Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Podio doppio femminile AssolutoChiara Colantoni e Le Thi Hong Loan sono le nuove campionesse italiane di doppio assoluto. Al PalaTennistavolo “Aldo De Santis” hanno prevalso per 3-1 (7-11, 11-8, 11-6, 13-11) su Giorgia Piccolin (Anspi Tennistavolo Cortemaggiore) e Veronica Mosconi (Tennistavolo Vallecamonica).

Per Colantoni si è trattato del secondo titolo, dopo quello del 2013 con Cristiana Elena Dumitrache, attuale portacolori del Tennistavolo Asola, cui sono seguiti gli argenti del 2015 e del 2017 con Giulia Cavalli, oggi all’Eppan Tischtennis Raiffeisen, e il bronzo del 2016 con Bianca Bracco, degli Alfieri di Romagna TT Edera. Loan precedentemente era stata seconda nel 2013 con Mosconi e terza nel 2016 e nel 2017 con le compagne di società Tian Jing e Tatiana Steshenko.

Piccolin e Mosconi sono scattate avanti (4-2), ma sono state appaiate (4-4), e sono tornate in fuga (7-4). Sul 9-6 un servizio di Mosconi ha costretto Colantoni all’errore e ha procurato quattro set-point, il secondo dei quali ha fruttato l’1-0.

Nel secondo parziale sono state Colantoni e Loan a guadagnarsi il 4-2. Dal 5-4 le castellane sono andate via (8-4) e sul 9-7 una risposta vincente di Colantoni ha regalato tre palle per chiudere. Al secondo tentativo è stata la stessa romana  a colpire (11-8).

Ancora Colantoni e Loan in testa nella terza frazione (4-2) e capaci di allungare (7-4). Loan ha messo a segno l’8-5 e Colantoni il 9-5. Due errori di Piccolin hanno concesso alle avversarie prima quattro set-point e poi il parziale (11-6).

Anche nel quarto parziale l’avvio ha premiato le castellane (4-2), che hanno poi patito un break di 3-0 da parte delle rivali e hanno ristabilito la parità (5-5). Piccolin e Mosconi sono passate a condurre (8-5), salvo trovarsi le rivali nuovamente attaccate (8-8). Sul 9-9 il rovescio di Piccolin ha portato al set-point, annullato da uno spigolo di Loan. Errore di Loan su palla alta e seconda chance per la bolzanina e la novarese, neutralizzata da Colantoni. Primo match-point sul diritto lungo di Piccolin, che si è ripetuta e ha lasciato il titolo alle due atlete del Tennistavolo Castel Goffredo.

Colantoni e Loan avevano eliminato nei quarti per 3-0 (11-5, 11-9, 11-5)  Martina Nino (Tennistavolo Torino) e Arianna Barani (Anspi Tennistavolo Cortemaggiore) e in semifinale per 3-0 (11-9, 11-4, 13-11) Debora Vivarelli e Giulia Cavalli (Eppan Tischtennis Raiffeisen), mentre Piccolin e Mosconi avevano prevalso prima per 3-0 (11-3, 11-2, 11-2) su Evelyn Vivarelli (Eppan Tischtennis Raiffeisen) e Gaia Smargiassi (Polisportiva P.G. Frassati) e poi per 3-0 (11-8, 11-6, 11-4) su Eva Carli (Alfieri di Romagna TT Edera) e Katja Milic (Sportni Krozek Kras).