Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Presidente Renato di Napoli a casa marzo 2020Cari appassionati,

è difficile per me in questo momento così doloroso trovare parole da rivolgervi. Un momento in cui il mio unico augurio e che stiate tutti bene in salute, che possiate presto tornare alla normalità, al vostro lavoro, ai vostri affetti e alle vostre passioni. Purtroppo temo che nessuno possa fare previsioni realistiche in questo momento – e forse sarebbe irresponsabile tentarci.

Ma tutti noi abbiamo un compito: darci da fare individualmente affinché il contagio si arresti, mettere da parte ogni altro sentimento per un bene superiore. Sono certo che il nostro mondo - e gli sportivi in generale - sapranno dare un esempio di rigore, sacrificio, responsabilità e coesione seguendo le istruzioni che il nostro governo sta imponendo.

E’ giunto il momento di ritrovare dentro di noi i veri valori umani che lo sport ci insegna, al di là della tecnica, al di là dell’agonismo e del risultato. Occorre fare squadra, occorre vincere tutti insieme contro un nemico invisibile. E quando lo avremo sconfitto il mio auspicio e che si torni presto alla normalità, ciascuno al suo posto di lavoro, ad impugnare le racchette, parlare di telai e gomme, confrontarsi e litigare - se necessario - su come organizzare le attività del nostro bellissimo sport. Ma prima di allora unità, coesione e senso civico devono essere gli unici sentimenti a guidare le nostre azioni e parole. Dobbiamo, questa volta, ricordarci di essere prima buoni cittadini che sportivi. Sono convinto che insieme ci riusciremo.

Vi saluto augurando a tutti voi e alle vostre famiglie di stare bene in salute. Restiamo isolati, ma non soli. #andratuttobene.
Renato Di Napoli