Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Corso per Aspiranti Giudici Arbitri in Sardegna foto di gruppo okDodici Aspiranti Giudici Arbitri (AGA) hanno seguito con attenzione le lezioni del Fiduciario Arbitro Regionale (FAR) della Sardegna Emilia Pulina, che, nella sede FITET di via Grosseto 1 a Cagliari, ha condotto positivamente il secondo step del corso, elargendo consigli, grazie anche alla sua rinomata esperienza sui campi regionali, nazionali e mondiali che risale al lontano 1974.

Ha cominciato le sue spiegazioni illustrando con dovizia di particolari il capitolo dedicato alle diarie e ai rimborsi chilometrici, Foriero di informazioni preziose è stato anche il contributo dell’arbitro nazionale Nicola Mazzuzzi, che si è soffermato sulle dinamiche del regolamento tecnico di gioco.

Pulina ha poi distribuito i kit essenziali per l’attività arbitrale. «Gli allievi - spiega - sono affascinati dall’idea di viaggiare, agevolati anche dal regolamento, che consente loro di poter sia giocare, sia arbitrare, e questo inciderà sulla loro voglia di andare avanti. Non dovranno arrendersi ai primissimi ostacoli che incontreranno, purtroppo in Sardegna non è facile farsi accettare dalle società perché solitamente gli arbitri nuovi vengono snobbati. Comunque la mia sensazione è abbastanza positiva, perché durante le lezioni ho riscontrato in loro una forte motivazione. Da parte mia farò in modo di seguirli passo passo, in modo che non perdano mai l’entusiasmo. Avranno bisogno di esercitarsi costantemente sul campo».

I nuovi aspiranti sono Enzo Sanna, Licio Rasulo, Silvia Deligia, Emanuela Scottu, Francesco Mascia, Daniele Vacca, Ignazio Casta, Agnese Maccioni, Eleonora Piras, Augusto Sau, Francesco Sanna e Celestino Pusceddu.