Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Podio singolare Ragazzi febbraio 2018La classifica non mente. Federico Vallino Costassa (Tennistavolo Torino) è il capofila stagionale nella categoria Ragazzi e ieri ha dimostrato ancora una volta di meritare il posto che occupa. Il terzo torneo stagionale è stato suo, come era già accaduto nei due precedenti. Eppure il numero 1 non ha avuto un tabellone esente da ostacoli.

Dopo due turni agevoli, con il 3-0 (11-1, 11-3, 11-8) nei sedicesimi su Michele Giampaoletti (Polisportiva Clementina) e il 3-0 (11-5, 11-6, 11-6) negli ottavi su Lorenzo Mariani (Tennistavolo Lomellino), Vallino ha dovuto lottare nei quarti per avere la meglio per 3-1 (11-5, 11-7, 12-14, 11-3) su Alessandro Mascioli (Tennistavolo Silvi) e anche in semifinale per prevalere per 3-1 (12-10, 6-11, 11-8, 11-9) su Giacomo Allegranza (Cus Torino)

La finale, poi, era partita come un incubo, perché il suo compagno di club Andrea Giai, ben deciso a riscattare la sconfitta subita per 3-0, con due set lottatissimi, due mesi fa, gli aveva concesso solo due punti nel primo set. Federico ha però tenuto duro nel secondo, portandolo a casa per 11-9, e nel terzo e nel quarto la sfida è diventata un monologo (11-3, 11-3).

Giai è stato impegnato in semifinale da Daniele Antonio Spagnolo (Eos Enna) e si è imposto per 3-1 (11-4, 7-11, 12-10, 11-8). Anche Domenico Mallardo (Stet Mugnano) nei quarti ha provato a metterlo in difficoltà, portandogli via il primo parziale per 11-7 e il numero 2 del seeding si è rifatto con una tripletta scoppiettante (11-4, 11-3, 11-2).

Stessa sorte era toccata a Emilio Brandini (Tennistavolo Valdarno) negli ottavi, sotto per 2-0 (11-5, 11-9), capace di accorciare le distanze (11-9) e regolato facilmente nella quarta frazione (11-4). Solo nei sedicesimi Giai non aveva concesso set (11-5, 11-4, 11-4) a Luca Dartora (Tennistavolo San Bartolomeo Salzano).

Due delle prime otto teste di serie non sono arrivate ai quarti. La numero 7 Thomas Giacometti (US Olimpia)  è uscito negli ottavi per 3-2 (6-11, 4-11, 11-7, 11-8, 8-11) per mano del n. 10 Mallardo. La sorpresa maggiore è stata però l’eliminazione del numero 6 Attilio Serti (Stet Mugnano), che era reduce da due quarti di finale e cullava la speranza di salire sul podio. Nei sedicesimi ha invece trovato disco rosso per 3-2 (3-11, 11-6, 11-4, 7-11, 7-11) contro il n. 20 Alessio Amerio (Tennistavolo Torino), poi estromesso negli ottavi per 3-1 (4-11, 8-11, 11-8, 4-11) dal n. 11 Matteucci.