Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Drago DavideA causa di un malore improvviso accusato ieri sera, nella notte è purtroppo mancato Davide Drago, giovane atleta siciliano tesserato per l'Asd Radiosa Palermo del presidente Giovanni La Mattina. Aveva 33 anni e da tre stagioni praticava il tennistavolo.

A dispetto di un'esperienza limitata, si era subito segnalato ai massimi livelli tricolori. Agli ultimi Campionati Italiani di Verona aveva infatti vinto la medaglia di bronzo assoluta di classe 4, battendo nei quarti per 3-0 Nicola Lanera e cedendo in semifinale al futuro campione Davide Scazzieri, e nella gara per esordienti di classe 1-5 si era classificato secondo, perdendo una finale tiratissima, terminata al quinto set, contro Madjid Mekkalaf Bashar. La foto di Ioan Nechita lo ritrae proprio impegnato nella città scaligera. Nel 2018 e nel 2019 Davide era stato capace di aggiudicarsi il torneo nazionale disputato a Linera Santa Venerina, in provincia di Catania. 

«In tre anni di attività - lo ricorda il consigliere federale Marzia Bucca, che era anche il suo tecnico e recentemente lo aveva accompagnato a tre giorni di allenamento con la Nazionale a Lignano Sabbiadoro, - sei riuscito a insegnarci a sorridere, anche nei momenti sportivi più difficili. La tua ironia, la tua correttezza, il tuo spirito di squadra e l'amicizia che abbiamo condiviso rimarrà per sempre nel mio cuore e in quelli dei suoi compagni di società. Ti abbracciamo grande Drago».

Il presidente Renato Di Napoli, il Consiglio Federale e tutto il movimento pongistico italiano sono vicini alla compagna Anna Perricone e alla famiglia e ne condividono il profondo dolore.