Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

All Stars Challenge 2018 vince Team AsiaL'esito della prima giornata aveva quasi segnato il destino dell'Europa e infatti nella seconda il Team Asia si è agevolmente aggiudicato per 7-3 la tredicesima edizione dell'All Stars Challenge. A Nantong, in Cina si è ripartiti dal 4-1 maturato ieri e nel primo singolare odierno il tedesco Bastian Steger ha regalato una nota di speranza al Vecchio Continente, battendo per 3-1 (11-8, 8-11, 11-9, 11-7) il giapponese Koki Niwa.

Per riaprire definitivamente le sorti della sfida all'Europa sarebbe servita un'altra vittoria e in effetti il danese Jonathan Groth ha impegnato al massimo il cinese Zhang Jike, campione olimpico e mondiale, portandosi per due volte in vantaggio (11-8, 8-11, 11-9, 6-11) e cedendo nel quinto per 11-7.

Il terzo match ha assegnato definitivamente la posta in palio e a portare alla causa il punto decisivo è stato il coreano Lee Sangsu, che ha dominato nel primo e nel terzo parziale (11-5, 11-4) lo svedese Kristian Karlsson e nel secondo gli ha annullato due set-point, per imporsi per 14-12.

Il portoghese Marco Freitas, l'unico europeo che ieri era riuscito a vincere, non si è ripetuto contro il pennaiolo Wong Chun Ting e deve recriminare per aver mancato una grande occasione nella seconda frazione, quando, dopo aver perso la prima (4-11), si è trovato avanti per 7-2 e ha poi avuto tre set-point (10-7), prima di subire cinque punti di fila dell'avversario (10-12). Il lusitano non si è comunque lasciato andare ed è risalito da 0-2 a 2-2 (11-2, 11-7), ma la "bella" è stata appannaggio  dell'hongkonghese (12-10), nonostante la rimonta di Freitas da 6-9 a 9-9 e il match-point annullato sul 9-10.

La chiusura è stata riservata a Vladimir Samsonov e Chuang Chih-Yuan e a tratti è stata più all'insegna dei sorrisi che dell'agonismo. Si è giocato più per lo spettacolo che per il risultato e il pubblico ha dimostrato di apprezzare. Il 3-0 (11-8, 12-10, 11-7) del bielorusso sul taipeano ha permesso all'Europa di evitare il 2-8 che sarebbe stata la sconfitta più pesante nella storia della manifestazione. Ha prevalso dunque Team Asia per 7-3, portando a quota 10 i suoi successi, contro i tre dei rivali.

Ecco il riepilogo delle gare di ieri:

Koki Niwa vs. Vladimir Samsonov 3:2 (11:4, 11:8, 9:11, 6:11, 11:9)

Chuang Chih-Yuan vs. Jonathan Groth 3:2 (14:12, 11:9, 7:11, 9:11, 11:6)

Wong Chun Ting vs. Kristian Karlsson 3:0 (14:12, 11:4, 11:7)

Lee Sangsu vs. Marcos Freitas 1:3 (9:11, 12:10, 7:11, 9:11)

Zhang Jike vs. Bastian Steger 3:0 (11:2, 11:4, 14:12)

e di oggi:

Koki Niwa vs. Bastian Steger 1:3 (8:11, 11:8, 9:11, 7:11)

Zhang Jike vs. Jonathan Groth 3:2 (8:11, 11:8, 9:11, 11:6, 11:7). 

Lee Sangsu vs. Kristian Karlsson 3:0 (11:5, 14:12, 11:4)

Wong Chun Ting vs. Marcos Freitas 3:2 (11:4, 12:10, 2:11, 7:11, 12:10)

Chuang Chih-Yuan vs. Vladimir Samsonov 0:3 (8:11, 10:12, 7:11)