sheng e Yang Heng-Wei. Vivarelli e la statunitense Lily Zhang sono teste di serie n. 7 e già nel main draw.

Domani scatterà anche il Challenge Plus Oman Open. A Muscat Niagol Stoyanov e Mihai Bobocica sono teste di serie n. 21 e n. 25 e dunque entreranno in scena giovedì in tabellone. Lo stesso giorno saranno impegnati anche in doppio, nel preliminary round 1, alle ore 10,35 italiane, contro gli omaniti Muhannad Al Balushi e Al Julanda Al Kharusi.

L'Italia sarà rappresentata anche sul fronte arbitrale, in Oman da Caterina Faragò e in Spagna da Nicola Capurso e da Stefano Palagi, al suo esordio internazionale.