Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Convegno I Pongisti VIP incontrano le scuoleNella Sala Congressi del Palazzo delle Federazioni, in viale Tiziano 74 a Roma, si è svolto il convegno “I Pongisti VIP incontrano le scuole”, che ha visto la partecipazione di Giuseppe Marino, segretario generale della FITeT, del Dott. Antonio Mancuso, coordinatore regionale del Servizio di educazione fisica e sportiva USR Lazio, della Dott.ssa Gaia Saltalamacchia, presidente dell'Associazione Culturale MagArt, ideatrice e organizzatrice del progetto, e di Alessio Sardelli, attore ed ex campione italiano di doppio assoluto, che ha presentato lo spettacolo "Ping Pong oltre la rete", in scena dal 8 al 10 febbraio al Teatro di Documenti di Roma.

Ospite d'onore è stato Massimo Wertmüller, attore e co-ideatore del Circolo Pongisti Vip, che, con grande entusiasmo, ha ricordato i primi momenti della sua gioventù in cui è venuto a contatto con questo sport, con aneddoti e fotografie che porta nel cuore ancora oggi.

Il progetto, presentato e coordinato dalla Dott.ssa Saltalamacchia, moderatore del convegno, coinvolge direttamente FITeT, un gruppo di attori coadiuvati da Alessio Sardelli come coordinatore tecnico e dal Dott. Mancuso come patrocinante e coordinatore dei docenti di Scienze Motorie del Miur.

I ragazzi delle scuole secondarie di II grado verranno coinvolti in un torneo che si svolgerà a eliminatorie dirette all’interno delle singole strutture scolastiche, coordinate dai rispettivi docenti.

I finalisti dovranno poi impegnarsi sul campo per battere i giocatori del Circolo Pongisti VIP a Roma in una data ancora da definire nel mese di giugno. In quella occasione sarà organizzata una manifestazione a tema, in cui, attraverso gli sponsor, saranno realizzate varie iniziative collaterali che verranno comunicate in seguito.

Il segretario generale Giuseppe Marino, che ha fatto le veci del presidente federale Renato Di Napoli, è intervenuto a favore del progetto, sottolineando la necessità anche di formare i docenti, in collaborazione con il Miur, per la preparazione dei ragazzi in vista anche del torneo in oggetto. Anche Antonio Mancuso, coordinatore regionale del Servizio di educazione fisica e sportiva USR Lazio, si è dichiarato favorevole ed entusiasta all’iniziativa, mettendosi a disposizione per ogni eventuale necessità.

Alessio Sardelli è intervenuto con una breve introduzione dalle origini del ping pong, gioco domestico, al tennistavolo, sport riconosciuto da lui stesso praticato, divenendo campione italiano di doppio assoluto e rivestendo più volte la maglia della Nazionale italiana. Ha concluso il suo intervento parlando come attore professionista della trasformazione del gesto tecnico sportivo in gesto teatrale.

Dalla parte dei docenti ci sono stati vari interventi atti a conoscere le modalità, i tempi e le informazioni tecniche specifiche del tennistavolo, per poter meglio organizzare le fasi eliminatorie del torneo.

Durante il convegno l’attore Massimo Wertmüller ha sottolineato, inoltre, la necessità di sensibilizzare una serie di sponsor, al fine di ottenere fondi da devolvere a organizzazioni benefiche operanti sul territorio.