2020 Assemblea 01 minibanner

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Logo FITET generica 08

Nella riunione odierna il Consiglio Federale, su proposta della Commissione Gare a Squadre, ha deliberato all’unanimità alcune modifiche regolamentari, che riguardano i campionati che avranno inizio a partire da venerdì prossimo.

È stato deciso che la rinuncia a un campionato, mantenendone il diritto per il prossimo anno sportivo, debba avvenire, via pec o via email dall’indirizzo della società registrato presso l’ufficio affiliazione, entro le 48 ore precedenti il giorno in cui una società debba scendere per la prima volta in campo per la disputa del campionato in questione.

Allo scopo di salvaguardare l’attività degli atleti di prima, seconda e terza categoria coinvolti, nel caso in cui la propria società, rinunciando a un campionato, non avesse squadre partecipanti ad altri campionati nazionali, essi, qualora non abbiano svolto alcuna attività agonistica nel corso della stagione, avranno la facoltà di tesserarsi per un’altra associazione entro il 10 febbraio.

Oltre a loro, anche gli atleti non tesserati di prima, seconda e terza categoria avranno tempo di tesserarsi e partecipare ai campionati fino al 10 febbraio.

È stata prorogata al 10 febbraio la possibilità per le squadre partecipanti ai campionati maschili di serie B1, B2 e C1 di richiedere, previo parere scritto favorevole della squadra avversaria, di abbinare incontri di campionato per tutte le trasferte superiori ai 300 km fra andata e ritorno.  

Sono state modificate le date del calendario dell’attività paralimpica. Per la classe 11  i concentramenti si svolgeranno il 13-14 febbraio e il 13-14 marzo, mentre per le classi 1/5 e 6/10 si disputeranno il 27-28 marzo, 10-11 aprile e 8-9 maggio.

In merito ai Protocolli COVID per i Campionati Nazionali, pubblicati lo scorso 6 gennaio, il Consiglio Federale ha deciso, all’unanimità, di apportare alcune modifiche agli stessi allo scopo di agevolare le società.

È stata modificata la tipologia di test antigenico alla quale i Gruppi Squadra delle società iscritte al  Campionato di serie A1 devono sottoporsi (attualmente sono previsti quelli “quantitativi o semiquantitativi” in chemiluminescenza/fluorescenza), rimanendo valida, ai fini dell’obbligo di certificazione, qualsiasi tipologia di tampone antigenico, a condizione che lo stesso venga effettuato da una struttura o presidio, pubblico o privato, con regolare autorizzazione regionale (ivi inclusi i medici di base e i presìdi costituiti presso le farmacie).

È stato, inoltre, approvato il protocollo COVID (Addendum “C”) da utilizzare per i Campionati Italiani Assoluti di Terni di fine mese.

I protocolli aggiornati con le nuove norme saranno disponibili per la consultazione da lunedì prossimo nella specifica sezione del sito federale.