Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Contributi alle societa banner

Sono stati pubblicati, nell’apposita sezione presente sul sito federale (https://www.fitet.org/la-federazione/contributi-alle-società.html), i criteri generali per l’assegnazione dei contributi attribuiti alla FITeT da Sport e Salute per “Emergenza Covid” e “Voucher”  e  i dettagli della loro ripartizione fra le varie società.

L’obiettivo dei contributi “Emergenza Covid” è di supportare le associazioni e societàsportive con interventi mirati a fronteggiare, almeno parzialmente, le difficoltàconnesse ai maggiori costi da sostenere per la ripresa dell’attivitàsportiva e/o agonistica. Sono previste due tipologie d’interventi a favore delle associazioni:

1. un contributo forfettario d’importo differenziato alle societàpartecipantiai campionati nazionali a squadre, che si svolgano nel corso della vigente stagione agonistica
2. un contributo forfettario di pari importo per le società non partecipantiai campionati nazionali a squadreche si svolgano nel corso della vigente stagione agonistica.

L’obiettivo dei contributi “Voucher” è invece quello di agevolare l’accesso alla pratica del tennistavolo attraverso interventi mirati che incidano suicosti che sarebbero direttamente sostenuti dalle famiglie e/o dagli atleti, con attenzione particolare ai praticanti appartenenti alle fasce d’età8-17anniOver 65, nonché ai praticanti di sesso femminile o con fragilitàfisiche/mentali.

Sono stati previste, a tal scopo, tre tipologie d’interventi a favore delle società:

1. contributi da far valere sulle quote d’iscrizionedi tutti i soci delle associazionisportive,tesseratiquali agonisti per la FITeT alla data del 10febbraio 2021,con particolare riferimento alle fasce di etàe categorie di praticantiindividuati nell’obiettivo generale;

2.contributi da far valere sui costi di tesseramento alla FITET, sostenuti direttamente dai praticanti, tramite le rispettivesocietàsportive,per la stagione agonistica in corso; 

3.contributi da far valere sui costi che avrebbero dovuto essere sostenuti direttamente dalle famiglie digiovani atleti, olimpici e paralimpici,per garantire loro condizioni di allenamento maggiormente qualificate e mirate alla crescita tecnica.