Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

2017 05 16 19 26 38Sono state ufficializzate le liste degli atleti qualificati ai Campionati Mondiali paralimpici, in programma a Celje, in Slovenia da 15 al 21 ottobre, e gli azzurri sicuri della partecipazione sono cinque. Gareggeranno in classe 1 Andrea Borgato e Federico Falco, nella 2 Giada Rossi, nella 3 Michela Brunelli e nella 9 Amine Kalem. In classe 2 Federico Crosara è la seconda riserva, nella 3 Matteo Orsi la quinta, nella 6 Raimondo Alecci la quarta e nella 8 Samuel De Chiara la quarta.

«I cinque ammessi - spiega il direttore tecnico Alessandro Arcigli - sono coloro su cui stiamo maggiormente indirizzando i nostri sforzi e anche le speranze. Quattro sono campioni mondiali a squadre e Kalem è bronzo paralimpico in singolare. La loro qualificazione non è dunque una sorpresa ed è un attestato della loro grande qualità, perché la presenza in manifestazioni del genere è sempre più difficile. Ci sono i 23enni Rossi e Falco e gli esperti Borgato e Brunelli. Kalem da un anno sta facendo i conti con il ginocchio che lo sta torturando e a maggio o giugno sarà operato. Da come andrà la riabilitazione post-intervanto capiremo quali saranno le aspettative sul suo conto. Il suo obiettivo sono le Paralimpiadi di Tokyo 2020».

Anche Crosara potrebbe rientrare nei giochi:«Ci sono ben tre pongisti sui sedici promossi, che verranno sottoposti a maggio a revisione per quanto riguarda la classificazione. Sono il messicano Victor Eduardo Reyes Turcio, l'irlandese Colin Judge, campione europeo, e il cinese Gao Yan Ming, che hanno delle abilità legate alle loro condizioni mediche superiori agli altri. Abbiamo più di una speranza che Federico possa essere ripescato e infatti è perfettamente inserito nel programma di preparazione in avvicinamento all'evento». Nella classe 2 femminile non c'è la cinese Liu Jing, per tre volte consecutive oro paralimpico, in quanto in dolce attesa.

Il 15 marzo sarà la data limite entro la quale le varie Federazioni dovranno dare conferma dei loro qualificati. «Per quanto ci riguarda - afferma Arcigli - abbiamo confermato la partecipazione dei nostri atleti e l'eventuale ammissione delle riserve».