Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Azzurri cadetti e juniores a Europei 2018Si avvicina l'appuntamento dei Campionati Europei Giovanili, riservati alle categorie juniores (nati dal 1° gennaio 2000 in poi) e cadetti (dal 1° gennaio 2003 in avanti), che si disputeranno al Polivalenta Cluj Sport Hall di Cluj-Napoca, in Romania. Le gare a squadre andranno in scena da domenica a giovedì 19 luglio e quelle individuali (singolari e doppi maschili e femminili e misto) da venerdì 20 a martedì 24.

I campioni uscenti sono fra gli juniores la Germania maschile e la Russia femminile a squadre, il greco Ioannis Sgouropoulos e l'azera Jing Ning nei singolari, il romeno Cristian Pletea e il russo Denis Ivonin e la bulgara Maria Yovkova e l'ungherese Fanni Harasztovich nei doppi  e i francesi Jules Rolland e Lucie Gauthier nel misto e fra i cadetti la Russia maschile e femminile a squadre, i russi Vladimir Sidorenko ed Elizabet Abraamian in singolare, gli svedesi Truls Moregard e Martin Friis e le tedesche Sophia Klee e Anastasia Bondareva nei doppi e i russi Sidorenko ed Ekaterina Zironova nel misto.

L'Italia (nella foto i cadetti e gli juniores che gareggeranno in Romania) complessivamente è salita 42 volte sul podio, conquistando 12 ori, 11 argenti e 19 bronzi. La prima medaglia azzurra risale al 1970 a Teeside (Inghilterra), con il bronzo nel singolare cadetti dell'indimenticato Roberto Giontella. Ci furono poi nel 1975 a Zagabria (Jugoslavia) l'oro nel singolare cadetti di Giovanni Bisi e nel 1982 a Hollabrunn (Austria) l'argento a squadre cadetti di Gennaro Di Napoli, Francesco Manneschi e Lorenzo Nannoni. Manneschi e Nannoni nel 1985 a The Hague (Olanda) furono bronzo nel doppio juniores. Arrivarono poi nel 1986 a Louvein La Neuve (Francia) l'argento nel singolare allieve di Alessia Arisi, nel 1987 ad Atene (Grecia) il bronzo nel misto juniores di Andrea Bongini e Arisi, nel 1989 in Lussemburgo gli argenti della squadra cadette di Laura Negrisoli, Michela Merenda e Marzia Pann e nel doppio juniores di Arisi e Cristina Semenza e il bronzo in singolare di Arisi.

Seguirono annate consecutive di soddisfazioni: nel 1992 a Topolcany (Slovacchia) l'argento nel misto juniores di Massimiliano Mondello e Negrisoli, che furono anche bronzo nei rispettivi singolari juniores, nel 1993 a Lubiana (Slovenia) gli ori a squadre e nel doppio cadetti di Umberto Giardina e Valentino Piacentini e i bronzi di Giardina nel singolare e di Piacentini nel misto con la romena Steff, nel 1994 a Parigi l'argento nel doppio cadetti di Giardina con lo svedese Molin e il bronzo in singolare del siciliano, nel 1995 a The Hague (Olanda) l'argento nel doppio juniores di Piacentini con lo svedese Filimon, nel 1996 a Frydrek-Mistek (Repubblica Ceca) l'oro di Piacentini in doppio con l'olandese De Cock, nel 1997 a Topolkany (Slovacchia) gli ori a squadre juniores e nel doppio femminile di Ding Yan e Wang Yu, l'argento nel singolare cadette di Nikoleta Stefanova e i bronzi della squadra juniores con Fabio Andreoli, Giuseppe Del Rosso, Giardina e Chen Yu Wei e del misto cadetti, composto da Stefano Tomasi e Stefanova, nel 1998 a Norcia l'oro nel doppio cadette di Stefanova e Vaida, l'argento nel misto di Tomasi e Stefanova e il bronzo nel doppio maschile di Chen Yu Wei, nel 1999 a Frydek-Mistek (Repubblica Ceca) l'oro nel doppio juniores di Wang Yu con la croata Bakula e nel 2000 a Bratislava (Slovachia) l'oro nel doppio juniores di Stefanova con la croata Paovic.

Bisognò poi aspettare il 2004 a Budapest (Ungheria) per il bronzo nel doppio juniores di Mihai Bobocica e Niagol Stoyanov. Leonardo Mutti illuminò l'edizione del 2010 a Istanbul (Turchia) con l'oro nel singolare cadetti. Nel 2012 a Schwechat (Austria) fu bronzo a squadre juniores, grazie ad Alessandro Baciocchi, Maurizio Massarelli, Mutti e Damiano Seretti e nel 2013 a Ostrava (Repubblica Ceca) Baciocchi, Luca Marcato, Massarelli, Mutti e Jordy Piccolin si laurearono campioni. Nel 2014 a Riva del Garda Daniele Pinto e Carlo Rossi si sono messi al collo il bronzo nel doppio cadetti e Cristiana Elena Dumitrache li ha imitati con la spagnola Zhang. Nel 2015 a Bratislava (Slovacchia) Matteo Mutti, Rossi, John Michael Oyebode e Gabriele Piciulin si sono piazzati secondi a squadre cadetti. I risultati più recenti risalgono al 2016 a Zagabria (Croazia), con il titolo a squadre juniores ottenuto da Antonino Amato, Luca Bressan, Mutti, Piciulin e Pinto, l'argento in doppio di Amato e Pinto e il bronzo nel singolare cadetti di Rossi.