Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Riunione Comitati Regionali 14 aprile 2021Ieri sera si è svolto l’incontro di apertura della Conferenza permanente degli Organi Federali, prima occasione di confronto dopo il completamento del processo di rinnovamento delle cariche con l’effettuazione delle Assemblee territoriali e Nazionale.

Hanno partecipato i presidenti e delegati dei Comitati, il presidente federale Renato Di Napoli, il vicepresidente vicario Carlo Borella, il segretario generale Giuseppe Marino, il responsabile della Commissione Gare Nazionale Elio Corrado e il direttore tecnico Matteo Quarantelli.

In avvio i partecipanti, fra cui diversi al primo incarico, si sono presentati ai colleghi.

Il presidente ha, quindi, inteso con loro condividere la volontà di esprimere, insieme, un’unità d’intenti, che possa favorire la ripartenza e lo sviluppo del tennistavolo italiano, mettendo al centro dell’attenzione le associazioni e società e i loro tesserati.

In questo senso ha riconfermato l’esigenza di stringere un “Patto di collaborazione” fra gli Organi Federali, al fine di realizzare comuni progetti, agonistici, promozionali e tecnici.

Ha ricordato l’impegno profuso per sostenere le associazioni e società sportive non solo con ristori e incentivazioni, ma anche con il riavvio delle attività agonistiche a squadre ed individuali.

A oggi, mentre prosegue il cammino delle qualificazioni ai Campionati Italiani Individuali, può risultare importante realizzare i Campionati Regionali di promozione alle serie nazionali della prossima stagione.

Di Napoli ha proposto quindi di prevedere lo svolgimento delle serie C2 maschile, C femminile e C Veterani, attraverso l’adozione di formule più snelle che ne permettano l’effettuazione nel periodo intercorrente fra il 25 aprile e il 30 giugno.

Eventuali sodalizi che rinuncino potranno comunque conservare il diritto alla partecipazione nella prossima stagione.

È poi intervenuto il vicepresidente vicario Borella che ha chiarito che, per quanto riguarda la C2, ogni Comitato riceverà l’indicazione dalla Federazione del numero delle squadre ammesse alla prossima C1 2021/2022. Per quanto riguarda la C femminile e la C Veterani, una Fase Nazionale, ulteriore, assegnerà le promozioni alle categorie superiori.

Sono quindi intervenuti tutti i partecipanti che hanno manifestato interesse e hanno condiviso alcune esigenze riguardo la programmazione, le formule di svolgimento e le modalità organizzative, esprimendo anche alcune difficoltà in relazione alle attuali possibilità di utilizzo degli impianti.

Di Napoli ha poi reso noto che sono stati definiti i calendari dei Campionati Italiani Veterani e di Categoria, delle Fasi Nazionali della Coppa Italia Assoluta e dei team provenienti dalle manifestazioni regionali.

A breve sarà comunicato al CONI il calendario completo fino al termine della stagione.

Nella seconda parte si è dedicata attenzione a ulteriori iniziative d'interesse.

Il direttore tecnico Quarantelli ha confermato la recente approvazione dei progetti “Tennistavolo Oltre” e “Racchette in Classe” da parte del Ministero dell’Istruzione.  Le Scuole di Tennistavolo e le associazioni FITeT potranno svolgere delle attività di collaborazione con le scuole interessate e disponibili.

Visto il perdurare del periodo di emergenza e il breve tempo a disposizione, verranno realizzate iniziative molto “agili”, all’aperto, all’interno dei cortili degli istituti, al fine di minimizzarne l’impatto.

Potrà trattarsi anche di singole giornate, da realizzarsi fra maggio e giugno.

Si tratta evidentemente di riprendere contatto con le scuole, con gli studenti e con le loro famiglie, in un’annata già abbastanza compromessa.

La Federazione aiuterà tutti coloro che vorranno aderire all’iniziativa, che è importante sia dal punto di vista delle società, come segnale di ripartenza, sia da quello sociale, perché pone l’attenzione sul fatto che in particolare i più piccoli siano stati fortemente penalizzati in questo anno di emergenza sanitaria e non abbiano più potuto sostenere alcun tipo di attività, né motoria né sportiva strutturata, se non i pochi che abbiano avuto accesso a proposte di livello tecnico più qualificato.

Analogamente, in ambito paralimpico, non mancherà il sostegno al progetto Ogni Sport Oltre (OSO) e la FITeT si è resa disponibile a portare avanti delle iniziative per la formazione degli insegnanti. Anche in questo caso il significato è molto rilevante, in quanto le persone diversamente abili in questo difficile periodo sono state tagliate fuori da attività di carattere sociale e sportiva in generale.

Lo spirito del “Return to Play” e dell’accesso alla pratica animerà anche altre iniziative che saranno messe in campo per coinvolgere i giovani, le loro associazioni e i Comitati.

Tre possono risultare i principali riferimenti.

  1. Lo sviluppo di tutte le iniziative dedicate alle Scuole di Tennistavolo, sia le 146 già attive che altre che nel corso del 2021 avvieranno il proprio accreditamento. Molte attività sono già partite a gennaio di quest’anno e stanno sviluppandosi in tutte le Regioni, altrettante si realizzeranno anche nella seconda parte del 2021. È ripartita (disponibile fino al 15 maggio 2021 in area Extranet) la procedura per accogliere le nuove adesioni cui seguirà la formazione dei dirigenti e dei tecnici da parte dei tutor federali. L’iniziativa punta a creare delle società che sviluppino la loro organizzazione, potendo contare su dirigenti e tecnici motivati, preparati da un punto di vista educativo-sociale e sportivo.
  2. Organizzazione di Camp giovanili Territoriali e Nazionali nel periodo estivo, con l’obiettivo di “spingere” la pratica di base molto limitata dalle restrizioni ancora in essere. Per coinvolgere tecnici e giovani sono stati già fissati due Camp Nazionali: il primo a Lignano Sabbiadoro nei giorni immediatamente precedenti il Trofeo Transalpino e il secondo nel mese di agosto, a Terni, presso il Centro Tecnico, cui si accompagnerà una Special Edition del Ping Pong Kids.
  3. Organizzazione di manifestazioni agonistiche dedicate alle delegazioni Comitati: nel 2021 si realizzeranno tre eventi, in periodi e località diversi. Il primo (21-23 Maggio), a segnare la ripartenza, sarà il Trofeo Transalpino, seguiranno in agosto la Special Edition del Ping Pong Kids e in autunno la Coppa delle Regioni.

È poi intervenuto il segretario generale Giuseppe Marino che ha sottolineato l’impegno federale per cercare di rendere più moderne le procedure amministrative, limitando quanto più possibile i flussi cartacei. A questo proposito si è già tenuta una riunione con un primo gruppo di Comitati Regionali e nei prossimi giorni ne saranno programmate altre. Sarà anche data, ai Comitati che lo vorranno, la possibilità di lasciare la loro gestione amministrativa alla Federazione.

Tornando all’aspetto promozionale, Marino ha fatto riferimento al Ping Pong Tour, il circuito di eventi volto a far conoscere il TTX, la nuova e divertente disciplina sostenuta a livello internazionale dalla ITTF. Sono arrivate quasi 40 candidature da parte di società interessate a organizzare gli eventi e ne sono state selezionate 20. Il 12 giugno, data della prima tappa, che si svolgerà a Riccione, in concomitanza con i Campionati Italiani di categoria, inizierà una sorta di Giro d’Italia che toccherà, fino al mese di ottobre, tutte la parti della Penisola.

Sarà un modo per fare uscire la pratica dalle palestre e portarla nelle piazze e non solo, perché esiste una progettualità per dare spazio al tennistavolo anche all’interno dei parchi, attraverso la creazione di aree fruibili da parte di tutti i cittadini, che vogliano divertirsi giocando a ping pong.

Di Napoli ha comunicato di avere illustrato al presidente e amministratore delegato di Sport e Salute, Vito Cozzoli, nel corso di un colloquio personale, l’attività promozionale della FITeT e di avere ricevuto il suo apprezzamento e sostegno.

Il presidente ha quindi completato le comunicazioni ringraziando i presenti e ha confermato l'organizzazione di un ulteriore incontro nelle prossime settimane.